Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Lo chef Sam Talbot cucina per il diabete | DiabetesMine

Ogni volta che sei in grado di entrare in contatto con un famoso chef con cui non hai chiacchierato tra qualche anno, naturalmente la prima domanda che ti viene in mente è " Cosa sta cucinando ultimamente? < " Per il celeb chef Sam Talbot, un ragazzo di tipo 1 dall'età di 12 anni, c'è molto sulla stufa metaforica di questi tempi.

Sì, Sam è probabilmente il più noto per essere un semi-finalista fan-fave nella seconda stagione della serie

Top Chef TV

di Bravo ed essere nominato uno dei Persone < "Gli uomini più sexy vivi." Ma è anche conosciuto nella nostra comunità per il suo lavoro di difesa del diabete nel corso degli anni. Sono trascorsi quasi quattro anni da quando Sam ha fatto il giro del circuito D-advocacy, partecipando a conferenze con status rockstar alla vigilia del suo primo libro in uscita. Molto è cambiato da allora, e con il 2015 ormai quasi a metà strada, Sam è stato impegnato a fare notizia ancora una volta. Sam ha aperto due nuovi punti ristoro negli ultimi mesi: una caffetteria e un caffè specializzato chiamato The Elk che ha aperto i battenti lo scorso agosto a New York; e un ristorante di lusso chiamato Pig + Poet appena aperto lo scorso fine settimana nello storico Whitehall Inn a Camden, nel Maine. Entrambi offrono il tocco culinario speciale di Sam per un'alimentazione sana e pulita, ovviamente!

Sam lavora anche con Insulet e Barnabas Health nel New Jersey su una nuova serie di video di cucina "Life Is Better Healthy", oltre a iniziare il suo secondo libro che si concentrerà su un'alimentazione e una vita sana!

E come se tutto ciò non bastasse, il 37enne ha anche collaborato con due D-Moms per lanciare una nuova organizzazione chiamata Beyond Type 1, finalizzata a incoraggiare e sostenere le persone con il diabete, combattendo idee sbagliate e raccogliendo fondi per la ricerca L'organizzazione è stata fondata pochi mesi fa e ufficialmente sarà lanciata nei prossimi giorni, quando la sua nuova casa online

www. beyondtype1. org

dovrebbe andare in diretta .

Ecco il tono:

"Oltre il Tipo1 cerca di portare un nuovo livello di rispetto e un vero senso di comunità a coloro che vivono con il Tipo 1 mentre si lavora per garantire un la cura sta arrivando. Creando una community di supporto attraverso potenti campagne di social media, come una campagna Instagram "Living Beyond", le persone sono collegate in un modo nuovo su scala globale. Collaborazioni di alto profilo e eventi speciali attentamente curati forniranno istruzione e consapevolezza, offrendo una maggiore capacità di raccolta fondi strategica. I fondi raccolti sosterranno gli sforzi e i programmi globali nel campo della ricerca, della tecnologia, dell'istruzione e della difesa.

"Il nostro obiettivo è essere provocatori, inclusivi e distruttivi - dare un volto a questa malattia, chiarire le incomprensioni su chi è affetto da Tipo 1 e sradicare lo stigma derivante dal vivere con una malattia cronica.Evidenziamo cosa significa vivere una vita potente oltre la diagnosi. Il nostro motto è

#disruptlikeabadass

, e intendiamo fare proprio questo! " L'hashtag Sweet DiaBadass, btw! Sam è stato abbastanza gentile da prendersi del tempo dal suo fitto programma l'altro giorno per chattare su tutto ciò che ha fatto ultimamente, o per rispondere, come si potrebbe anche essere stati tentati di chiedere: "

Che cosa cucina?

" DM) Congratulazioni per il nuovo ristorante del Maine e la caffetteria di New York ... che emozione! E il tuo talento culinario è la" poesia "della cucina dietro al nome del ristorante? ST) Abbiamo appena avuto apertura weekend a Pig + Poet, e penso che sia venuto fuori molto forte.Non sono in realtà l'ispirazione per il nome però.E rende omaggio a Edna St. Vincent Millay, un poeta vivace, propositivo, cattivo nei primi anni del 1900 che scrisse la maggior parte della poesia esposta al Whitehall, di 113 anni, dove si trova il ristorante: con il maiale nel nome, puoi immaginare che offriamo molti piatti grandi e succulenti.

L'ultima volta che abbiamo parlato, tu eri a New York ... quindi ora sei nel Maine?

In realtà sono stato qui solo nel Maine per circa 90 giorni di seguito, trasferendomi per il Pig + Poet. una residenza permanente, è un piccolo posto con due camere da letto che stiamo affittando, e non abbiamo nemmeno bisogno di una macchina perché è tutto raggiungibile a piedi, siamo proprio sull'oceano dove posso portare a spasso il mio cane. s qualcosa di veramente speciale nel Maine, dove le montagne incontrano il mare. Posso guardare fuori dalla finestra e vedere le montagne e la bellezza tutt'intorno. Ricorda la mia educazione in North Carolina.

E il tuo nuovo posto a New York City?

The Elk è nel West Village di Manhattan. È una caffetteria specializzata con colazione curata e un obiettivo semplice e pulito. È tutto locale e fresco, e tutto arriva direttamente dal mercato contadino nelle vicinanze.

Sembra che tu abbia davvero abbracciato la nozione di cibo intero e pulito nella tua cucina - qualcosa che è un argomento enorme di conversazione nella nostra comunità di diabetici, non è vero?

Sicuramente, è una parte di tutti i nostri mondi quando viviamo con esso. Il diabete, a mio modesto parere, è come un cancro e così tanto di mangiare è giusto. Questo è il nostro mantra, giusto? C'è così tanto che possiamo fare in cucina con quello che stiamo mangiando.

Dove siamo con la nostra generazione è che la gente vuole mangiare più sano. Mangio il miglior cibo in giro, e vado a letto ogni sera felice con le mie scelte alimentari, e non perderti un momento della vita. E io sono un tipo 1. Questo è vero per così tante persone, che non si perdono neanche se vivono con il diabete.

Cibo naturale, vita sana e non limitati dal diabete: questi erano tutti temi del tuo libro del 2011. Che mi dici di questo nuovo libro che stai scrivendo?

Sono nel processo iniziale di concettualizzare il nuovo libro con Time, Inc. Si tratta solo di cibi puliti che hanno senso. Non c'è uno specifico focus sulla salute o sul diabete; si tratta solo di mangiare ... quindi, forse è legato al diabete!

Al di fuori dei ristoranti, quali sono le tue priorità?

Gran parte del mio lavoro al di fuori della cucina è di essere il più rumoroso possibile, interrompendo il sistema il più possibile. Sensibilizzare sul diabete, tipo 1 e assicurare un percorso per una cura è importante per me. Così ho scritto quel primo libro e da quattro a cinque anni da allora ... è stato un periodo molto eccitante. E ora stiamo lanciando Beyond Type 1.

Con parole tue, quale è esattamente questo sforzo di Beyond Type 1?

Abbiamo tre obiettivi principali: 1) Educare al T1 e alle differenze del diabete, 2) sostenere e spingere le persone che vivono

oltre i limiti e ottenere tutto ciò che possono, e 3) mantenere il compito di lavorare per trovare una cura. Molte organizzazioni e fondazioni sono concentrate sul tentativo di trovare una cura e un sostegno, ma noi tre, i co-fondatori, ci aspettiamo che le cose vengano fatte in modo diverso, con più stile, e abbiamo aspettative molto alte.

Parlaci del team e di come è nato tutto questo?

Entrambi i miei co-fondatori sono mamme che hanno figli che vivono con il tipo 1.

Sarah Lucas è una guru della raccolta di fondi, una pianificatrice di eventi, una donna salata. È una mamma di quattro bellissimi bambini, uno dei quali (Mary) è stato diagnosticato all'età di 7 anni nel 1998. Sarah è nella Bay Area di San Francisco Bay Area e ha fatto fundraising per JDRF per molti anni ed è stato un enorme successo. Ci siamo collegati attraverso questo. Il mio manager ed io siamo andati là fuori e mi sono innamorato di Sarah, del suo sorriso e del suo atteggiamento nei confronti della vita: non soccombere mai. Juliet de Baubigny è una venture capitalist nella Silicon Valley e suo figlio, Nicolas, è stato diagnosticato alle 5 nel 2012, e lei ha la stessa passione e guida.

Quando li ho incontrati avevo appena finito una stanca campagna di sensibilizzazione, in cui mi presentavo alle serate di gala e parlavo della mia storia, senza fare quello che sentivo fosse una vera differenza. Avevo fame di qualcosa di più. Mi piace sporcarmi le mani e fare un putiferio, ed è così che sono Sarah e Juliette. Il fatto che queste due donne mi abbiano trovato, e ho visto quella scintilla condivisa, è il modo in cui abbiamo collaborato.

È divertente, siamo un po 'come la banda dei Servizi postali conosciuta per il suo successo nonostante non sia mai stata nella stessa stanza insieme. Ecco come siamo, e insieme ora abbiamo una base sorprendente per qualcosa di grande.

Quali sono gli obiettivi concreti per Beyond Type 1?

Fino ad ora abbiamo 25.000 follower su Instragram, ma stiamo andando in tutto il mondo e il sito Web ci darà molta più visibilità. Le persone stanno dimostrando come il diabete non li fermi. Stiamo usando il 2015 per costruire una presenza. Il nostro piano è di raccogliere $ 1 milione e il 100% di ogni dollaro andrà a una delle quattro aree:

Cure Research

Tecnologia e terapie

  1. Istruzione e consapevolezza
  2. Community Outreach
  3. Siamo sta per fare alcune cose serie con ambasciatori del marchio acclamati a livello mondiale e sostenitori del diabete.
  4. Quindi, raccoglierai un sacco di soldi ... dove vanno a finire quei soldi?

Abbiamo una lista di organizzazioni e fondazioni e così via, così quando raccogliamo la nostra capitale, il consiglio e i fondatori divideranno i soldi.Una parte andrà a JDRF, e altri per sensibilizzazione della comunità locale, compresi sforzi come il Dr. Jason Baker e cosa sta facendo a livello globale con Marjorie's Fund. Ci sono molte grandi iniziative e gruppi che fanno cose incredibili e noi li stiamo aiutando.

Questa è una svolta creativa per la raccolta di fondi e la promozione - con un logo goccia di sangue e un hashtag #disruptlikeabadass fantastico. Molto bello!

Quel logo significa tutto per noi: il piccolo gocciolamento di sangue. Vogliamo vederlo cadere dappertutto, che si tratti di una celebrità o di un capitano di nuoto locale in una comunità locale.

E l'hashtag è incentrato sul mantra dell'interruzione. C'è anche qualcosa di più in arrivo, che ha a che fare con il motivo per cui l'abbiamo scelto come nostro hashtag. Quindi rimanete sintonizzati su quello!

Wow, sembra che ci sia molto da aspettare. E i tuoi sforzi di difesa D al di fuori di Beyond Type 1?

Giusto, sto anche facendo altre due campagne di vita in buona salute - una con OmniPod, perché è stato un grande giocatore nel migliorare la mia vita da quando l'ho usato, e una serie di video di vita salutare per Barnabas Health, il più grande fornitore di servizi sanitari senza scopo di lucro nel New Jersey. Uscirà in un paio di settimane, come parte di una campagna di 11 video che cercano di "abbattere le porte" dell'assistenza sanitaria. Sono video rapidi e fantastici con alcuni suggerimenti sulle ricette favorevoli e accessibili per gli snack o le cose che puoi fare velocemente nel forno.

Entrambe queste campagne riguardano davvero vivere la vita con successo, con alcuni suggerimenti e trucchi per mangiare sano - e questo è importante per quelli di noi che vivono con il tipo 1. Sia che io stia scrivendo un libro, correndo un ristorante, o essendo parte di un'organizzazione di difesa, sto vivendo

oltre il mio tipo 1

. Questa è l'idea! Non che lo stia facendo perfettamente, ma questi sono alcuni modi in cui posso farlo con successo. Grazie per il tuo tempo, Sam! Non vediamo l'ora di vedere come si materializza Beyond Type 1 e certamente terremo d'occhio il tuo nuovo libro. Speriamo che tra non molto, saremo in grado di connetterci di persona anche per un pasto! Disclaimer

: Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.