Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Clima freddo e diabete: in che modo l'inverno influenza i diabetici

Lo sapevate che a più persone viene diagnosticato il diabete nei mesi più freddi dell'anno? Inoltre, il diabete di tipo 1 è più comune nei paesi europei che nei paesi africani o sudamericani. E la Finlandia ha il più alto tasso di diabete di tipo 1 nel mondo. Cosa hanno in comune queste cose? Sì, sembra che ci sia una connessione tra il diabete e il freddo!

Ci crederesti che nel libro Survival of the Sickest , il dottor Sharon Moalem teorizza che il diabete di tipo 1 è in realtà un adattamento evolutivo al freddo?


Immagine: Blue Sky Studios

A titolo di spiegazione, ecco una breve lezione di storia: molto tempo fa, nei tempi preistorici, c'era un forte calo di temperatura chiamato Younger Dryas, in cui la temperatura scese violentemente nel giro di pochi anni. Mentre molte migliaia di persone probabilmente si sono congelate a morte, gli umani sono chiaramente sopravvissuti. Il dottor Moalem teorizza che potrebbe esserci un tratto genetico che ha aiutato certi esseri umani a sopportare il freddo. "Solo perché non possiamo sopravvivere a un vero congelamento profondo non significa che i nostri corpi non si siano evoluti in molti modi per gestire il freddo" Il dottor Moalem dice: "Non solo il tuo corpo è profondamente consapevole delle pose pericolose del freddo, ma ha un intero arsenale di difesa naturale."

Per ottenere una rapida immagine di come questo si riferisca al diabete, il dott. Moalem ha illustrato il suo punto con una storia di vino ghiacciato, creata in Germania 400 anni fa. Un viticoltore tedesco scoprì che se avesse usato uve quasi congelate per fare vino, il vino era incredibilmente dolce. Come è successo? Un'uva fa naturalmente due cose al primo segno di brina: innanzitutto, riduce l'acqua per impedire la formazione di cristalli di ghiaccio all'interno dell'uva (che potrebbe forare le delicate membrane del frutto) e, in secondo luogo, solleva la concentrazione zuccherina dell'acqua che resti. Perché

aumentare la concentrazione di zucchero? Perché lo zucchero è un antigelo naturale. Hai mai avuto un rovo? È tutto ghiaccio, ma non si blocca mai a causa della quantità enorme di zucchero all'interno.

Un secondo esempio è un tipo di rana in Canada, soprannominata l'incredibile rana congelante, che, dopo essere stata esposta a temperature prossime allo zero, sposta lentamente l'acqua dal suo sangue e dalle sue cellule (per proteggerla dal ghiaccio) e allo stesso tempo, il fegato della rana scarica enormi quantità di glucosio nel suo flusso sanguigno, schizzando alle stelle il livello di zucchero nel sangue.

Quindi, vediamo due esempi in natura di questo fenomeno unico, e ora le domande sono ... potrebbero fare anche gli umani? Nel suo libro, il dott. Moalem suggerisce che il diabete "potrebbe aver aiutato i nostri antenati europei a sopravvivere al freddo improvviso del Younger Dryas."

OK, ma come esattamente? Di fronte alle temperature gelide, il dottor Moalem suggerisce che i corpi dei nostri antenati hanno rallentato la loro produzione di insulina, permettendo al loro zucchero nel sangue di salire.I nostri antenati avevano anche qualcosa chiamato" grasso bruno ", che è un tipo di grasso che genera calore fino a quando ha combustibile.A differenza della maggior parte degli altri tessuti, non ha bisogno di insulina per portare zucchero nelle sue cellule.Il problema è che molti di noi non hanno più molto grasso bruno, e quelli che ne hanno abbastanza per far funzionare questo fenomeno sono quelli che vivono permanentemente in condizioni di freddo estremo - sai, come gli abitanti degli igloo. Con la nostra tecnologia moderna che riscalda costantemente le nostre case e le nostre automobili, non siamo più esposti a quel tipo di freddo.

Ma poiché i nostri antenati erano a temperature di congelamento costanti, avevano un sacco di grasso bruno, quindi i loro corpi potevano contemporaneamente diventare resistenti all'insulina al freddo per aumentare i livelli di zucchero nel sangue (per aumentare il punto di congelamento dei loro corpi) mentre dà anche il loro grasso bruno in abbondanza di carburante per tenerli caldi. Essenzialmente, il loro diabete funzionava come un antigelo, e poiché avevano il grasso bruno, i loro livelli di zucchero nel sangue non raggiunsero mai i livelli critici e furono in grado di sopravvivere.

Il che ci riporta all'aumento dei diabetici di tipo 1 in Finlandia e al motivo per cui la maggior parte di noi viene diagnosticata tra novembre e febbraio. Potrebbe esserci una reazione evolutiva latente al freddo che mette il nostro corpo sulla pista del diabete? È stato teorizzato che il diabete è una combinazione di fattori genetici e ambientali. Uno dei fattori genetici potrebbe essere questo adattamento di migliaia di anni fa? E il fattore ambientale potrebbe essere semplicemente il freddo? Negli umani di oggi, sfortunatamente, se il corpo rallenta la produzione di insulina per aumentare il livello di zucchero nel sangue, non vi è alcun grasso bruno presente a consumare lo zucchero nel sangue per riscaldarsi, e questo potrebbe essere il luogo in cui il diabete moderno viene da . In teoria, ovviamente.

Potrebbe sembrare folle, ma come sottolinea il dott. Moalem, "L'evoluzione è sorprendente - ma non è perfetta. Quasi ogni adattamento è un tipo di compromesso, un miglioramento in alcune circostanze, un responsabilità in altri. "

Questo certamente non spiega ogni singolo caso di diabete, ma potrebbe aiutare a spiegarne molti.

Oltre alla comparsa del diabete, il raffreddore ha dimostrato aneddoticamente di aumentare i livelli di A1C nelle persone che hanno già il diabete. Con l'arrivo del freddo, gli PWD occasionalmente lamentano uno strano fenomeno in cui improvvisamente hanno bisogno di più insulina, e ogni primavera, quando il clima si riscalda, improvvisamente hanno bisogno di meno. Mentre ci potrebbe essere una varietà di ragioni per questo accade (cioè cibo per le vacanze, meno esercizio fisico), il freddo sembra avere un ruolo più importante nella nostra gestione del diabete di quanto si possa pensare. O, almeno, abbiamo qualcos'altro da incolpare dei nostri stravaganti BG!

Cosa ne pensi della teoria dell'era glaciale? Sei stato diagnosticato in inverno o vedi un aumento di zucchero nel sangue durante i mesi più freddi?PWD sensibili alle condizioni meteorologiche, ci piacerebbe sentirti!

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.