Medicinali antipertensivi per le donne incinte

Medicinali antipertensivi per le donne incinte
Medicina anti-ipertensiva | Healthline

L'ipertensione è una condizione che si sviluppa quando la pressione del sangue è troppo alta. Le donne incinte che hanno l'ipertensione sono più alto rischio di ictus e complicanze durante il parto Un disturbo che causa l'ipertensione durante la gravidanza è chiamato preeclampsia.

Gli esperti non sono sicuri di quale sia la causa di questa condizione. Preeclampsia può danneggiare i tuoi organi ed essere molto pericolosa per il tuo bambino Oltre alla pressione alta, la preeclampsia può anche causare:

  • eccesso di proteine ​​nelle urine, che è un segno di problemi renali
  • cefalea
  • cambiamenti in visione
  • dolore addominale superiore
  • diminuzione della produzione di urina

Il medico dovrebbe monitorare frequentemente la pressione sanguigna durante la gravidanza.Se si sviluppa la preeclampsia, il medico può prescrivere farmaci antipertensivi, regolando la pressione sanguigna e prevenendo complicanze.

Sono disponibili diversi farmaci le donne incinte con ipertensione dovuta alla preeclampsia. Questi includono:

Metildopa

La metildopa è stata ampiamente studiata ed è raccomandata da molti esperti come farmaco antiipertensivo orale di prima linea in gravidanza. È un agonista alfa-adrenergico ad azione centrale. Ciò significa che colpisce il sistema nervoso centrale e impedisce al cervello di inviare segnali di restringimento dei vasi sanguigni, il che aumenterebbe la pressione sanguigna.

Si parla di vasocostrizione. La metildopa può essere somministrata in forma di pillola o per via endovenosa nei casi più gravi.

Labetalolo

Labetalolo è un altro farmaco antipertensivo orale di prima linea che blocca i recettori dei vasi sanguigni, che causano vasocostrizione. Labetalol è prescritto sotto forma di pillola o viene somministrato per via endovenosa.

Nifedipina

La nifedipina è un calcio antagonista. Funziona rilassando i vasi sanguigni e riducendo la frequenza cardiaca. Questo farmaco non è usato estensivamente come la metildopa e il labetalolo. Se usato durante la gravidanza, è preferibile una formula ad azione prolungata come Procardia XL o Adalat CC. Questo perché la formula a breve durata d'azione mette a rischio la madre e il bambino per improvvisi e gravi abbassamenti della pressione sanguigna o ipotensione.

Il medico non prescriverà la nifedipina se sta ricevendo una terapia con magnesio solfato. La combinazione di questi farmaci può causare una pressione sanguigna eccessivamente bassa e può avere effetti negativi su muscoli e nervi. Quando prendi questo farmaco, non dovresti lasciarlo sciogliere sotto la lingua. Ciò può causare fluttuazioni imprevedibili dei livelli di pressione sanguigna.

Hydralazine

Hydralazine è un altro farmaco che può essere somministrato per via orale o endovenosa per controllare l'ipertensione in gravidanza. Questo farmaco può essere usato come iniezione in casi molto gravi di ipertensione. Rilassa i vasi sanguigni, aumentando la quantità di ossigeno e sangue che arriva al cuore.Ciò consente al tuo cuore di fare meno lavoro.

Atenololo clonidina sono altre possibili opzioni. Tuttavia, le donne in gravidanza non le usano così estesamente come i farmaci sopra elencati.

Farmaci da evitare durante la gravidanza

Ci sono alcuni farmaci per la pressione del sangue che dovresti evitare durante la gravidanza. Questi includono:

Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina

Gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina interferiscono con la produzione del corpo di una sostanza chimica che causa la costrizione delle arterie. L'uso di questi farmaci durante la gravidanza è associato a difetti alla nascita come:

  • ipocalvaria fetale, o piccola testa fetale
  • difetti renali
  • anuria, o assenza di urina
  • morte fetale e neonatale > Diuretici

I diuretici come

furosemide (Lasix) e idroclorotiazide (Microzide) devono essere evitati durante la gravidanza. Questi abbassano la pressione sanguigna eliminando liquido extra e sale dal corpo e dilatando i vasi sanguigni. Propranololo

Il propranololo è un beta-bloccante che abbassa la pressione sanguigna riducendo la frequenza cardiaca e la quantità di sangue pompato dal cuore. È stato associato a difetti alla nascita, come bradicardia fetale, battito cardiaco lento, sviluppo rallentato e ipoglicemia neonatale.

Il controllo della pressione alta è una parte importante del trattamento per la preeclampsia. I farmaci possono aiutarti a curarlo, ma l'unico modo per curare il disturbo se sei incinta è consegnare il bambino. A seconda della gravità dei sintomi e di quanto sei vicino, il medico può decidere che è necessario consegnare immediatamente il bambino.