Dieta insufficienza pancreatica esocrina

Dieta insufficienza pancreatica esocrina
Dieta insufficienza pancreatica esocrina

Se ha insufficienza pancreatica esocrina (EPI), capire cosa mangiare può essere complicato. Devi assicurarti di avere abbastanza nutrienti e vitamine, ma devi anche evitare cibi che irritano il tratto digestivo. Inoltre, alcune condizioni associate all'EPI, come la fibrosi cistica, il morbo di Crohn, la celiachia e il diabete, hanno ulteriori requisiti dietetici speciali.

Fortunatamente, una dieta bilanciata associata alla terapia enzimatica sostitutiva può aiutare ad alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita. Ecco alcuni suggerimenti e consigli da tenere a mente se si dispone di EPI.

I grassi possono essere buoni

In passato, i medici raccomandavano che le persone con EPI mangiassero una dieta povera di grassi. Questo non è più il caso perché il tuo corpo ha bisogno di grassi per assorbire determinate vitamine. Evitare il grasso può anche rendere più grave la perdita di peso associata all'EPI. L'assunzione di integratori enzimatici consente alla maggior parte delle persone con EPI di seguire una dieta con livelli di grassi normali e sani.

Quando si scelgono i pasti, ricordare che non tutti i grassi sono uguali. Assicurati di assumere abbastanza grassi essenziali. Evitare cibi altamente trasformati e quelli ricchi di grassi trans, oli idrogenati e grassi saturi.

Cerca invece gli alimenti che contengono grassi monoinsaturi, grassi polinsaturi e acidi grassi omega-3. L'olio d'oliva, l'olio di arachidi, le noci, i semi e il pesce come il salmone e il tonno contengono tutti grassi sani.

Mangia una dieta varia

Poiché il tuo corpo ha difficoltà ad assorbire i nutrienti, è estremamente importante scegliere alimenti con un mix bilanciato di proteine, carboidrati e grassi. Una dieta ricca di verdure e frutta è un ottimo punto di partenza.

Ricerca di alimenti minimamente lavorati

La cottura da zero ti aiuterà a evitare cibi elaborati e cibi fritti profondi, che spesso contengono oli idrogenati che saranno difficili da digerire.

Evitare un'alimentazione ricca di fibre

Mentre mangiare molte fibre è in genere associato a una dieta sana, se si dispone di EPI troppa fibra può interferire con l'attività enzimatica. Gli alimenti come orzo, piselli e lenticchie sono più ricchi di fibre. Il riso integrale, alcuni tipi di pane e le carote hanno meno fibre.

Stay Hydrated

Bere abbastanza acqua aiuterà il tuo sistema digestivo a funzionare senza intoppi. Se hai la diarrea causata da EPI, previene anche la disidratazione.

Evitare l'alcol

Anni di uso di alcolici pesanti possono aumentare la probabilità di pancreatite e EPI. Riduci le possibilità di danneggiare ulteriormente il tuo pancreas limitando l'assunzione di alcol.

Mangia porzioni più piccole per tutto il giorno

Mangiare pasti abbondanti fa funzionare il tuo apparato digerente gli straordinari. È meno probabile avere sintomi spiacevoli di EPI se mangi piccole porzioni da tre a cinque volte al giorno, invece di tre pasti abbondanti.

Parlate con il vostro medico Informazioni sugli integratori

Alcune vitamine sono più difficili da assorbire quando si dispone di EPI. È importante parlare con il medico di quali supplementi sono adatti a te. Il medico può prescrivere supplementi di vitamina D, A, E e K per prevenire la malnutrizione.

Attenersi al piano di sostituzione degli enzimi

Se si stanno assumendo sostituti enzimatici per l'EPI, è importante prenderli durante ogni pasto per evitare la malnutrizione e altri sintomi. Parli con il medico se la terapia di sostituzione enzimatica non funziona.

Pianifica in anticipo

Pianificando in anticipo pasti e snack in movimento, sarà più facile evitare cibi che aggravano il sistema digestivo.

Consultare un dietista

Se avete domande sulla vostra dieta, considerate di consultare un dietologo registrato. Possono insegnarti come cucinare pasti sani e convenienti che funzionano per le tue esigenze dietetiche.

Se si hanno condizioni correlate a EPI come diabete, fibrosi cistica o malattia infiammatoria intestinale, si dovrebbe lavorare con un nutrizionista per trovare un piano alimentare che soddisfi tutte le esigenze di salute.

Esperimento

Ognuno ha diverse tolleranze alimentari. Se la tua dieta non funziona per te, parla con il tuo medico o nutrizionista di altre opzioni.

The Takeaway

Sebbene questi suggerimenti servano da punto di partenza, dovresti collaborare con il tuo medico o con un dietologo per creare un piano su misura per le tue esigenze e condizioni specifiche.