Aiutare! C'è un elefante sulla mia testa: un giorno nella vita di una emicrania

Aiutare!

Aiutare! C'è un elefante sulla mia testa: un giorno nella vita di una emicrania
Aiuto! C'è un elefante sulla mia testa: vivere con un emicrania

Non c'è niente di divertente nell'emicrania.

Come una mamma che lavora tre ragazzini, non c'è niente che temo più di affrontare una giornata con questa condizione debilitante. In una vita piena di richieste, è difficile trovare il tempo e lo spazio necessari per prendersi cura di me stessa quando un'emicrania alza la sua brutta testa.

Se sei stato lì, sai che le emicranie hanno il loro modo speciale di superare qualsiasi altra richiesta che la vita possa avere per te in un dato giorno. Mi piace pensare a loro come al in-your-face, elefante prepotente nella stanza che non potevi ignorare se ci provassi.

Questo è come quando si presenta per il giorno ...

6: 58 am

Prima che io abbia Ho anche aperto gli occhi, so che lei è qui, dalla pressione schiacciante e costante nella mia testa che Mellie è tornata, e sì, è così normale che ha un nome: un elefante può muoversi con sorprendente furtività, ESPE di notte, e sfortunatamente, è stata scelta oggi per renderla sgradita.

7 a. m.

Trascorse gli ultimi due minuti stando perfettamente immobile, sperando contro ogni speranza che forse l'arrivo di Mellie fosse stato un sogno o che, per qualche miracolo della natura, lei avesse lasciato volontariamente. Senza fortuna.

Temo di aprire gli occhi - Conosco l'inevitabile dolore che seguirà - ma sono spinto dal bisogno di rivolgermi al vecchio elefante nella stanza prima che si risolva definitivamente. Ho qualche esperienza con questi tipi di elefanti, vedi. E nel corso degli anni ho imparato alcuni trucchi su come gestirli efficacemente. Mellie the Emicrania potrebbe essere formidabile, ma incontrerà la sua partita in me.

7: 02 a. m.

Sono bloccato tra una roccia e, beh, il sedere di un elefante. Se cerco il mio fidato rimedio contro il mal di testa - che tengo sul mio comodino solo per questo tipo di situazione - so che non sarà carino. È probabile che solo il minimo movimento possa scatenare l'ira di Mellie.

Ma se non lo faccio, temo l'escalation che potrebbe incorrere. Vedete, a volte, quando ho optato per fare un sonnellino piuttosto che medicare, mi sono svegliato a una intera festa di elefanti sul mio cranio. Quei ricordi sono sufficienti per costringermi ad agire.

Sempre così delicatamente, mi alzo leggermente. Mellie geme. Prendo le mie medicine, acqua, e mangio alcuni cracker per alleviare il mio stomaco il più rapidamente e con il minor movimento possibile.

7: 14 a. m.

Mio marito entra per vestirsi, ma quando vede Mellie con me, non pronuncia una parola. Si ritira con reverenza e mi porta un impacco freddo. Sono silenziosamente grato.

7: 42 a. m.

Gli ultimi 40 minuti sono stati i peggiori. Ho detto 40 minuti? Perché ci sono voluti 40 giorni.

Una volta che hai preso qualcosa per un'emicrania, tutto quello che puoi fare è sperare e aspettare.Il pacchetto freddo aiuta con il disagio, ma non c'è movimento o spostamento sotto il peso dell'elefante, vedi. Non hai altro da fare che contare i secondi che ticchettano al coro della batteria pulsante nella tua testa.

7: 46 a. m.

Sono esitante a dire che Mellie ha abboccato! Le medicine stanno arrivando e lei si è spostata abbastanza da poter crescere abbastanza a lungo da aiutare i miei figli a scendere a scuola. Mellie solleva le sopracciglia, indicando che non approva. Le attacco la lingua e proseguo.

8: 21 a. m.

I bambini vanno a scuola e io considero le mie opzioni per la colazione. Sento i deboli movimenti di Mellie. Posso dire che non è felice. La sua presenza inquietante mi mette sempre fuori cibo, ma costringo un po 'di pane tostato e yogurt e cerco di distrarmi con alcune e-mail.

9: 13 a. m.

Mellie va in soggiorno, annuncia che non è ancora pronta per uscire e chiede che mi ritiri nel buio e nella quiete della mia camera da letto.

11: 15 a. m.

Penseresti che una mamma indaffarata apprezzerebbe la possibilità di fare un sonnellino di due ore durante il giorno. Questo non è quel tipo di sonnellino. Mi sveglio sensazioni mille volte peggiori. Ho bisogno di muovermi. Tutto quel peso sulla mia testa e due assolutamente ancora ore dopo, il collo è rigido, il mio corpo fa male e il mio braccio destro si è addormentato.

11: 17 a. m.

Dopo due minuti di psicoterapia, decido di farlo! In un colpo solo, mi alzo, scuoto la dose massima di medicinali nella mia mano, butto giù l'acqua e spingo giù alcuni cracker.

Mellie tromba e minaccia di invitare i suoi amici. Lei piagnucola, calpesta con rabbia e mi deride per tornare giù. Obbedisco, ma lei avrà la sua vendetta. Questo è il culmine della sua ira. L'ho insultata con i miei movimenti e lei mi schiaccia la testa punendo come se avesse ragione di dimostrarlo. Mi lancio un po 'di olio di menta piperita sulla testa come offerta di pace e invio.

12: 06 p. m.

I tentativi di dormire nel mio attuale stato di disagio sono stati inutili, ma sono sperabilmente speranzoso che Mellie sia stata influenzata dall'ultimo round di medicine.

Sfortunatamente, le regole dicono che continuo a mentire qui, quindi lo faccio.

12: 29 p. m.

Mio marito torna a casa dal lavoro e mi porta un impacco di ghiaccio fresco, una tazza di tè e un panino. Sono vagamente affamato, il che è un buon segno. E mentre sto consumando delicatamente le sue offerte, noto uno sguardo lontano negli occhi di Mellie - come se avesse qualcos'altro da fare, o forse è solo annoiata ad uscire con me.

Conosco questo aspetto e sono quasi stordito dalla speranza, ma so dalle esperienze passate quanto può essere volubile un elefante, quindi impiego un ultimo trucco ...

3 p. m.

Ho trascorso un'intera giornata con Mellie ed è abbastanza.

Nel secondo apro gli occhi, so che il mio pisolino è riuscito. Mellie è sparita. Chiamala stupida fortuna, chiamala destino, chiamala come preferisci, ma mi piace chiamarla vittoria. Più spesso, il mio tempo trascorso con Mellie si conclude con un pisolino gigantesco come quello che ho appena avuto. Non so se si annoia mentre sono incosciente o cosa sia, ma quando percepisci l'imminente partenza di un elefante, trovo prudente sigillare l'accordo con un paio di ore di sonno.

C'è sempre un po 'di stupore da superare dopo la visita di Mellie, ma oggi, sono grato che abbia preso il suo congedo in tempo per farmi salutare i bambini che tornano a casa da scuola. Più tardi, Mellie!

Ho personificato le mie emicranie in un (un po ') adorabile elefante, che mi aiuta a superare giorni come questi. Ma in tutta serietà, l'emicrania non è uno scherzo. Sono debilitanti per non dire altro.

E come mamma, posso certamente relazionarmi con chiunque trovi il quotidiano grind implacabile quando si tratta di dedicare del tempo a prendersi cura di sé quando colpisce un'emicrania. Ma per quanto sia difficile, darti le cure di cui hai bisogno è quindi importante. Per me, una combinazione di pisolino, farmaci, olio di menta piperita e tempo da solo funziona bene. Potresti trovare qualcos'altro che fa per te.

In ogni caso, i migliori auguri per l'invio di questi elefanti imballaggio. E se hai una persona cara che vive con emicranie croniche, sappi che potrebbero usare il tuo amore e il tuo sostegno. Quando un elefante è seduto sulla tua testa tutto il giorno, è quasi impossibile fare qualsiasi altra cosa.

Desiderando tutti quelli con esperienza di prima mano che vivono con emicrania una giornata senza elefanti!


Adele Paul è un editore di FamilyFunCanada. com, scrittore e mamma. L'unica cosa che ama più di una data di colazione con i suoi migliori è di 8 p. m. tempo di coccole nella sua casa a Saskatoon, in Canada. Trovala su www. tuesdaysisters. com .