Come gestire giorni di malattia scolastica

Come gestire giorni di malattia scolastica
Come gestire giorni di malattia scolastica | Informazioni su raffreddore e influenza

I genitori fanno del loro meglio per mantenere sani i bambini durante la stagione influenzale, ma a volte anche le misure preventive più vigili non possono tenere lontana l'influenza.

Quando il bambino si ammala di influenza, tenerli a casa da scuola può aiutarli a recuperare più velocemente. Inoltre, aiuta a prevenire la diffusione del virus ad altri bambini nella scuola, il che è fondamentale per mantenere tutti sani come possibile.

Gli operatori sanitari raccomandano che i bambini malati restino a casa fino a quando non stanno abbastanza bene per tornare a scuola. Questo è tipicamente circa 24 ore dopo che i sintomi iniziano a migliorare. In alcuni casi, tuttavia, può essere difficile determinare se il bambino sta abbastanza bene per tornare a scuola. Prendi in considerazione i seguenti segnali mentre prendi la tua decisione.

Febbre

È meglio tenere il bambino a casa se ha una temperatura pari o superiore a 100. 4 ° F. La febbre indica che il corpo sta combattendo contro l'infezione, il che significa che il bambino è vulnerabile e probabilmente contagioso. Attendi almeno 24 ore dopo che la febbre è scesa e si è stabilizzata senza farmaci per prendere in considerazione l'invio di tuo figlio a scuola.

Vomito e diarrea

Il vomito e la diarrea sono buone ragioni per cui il bambino deve rimanere a casa. Questi sintomi sono difficili da trattare a scuola e mostrano che il bambino è ancora capace di diffondere l'infezione agli altri. Inoltre, nei bambini più piccoli, frequenti episodi di diarrea e vomito possono rendere difficile l'igiene appropriata, aumentando il rischio di diffusione dell'infezione. Aspetta almeno 24 ore dopo l'ultimo episodio prima di considerare un ritorno a scuola.

Affaticamento

Se il tuo piccolo si addormenta al tavolo o si comporta in modo particolarmente affaticato, è improbabile che possa trarre beneficio dall'essere seduti in classe tutto il giorno. Assicurati che il tuo bambino rimanga idratato e lascialo riposare sul letto. Se il tuo bambino mostra un livello di affaticamento superiore a quello che ti aspetteresti da una tipica malattia lieve, potrebbe essere letargico. La letargia è un segno serio e deve essere valutata immediatamente dal pediatra di tuo figlio.

Tosse persistente o mal di gola

È probabile che una tosse persistente sia di disturbo in classe. È anche uno dei modi principali per diffondere un'infezione virale. Se il bambino ha un forte mal di gola e una tosse persistente, tenerli a casa fino a quando la tosse è quasi finita o facilmente controllata. Possono anche richiedere test da parte del medico di vostro figlio per malattie come mal di gola, che sono altamente contagiose ma facilmente trattate con antibiotici.

Occhi irritati o arrossamenti

Gli occhi rossi, pruriginosi e lacrimanti possono essere difficili da gestire in classe e possono distrarre il bambino dall'apprendimento. In alcuni casi, un'eruzione cutanea può essere un sintomo di un'altra infezione, quindi è una buona idea portare il bambino dal medico.Mantenere il bambino a casa è di solito la cosa migliore da fare fino a quando questi sintomi non si risolvono o fino a quando non hai parlato con il medico. Se il bambino ha la congiuntivite o l'occhio rosa, ha bisogno di essere diagnosticato tempestivamente, poiché questa condizione è altamente contagiosa e può diffondersi rapidamente attraverso scuole e centri diurni.

Aspetto e atteggiamento

Il tuo bambino sembra pallido o stanco? Sembrano irritabili o disinteressati nel fare le normali attività quotidiane? Stai avendo difficoltà a far mangiare a tuo figlio qualcosa? Questi sono tutti segnali che richiedono più tempo di recupero a casa.

Dolore

Mal d'orecchi, mal di stomaco, mal di testa e dolori muscolari indicano spesso che il bambino sta ancora combattendo l'influenza. Ciò significa che possono facilmente diffondere il virus ad altri bambini, quindi è meglio tenerli a casa fino a quando non è scomparso qualsiasi dolore o disagio.

Se hai ancora difficoltà a decidere se tenere il bambino a casa da scuola, chiama la scuola e parla con l'infermiera per ottenere un consiglio. La maggior parte delle scuole ha linee guida generali per quando è sicuro mandare i bambini a scuola dopo essere stati malati, e l'infermiera della scuola sarà felice di condividerli con voi. Queste linee guida possono anche essere disponibili online.

Per velocizzare i tempi di recupero del bambino, leggi il nostro articolo sui trattamenti per porre fine all'influenza.

Come gestire un giorno di malattia

Se decidi che tuo figlio ha sicuramente bisogno di stare a casa, potresti dover affrontare molte altre sfide. Devi fare una giornata di malattia? Se sei una mamma casalinga, come puoi bilanciare la cura degli altri bambini quando un bambino è malato? Ecco alcuni modi in cui puoi prepararti per i giorni di malattia scolastica.

Parlate con il vostro datore di lavoro in anticipo sul tempo

Discutete delle possibilità con il vostro datore di lavoro con l'avvicinarsi della stagione influenzale. Ad esempio, chiedi di lavorare da casa e di partecipare alle riunioni per telefono o Internet. Assicurati di avere l'attrezzatura di cui hai bisogno a casa. Un computer, una connessione Internet ad alta velocità, un fax e una stampante possono semplificare la gestione delle attività lavorative da casa.

Chiedi informazioni sulle tue opzioni

Dovresti anche scoprire quanti giorni di malattia hai al lavoro in modo da poter bilanciare il tuo tempo libero. Si potrebbe anche voler chiedere al proprio datore di lavoro la possibilità di prendersi un giorno libero senza consumare il tempo di malattia. Un'altra opzione è quella di scambiare i doveri a casa con il tuo partner se lavori entrambi.

Avere un piano di backup

Chiama un membro della famiglia, un amico o una babysitter per vedere se sarebbero in grado di stare con tuo figlio. Avere qualcuno a disposizione per aiutare in un momento può essere prezioso quando non puoi stare a casa dal lavoro per prendersi cura di tuo figlio.

Preparare i materiali di consumo

Designare uno scaffale o un armadio per medicinali da banco, sfregamenti di vapore, tessuti extra e salviette antibatteriche per essere pronti per la stagione influenzale. Mantenere questi articoli in un unico posto è anche utile per chi viene a casa tua per prendersi cura di tuo figlio.

Sii diligente sull'igiene

Assicurati che il bambino si lavi spesso le mani e tossisca o starnutisca sempre nel gomito.Questo aiuterà a impedire che diffondano il virus ad altre persone. È anche importante assicurarsi che tutti in casa bevano molti liquidi e ottengano una quantità sufficiente di sonno.

Altre misure preventive includono:

  • evitando di condividere asciugamani, stoviglie e utensili con la persona infetta
  • limitando il più stretto contatto con la persona infetta il più possibile
  • usando salviette antibatteriche per pulire superfici condivise, come maniglie delle porte e lavelli

Per ulteriori idee, leggi il nostro articolo su 7 modi per migliorare la tua casa.

Come sapere quando è sicuro inviare il bambino a scuola

Potrebbe essere facile sapere quando il bambino è troppo malato per andare a scuola, ma spesso è difficile determinare quando sono pronti a tornare indietro . Inviare troppo presto il bambino può ritardare il recupero e rendere gli altri bambini nella scuola più sensibili al virus. Di seguito sono riportate alcune linee guida che possono aiutarti a decidere se tuo figlio è pronto a tornare a scuola.

Nessuna febbre

Una volta che la febbre è stata controllata per oltre 24 ore senza farmaci, il bambino di solito è sicuro di tornare a scuola. Tuttavia, il bambino potrebbe avere ancora bisogno di stare a casa se continua a sperimentare altri sintomi, come diarrea, vomito o tosse persistente.

Farmaci

Il bambino può tornare a scuola dopo aver assunto i farmaci prescritti dal medico per un minimo di 24 ore, a condizione che non abbiano la febbre o altri sintomi gravi. Assicurati che l'infermiera della scuola e l'insegnante di tuo figlio siano a conoscenza di questi farmaci e delle loro dosi appropriate.

Presenti solo i sintomi lievi

Il bambino può anche tornare a scuola se ha solo un naso che cola e altri sintomi lievi. Assicurati di fornire tessuti per loro e di dare loro una medicina da banco che può aiutare a controllare i sintomi rimanenti.

Migliora l'aspetto e l'aspetto

Se tuo figlio sta cercando e agisce come se si sentissero molto meglio, allora è generalmente sicuro tornare a scuola.

Alla fine, potresti dover fare affidamento sulla tua intuizione genitoriale per effettuare la chiamata finale. Conosci tuo figlio meglio di chiunque altro, quindi sarai in grado di dire quando si sentiranno meglio. Sembrano troppo infelici per andare a scuola? Stanno giocando e recitando normalmente, o sono felici di rannicchiarsi su una sedia con una coperta? Fidati del tuo intuito per prendere la decisione migliore. Se hai dei dubbi, ricorda sempre che puoi chiedere ad altri come l'infermiera della scuola o il pediatra di tuo figlio. Saranno lieti di offrirti consigli.