Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Chattare con Novelist + Diabetes Auction Queen Brenda Novak

Brenda Novak è meglio conosciuta al mondo come New York Times autore di bestseller di romanzi d'amore storici e contemporanei. Ma per la comunità del diabete, è famosa per essere stata la fondatrice dell'asta annuale di Brenda Novak per la cura del diabete, che ha raccolto oltre 1 milione di dollari per la ricerca sul diabete. Non è solo un affare one-shot (perdono il gioco di parole!). L'asta si svolge non solo una sera, o anche un giorno - ma l'intero mese di maggio! Il ricavato dell'asta va a beneficio del Diabetes Research Institute (DRI) di Miami.

La motivazione di Brenda per organizzare la sua enorme asta online (con oltre 2 000 articoli) è suo figlio, Thad, che ora ha 15 anni e che è stato diagnosticato dieci anni fa con diabete di tipo 1.

Brenda vive con la sua famiglia a Sacramento, in California, dove è in realtà una mamma di cinque anni! Signora impegnata! Ha preso un po 'di tempo fuori dal suo programma per chiacchierare con noi su come ha iniziato e il suo consiglio per le mamme di altri adolescenti con diabete (in più, scoprire dove il diabete fa una comparsa nella sua collezione di libri!).

DM) Brenda, puoi iniziare condividendo ciò che ti ha ispirato esattamente per iniziare un'asta online per il diabete?

BN) Volevo fare qualcosa per mio figlio che era stato diagnosticato all'età di 5 anni. Il diabete è qualcosa per cui siamo così anestetizzati a causa dei media e perché così tante persone ce l'hanno. È diventato così comune in un certo modo. Le persone pensano di sapere molto, ma non ne sanno molto. La gente pensa che quelli con diabete vivano ogni giorno una vita normale. Ho avuto quell'attitudine. Non è stato un punto focale per me fino a quando mio figlio non è stato diagnosticato e ho imparato quanto sia difficile e i tragici effetti collaterali. Ero una giovane mamma, appena iniziato la mia carriera. Non avevo molte risorse e non ero sicuro di cosa fare. Mio marito disse: 'Ci sarà un tempo e un posto per questo più avanti nella vita. "Ma non potevo lasciarlo riposare. Ogni giorno ero solo agitato per quello che potevo fare con così poche risorse.

Sono andato a un'asta silenziosa di scuola elementare, ma non ha ottenuto l'affluenza che volevano. Ricordo di aver pensato che fosse difficile, cercando di ottenere centinaia di persone in un luogo, sotto lo stesso tetto, per un tempo limitato. C'era la possibilità che avessero dei piani o non potessero partecipare. A quel tempo, avevo costruito abbastanza dei miei lettori che sentivo di poter fare qualcosa online.

Quindi hai deciso di costruire la tua piattaforma online?

eBay stava iniziando a scaldarsi, ma la "generazione della mamma" non l'aveva davvero abbracciato, quindi era una specie di nuovo concetto. Ho pensato che forse dovrei farlo su eBay, ma sono contento di essere andato per la mia strada. Posso mantenere la comunità e gli acquirenti che tornano ogni anno. Ho provato a farlo sul mio sito web e ho ricevuto aiuto da persone che conosco nell'industria editoriale, e lettori e scrittori si sono riuniti in uno sforzo comunitario per raccogliere fondi.

Hai iniziato a raccogliere enormi somme di denaro subito. Hai avuto alcuni donatori famosi?

L'asta online non è la solita raccolta di fondi, come le serate JDRF in cui vendi tavoli a grandi società. Non abbiamo grandi donatori. Abbiamo autori e lettori, e cumulativamente si rivela essere un grande evento. Sono davvero grato a tutte le persone che si sono unite a me.

Il primo anno, abbiamo raccolto $ 35, 000 e all'epoca sembrava enorme. Continuavo a coltivarlo e cercavo di ingrandirlo sempre di più. L'anno successivo siamo quasi raddoppiati e l'anno successivo abbiamo quasi raddoppiato quello. Poi la recessione ha colpito, quindi non siamo cresciuti tanto in modo esponenziale ultimamente, ma abbiamo continuato a crescere in un momento in cui altre raccolte di fondi non stanno crescendo o si stanno riducendo del 30 o 40 percento.

Perché hai scelto di dare il ricavato al DRI?

Adoro JDRF e mi piace anche l'ADA, ma sono grandi e sono in circolazione da molto tempo. Sentivo che erano diventati compiacenti. Per me, non si tratta di educare, si tratta di risolvere i problemi, quindi non dobbiamo educare. Le persone al DRI sono così appassionate e concentrate. Ho appena avuto un senso molto più che al DRI, sono tanto affamati di una cura quanto lo sono io.

Mi sono sentito così incoraggiato riguardo al lavoro che stanno facendo e alla vicinanza che sembravano essere. Sembrava la scelta migliore per me. Volevo essere sicuro di essere molto responsabile per quei dollari e sapere che i dollari stanno andando direttamente verso una cura.

Quanto denaro va a DRI?

Tutto il ricavato. L'overhead è piuttosto basso. Non vengo pagato, e abbiamo solo l'assistente part-time. La maggior parte del lavoro di promozione è donato. Le riviste tutti donano pubblicità, quindi non paghiamo per quello. Il sovraccarico è molto piccolo.

Come vengono coinvolti i donatori?

È più facile ora che abbiamo una base di donatori per tornare indietro, il che è qualcosa su cui abbiamo lavorato per crescere. Ma puntiamo anche a nuove persone ogni anno. Inviamo una lettera di sollecito, ei destinatari capiscono chi sei e che ne vali la pena. Voglio assicurarmi che i donatori capiscano che questo è un evento affidabile, che crescerà e che faremo ciò che diciamo che faremo con i soldi.

Costruisci credibilità e lavori con le stesse persone anno dopo anno, e questo facilita il loro contributo per il prossimo anno.

Esegui l'asta da solo?

Questo è il primo anno in cui ho un assistente part-time. Prima non ero un grande sostenitore dei volontari. L'interesse personale motiva le persone e non puoi sempre contare sulle persone che non paghi. Tuttavia, ho chiesto a due volontari di aiutarmi e hanno dedicato altruisticamente ore del loro tempo. Quest'anno quasi non ho fatto l'asta perché sono stato sopraffatto dal lavoro, ma hanno detto: "Possiamo farlo, possiamo farlo! Ti aiuteremo! "Quindi è quello che stiamo facendo.

Quali sono alcuni dei tuoi articoli preferiti nell'asta questa volta?

Ci sono un sacco di cose! Sono un grande fan di The Voice, quindi i biglietti CeeLo Green a Las Vegas sono fantastici.Il mio agente lo aggiorna quindi è così che abbiamo preso i biglietti. C'è anche un meet-and-greet di Celine Dion. Penso che sia di classe e uno dei migliori cantanti del pianeta. Inoltre, alcuni dei volontari come un avvocato che ha donato il tempo per la costruzione di un testamento biologico.

Ci sono quasi 2.000 articoli, e sono così vari, da oggetti fatti in casa a viaggi e soggiorni. Mio figlio Thad ha messo insieme un business plan per una penna, quindi mi ha mostrato dei campioni e ha donato una delle penne all'asta. Mia sorella ha donato una strega fatta in casa e mia figlia Alexa fa la ceramica.

Se sei uno scrittore, ci sono un sacco di articoli correlati alle pubblicazioni che non troverai da nessun'altra parte, come la possibilità di avere di fronte ai responsabili delle decisioni delle case editrici una risposta entro 24 ore, piuttosto che il solito tempo di un anno o più si può prendere per ascoltare di nuovo!

Certo, non partecipo perché non voglio che la gente pensi che io parli della mia asta e poi vada via con i premi!

Suo figlio è coinvolto nella conduzione dell'asta?

È ancora a scuola, quindi non fa un sacco di lavoro. Viene a casa ogni giorno e ascolta i nostri totali giornalieri. Lui fa molto della spedizione. La maggior parte dei donatori spedisce direttamente, il che rende il lavoro molto più facile. Ma ci sono ancora diversi giorni di lavoro di spedizione. Aiuta a confezionare tutto.

Perché hai scelto di fare l'asta ogni anno a maggio?

Era per la festa della mamma, e fu il mese in cui fu diagnosticato. E 'stato semplicemente naturale. Se fosse stato a dicembre, avrei potuto pensarci due volte perché saremmo stati in competizione con il Natale. Penso che la primavera sia un buon momento per la raccolta di fondi. Così praticamente e sentimentalmente parlando, questo è un buon mese!

Sei anche autore di alcuni libri best-seller. Hai mai scritto un libro con un personaggio diabetico?

L'ho fatto! Si chiama Every Waking Moment, su una donna che vive con un uomo violento. Ha un bambino di 5 anni con diabete e deve ottenere le sue medicine, e questo rende più facile rintracciarla. Questo libro è stato scritto poco dopo la diagnosi di Thad, e quindi riflette l'ansia che una madre prova nel trattare con un bambino con diabete. Ho ricevuto molti feedback da lettori. Molte persone non hanno idea di come gestire il diabete e tendono a incolpare di tipo 1 lo stile di vita che è fuori di testa. Oppure conoscono solo il diabete di tipo 2.

Parlando di crescere un bambino con il diabete, che consiglio hai per altre D-mamme?

Penso che sia una domanda difficile. Mi viene chiesto molto. Mi sento male perché fare raccolte di fondi non mi rende un esperto di management. Penso di aver preso troppo della gestione del diabete su me stesso. Ora che Thad è più vecchio e io non posso farlo tanto, convincerlo a prendersi cura di se stesso come potrei è una lotta. Penso che il passaggio a mano stia andando più liscio ora, ma potrebbe sicuramente essere migliore.

Quello che dovevo fare era coinvolgerlo e renderlo responsabile, ma invece l'ho aggiunto alla mia lista e ho gestito il suo livello di zucchero nel sangue per lui.L'ho fatto per anni. Sentivo che dovevo prenderlo da solo. E come madre, sei così protettivo verso tuo figlio, quindi se puoi fare qualcosa per tuo figlio, pensi che sia più facile. Ma penso che sia stato un errore. Dovevo renderlo più responsabile di se stesso prima.

Thad non è mai stato ricoverato in ospedale, ma vede la preoccupazione nei miei occhi. È importante rimanere più positivi, e quando tuo figlio prova e vede BG più alti, dire qualcosa come "Almeno tu sai" o "Adesso puoi aggiustare. 'Non essere negativo, non forarli. Una madre è naturalmente critica a causa della preoccupazione, ma non penso necessariamente che sia il modo più intelligente.

Grazie per quella prospettiva, Brenda, e una felice festa della mamma in ritardo per te! Grazie anche per tutto il duro lavoro che hai svolto per conto di PWD ovunque. E ai nostri lettori: non dimenticare di partecipare all'asta, aperta fino al 31 maggio!

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.