Cancro esofageo e reflusso acido

Cancro esofageo e reflusso acido
Cancro esofageo e reflusso acido

In che modo il cancro esofageo e il reflusso acido sono correlati?

Il reflusso acido, chiamato anche bruciore di stomaco, è la sensazione di bruciore che potrebbe sentirsi nel petto o nella gola dopo aver mangiato determinati cibi.Molte persone hanno probabilmente avuto reflusso acido almeno una volta nella loro vita.Tuttavia, se si verifica reflusso acido cronico - o reflusso acido che si verifica due o più volte alla settimana - si può

L'esofago è il lungo tubo che porta il cibo dalla gola allo stomaco. Nel tempo, questo può danneggiare il tessuto esofageo e aumentare il rischio di sviluppare il cancro nell'esofago Ci sono due tipi principali di cancro esofageo: adenocarcinoma e cellule squamose.La malattia da reflusso acido aumenta leggermente il rischio di sviluppare adenocarcinoma.

CauseCome reflusso acido Portare al cancro esofageo?

Il reflusso acido fa schizzare l'acido gastrico nella parte inferiore dell'esofago. Mentre il tuo stomaco ha un rivestimento che lo protegge dall'acido, il tuo esofago no. Ciò significa che l'acido può causare danni alle cellule tissutali nell'esofago. I medici non sono sicuri del perché, ma le persone che soffrono di reflusso acido frequente hanno un rischio leggermente maggiore di cancro esofageo.

A volte il danno tissutale da reflusso acido può portare a una condizione precancerosa chiamata esofago di Barrett. Questa condizione fa sì che il tessuto dell'esofago venga sostituito con un tessuto simile a quello che si trova nel rivestimento intestinale. A volte queste cellule si sviluppano in cellule precancerose.

Anche se l'esofago di Barrett è associato a un rischio più elevato di cancro esofageo, la stragrande maggioranza delle persone che hanno questa condizione non svilupperà mai il cancro esofageo. Tuttavia, le persone che hanno sia l'esofago sia GERD e Barrett hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro esofageo rispetto alle persone che hanno solo GERD.

Sintomi Quali sono i sintomi del cancro esofageo?

Il sintomo più comune del cancro esofageo è la difficoltà a deglutire, che è anche nota come disfasia. Questa difficoltà tende a peggiorare quando il tumore cresce e ostruisce una parte maggiore dell'esofago. Alcune persone provano anche dolore quando deglutiscono, in genere quando il pezzo di cibo, o bolo, passa attraverso il tumore.

La difficoltà a deglutire può anche portare a una perdita di peso involontaria. Ciò è principalmente dovuto al fatto che è più difficile da mangiare, ma alcune persone notano anche una diminuzione dell'appetito o un aumento del metabolismo a causa del cancro.

Altri possibili sintomi del cancro esofageo includono:

  • raucedine
  • tosse cronica
  • sanguinamento nell'esofago
  • un aumento di indigestione o bruciore di stomaco

Il cancro esofageo di solito non causa sintomi precoci stadi.In genere, le persone notano solo i sintomi una volta che il cancro ha raggiunto uno stadio più avanzato. Questo è il motivo per cui è importante parlare con il medico dello screening del cancro esofageo se si è a più alto rischio di svilupparlo.

Fattori di rischio Quali sono i fattori di rischio per il cancro esofageo?

Oltre al reflusso acido cronico e all'esofago di Barrett, ci sono molti altri fattori di rischio noti per il cancro esofageo.

  • Sesso: gli uomini hanno tre volte più probabilità rispetto alle donne di essere diagnosticati con cancro esofageo.
  • Età: il cancro esofageo è più comune tra le persone di età superiore ai 55 anni.
  • Tabacco: l'uso di prodotti del tabacco, tra cui sigarette, sigari e tabacco da masticare, aumenta il rischio di cancro esofageo.
  • Alcool: bere alcol aumenta il rischio di cancro esofageo, specialmente in combinazione con il fumo.
  • Obesità: le persone molto sovrappeso o obese hanno un rischio più elevato di cancro esofageo, in parte a causa del fatto che hanno maggiori probabilità di contrarre reflusso acido cronico.
  • Dieta: mangiare più frutta e verdura ha dimostrato di ridurre il rischio di cancro esofageo, mentre alcuni studi hanno collegato il consumo di carni lavorate a un rischio più elevato. L'eccesso di cibo è anche un fattore di rischio.
  • Radiazioni: un precedente trattamento radioterapico sul torace o sull'addome superiore può aumentare il rischio.

DiagnosiCome viene diagnosticato un cancro esofageo?

Se si hanno sintomi che potrebbero essere causati dal cancro esofageo, il medico eseguirà un esame fisico e chiederà informazioni sulla sua storia medica. Se sospettano ancora il cancro esofageo, probabilmente verrai sottoposto ad alcuni test.

È probabile che includa un'endoscopia, un test in cui il medico inserisce una lunga tuba simile a un serpente con un attacco per fotocamera in gola per esaminare il tessuto esofageo. Il medico può richiedere una biopsia del tessuto da inviare a un laboratorio.

Una deglutizione al bario è un altro test che il medico potrebbe utilizzare per determinare se ha un cancro esofageo. Per una deglutizione al bario, ti verrà chiesto di bere un liquido gessoso che punterà il tuo esofago. Il medico eseguirà una radiografia dell'esofago.

Se il medico rileva un tessuto canceroso, potrebbe anche voler eseguire una scansione TC (tomografia computerizzata) per verificare se il tumore si è diffuso in qualsiasi altra parte del corpo.

Trattamento Come si cura il cancro esofageo?

I principali trattamenti per il cancro esofageo sono la chirurgia, la radioterapia e la chemioterapia, o una loro combinazione. Il trattamento che riceverai dipenderà in parte dalla fase del tumore.

Chirurgia

Nelle prime fasi del cancro, il chirurgo può rimuovere completamente il tumore. Questo a volte può essere fatto usando un endoscopio.

Se il tumore si è diffuso a strati di tessuto più profondi, potrebbe essere necessario rimuovere la porzione cancerosa dell'esofago e ricollegare le parti rimanenti. Nei casi più gravi, il chirurgo può anche rimuovere la parte superiore dello stomaco.

Radiazione

La radioterapia è l'uso di fasci ad alta energia per uccidere le cellule tumorali. Le radiazioni possono essere dirette verso l'area cancerosa dall'esterno del tuo corpo, oppure possono essere somministrate dall'interno del tuo corpo.

Le radiazioni possono essere utilizzate prima o dopo l'intervento chirurgico ed è il più comunemente usato in combinazione con la chemioterapia tra le persone con cancro esofageo.

Chemioterapia

La chemioterapia è l'uso del trattamento farmacologico per uccidere le cellule tumorali. Questo è spesso somministrato prima o dopo un intervento chirurgico o in combinazione con radiazioni.

Tu e il tuo medico determinerete quale piano di trattamento è meglio per voi. Verrai indirizzato a uno specialista per coordinare il trattamento. Potrebbe trattarsi di un gastroenterologo, un chirurgo toracico, un oncologo delle radiazioni o un oncologo medico.

Indipendentemente dal trattamento scelto, dovrai anche concentrarti sul controllo del reflusso acido. Questo probabilmente includerà cambiamenti nelle tue abitudini alimentari o stare in piedi per alcune ore dopo aver mangiato.

Outlook Qual è l'Outlook per qualcuno con reflusso acido e cancro esofageo?

La tua prospettiva dipenderà dallo stadio del tumore. A causa del fatto che il tumore esofageo viene tipicamente diagnosticato in uno stadio relativamente tardivo, tende ad avere una prospettiva relativamente scarsa.

Secondo il National Cancer Institute, il tasso di sopravvivenza a 5 anni per il cancro esofageo localizzato (cancro che non si è diffuso ad altre parti del corpo) è del 40%. Per il carcinoma esofageo regionale (cancro che si è diffuso nelle parti vicine del corpo, come i linfonodi), il tasso di sopravvivenza a 5 anni è del 21%. Per il cancro esofageo distante (cancro che si è diffuso in parti lontane del corpo), il tasso di sopravvivenza a 5 anni è del 4%.

È importante ricordare che queste cifre non possono aiutare a prevedere i risultati per un singolo paziente. La tua prognosi dipenderà da una serie di fattori, tra cui il tuo trattamento, la risposta del tuo cancro al trattamento e la tua salute generale.

Prevenzione C'è un modo per prevenire il cancro esofageo se si ha un reflusso acido cronico?

Controllare il reflusso acido è il modo migliore per ridurre il rischio di cancro esofageo. Parlate con il vostro medico per cercare di capire quali misure dovreste adottare. Questi possono includere:

  • perdita di peso
  • non sdraiarsi dopo aver mangiato (disteso in piano rende più facile per il contenuto dello stomaco tornare nell'esofago)
  • dormire appoggiati in modo che la testa e il petto siano sopra lo stomaco < assunzione di un antacido
  • smettere di fumare
  • bere alcolici solo con moderazione
  • mangiare più frutta e verdura
  • Se hai l'esofago e il GERD di Barrett, sei più a rischio di sviluppare il cancro esofageo rispetto alle persone chi ha solo GERD. Le persone con entrambe queste condizioni dovrebbero vedere i loro medici per controlli regolari e segnalare qualsiasi sintomo relativo che si sviluppa.