Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
La community Diabetes risponde al tweet di CrossFit "Mess

Negli ultimi giorni, abbiamo osservato con interesse come la nostra comunità di diabetici risponde al più recente "kerfuffle del diabete sbagliato" avviato dalla società di fitness CrossFit.

Probabilmente hai sentito dei brontolii su questo, a meno che tu non vivessi sotto un camion della Coca-Cola, intendo macigno, per la settimana passata. Per motivi di fondo: Crossfit ha fatto da contraltare alla campagna "Open Happiness" della Coca-Cola, cambiando lo slogan per leggere "Open Diabetes", e l'amministratore delegato di CrossFit ha aggiunto nel suo colore che ha solo peggiorato la situazione.

Yikes!

I primi soccorritori hanno richiamato l'azienda chiedendo che il messaggio insensibile e disinformato venga rimosso e che vengano rilasciate scuse. Anche la pop star Nick Jonas ha risposto, dicendo "Not Cool" e incoraggiando CrossFit a conoscere le differenze nei tipi di diabete. Ha aggiunto: "I commenti ignoranti: la sensibilità a tutte le malattie e un'educazione adeguata alla causa e alla battaglia quotidiana sono importanti."

In vera forma arrogante, il capo dell'esecutivo di CrossFit ha scusato le scuse ed è andato all-in, criticando la D-Community e chiunque potesse presumere che questo fosse tutt'altro che mirato al tipo 2, diffondendo anche più disinformazione su come lo zucchero, senza dubbio, è la causa del tipo 2 e porta alla morte (NON).

La rabbia della D-community esplode tra Twittersphere, Facebook e blog, ma si diffonde anche in fonti di informazione mainstream come Persone , Good Morning America , il sito di notizie di business digitale Quartz e il famoso blogger Perez Hilton. Le risposte sono arrivate da tutti gli angoli del mondo e ora c'è anche un cambiamento. petizione organizzativa con 1, più di 300 sostenitori, la richiesta di scuse o il boicottaggio di CrossFit.

Nel complesso, la reazione della Diabetes Online Community è stata frammentata, cadendo in un paio di campi principali ma sollevando questioni fondamentali che toccano il nostro modo di difendere, lavorare insieme e inviare messaggi al mondo intero quando si tratta della nostra malattia.

Campi principali:

1. Conoscere le differenze.

2. Ferma la colpa, i tipi non contano.

3. Nulla cambia mai, quindi o A. Non disturbare; o B. Alza la tua voce, ma scegli le tue parole con attenzione perché ... (vedi n. 1 e n. 2 sopra).

Sicuramente siamo stati qui prima, ea volte sembra che quando si tratta di idee sbagliate e di alimentazioni del mito, le stesse battaglie continuino a essere combattute più e più volte, ma nulla viene realizzato.

Come possiamo, come comunità, essere più efficaci nel rispondere a cose come questa?

Da un lato, stiamo incoraggiando tutti a potenziare le loro voci e allo stesso tempo a dire "scegli attentamente i tuoi messaggi" e osserva le tue parole per non offenderti.

Uno dei migliori post che abbiamo visto è quello del nostro amico Bea, al Cranky Pancreas blog, intitolato "Open Stigma". Colpisce davvero il cuore di come tutto questo fiasco sia sfuggito di mano, e di come spesso lo facciano - la comunità di tipo 1 sostiene che i tipi devono essere distinti, e in tal modo è potenzialmente il lancio dei nostri fratelli e sorelle di tipo 2 sotto il bus proverbiale, suggerendo che è OK stigmatizzarli perché hanno causato il proprio diabete , mentre noi T1D's sono innocenti.

Anche se non previsto, il danno è fatto. Di conseguenza, la nostra D-Community si distingue e non è in grado di sostenere collettivamente, indebolendo la nostra posizione e il modo in cui siamo percepiti dal pubblico e dai media che stiamo cercando di raggiungere. È un comportamento controproducente, davvero.

Citazione della scienza

Anche l'International Diabetes Federation e l'NCD (Non-Communicable Diseases) Alliance hanno interpellato, sollevando il punto di quanto le due parti si intersecano e si sovrappongano: quel Big Soda deve essere chiamato per il parte gioca nella malsana intolleranza, obesità e persino diabete, ma la nostra D-Community ha anche bisogno di riconoscere che non è la colpa come unica causa, ma è solo una parte del problema che porta a salire alle stelle i tassi T2 a livello globale.

Una delle fonti scientifiche a cui è stato fatto riferimento durante l'intero dibattito è stata uno studio della Tufts University che sostiene che ogni anno si verificano 180.000 decessi a causa di bevande zuccherate e che queste bevande portano a condizioni di salute, condizioni croniche e presto. Questo ha ottenuto il gioco dei media mainstream nel Forbes e nel Washington Post .

Le opinioni possono variare su tutto questo, ma lo studio di Tufts mostra che il consumo di bevande zuccherine aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. E come chiunque beve frequentemente la soda zuccherata può dirti che provoca un certo aumento di peso.

Causa ed effetto?

Sappiamo tutti che in questi studi la correlazione non dimostra la causa, quindi nessuno può dire in modo definitivo che le bibite zuccherine causano il diabete.

Infatti, più la scienza analizza su questo, più sembra che i problemi genetici ed ereditari svolgano un ruolo più importante di quanto si pensasse in precedenza. Dove vivi, e i tipi di cibo e livello di attività sono certamente parti dell'equazione, ma anche la storia familiare e il tuo corredo genetico sono importanti.

Quindi, è complicato. (Uno dei migliori post che abbiamo visto di recente sulle cause del T2 proviene dal D-blogger Brian Cohen.)

Purtroppo, nessuna di queste sfumature è importante per i media mainstream, o professionisti del marketing quando si tratta di allettanti lettori o promuovere prodotti.

Ed è qui che i nostri sforzi di difesa della D-Community diventano così importanti.

Advocacy che funziona

Certo, CrossFit ha sbagliato e dovrebbe essere chiamato fuori. No, negarlo, IMHO.

Ma ancora più importante, mi piacerebbe vedere la nostra D-Community iniziare a cambiare il proprio modo di pensare a un punto critico: "Solo perché fai parte della Diabetes Community, questo non significa che tu possa averlo 'quando si tratta di diabete."

Sì, abbiamo bisogno di un Diabete interno 101 e di un consenso su messaggi chiari che combattano lo stigma senza puntare le dita l'un l'altro.Il pubblico è una grande palla di equivoco e confusione, senza domande, ma se non riusciamo a ottenere il nostro la casa propria è in ordine e ci uniamo a ciò che vogliamo che il pubblico generale sappia, come diavolo possiamo mai aspettarci che il mondo pubblico e di marketing non D abbia ragione?

Per questo motivo, sono davvero eccitato per il il prossimo workshop MasterLab per la difesa del diabete, ora al suo secondo anno e fissato per

martedì e mercoledì di questa settimana, appena prima della conferenza annuale Friends For Life a Orlando, FL. Raccoglie un gruppo di membri della D-Community da online e offline per un seminario di advocacy, e promette di discutere questo argomento su come sosteniamo quando emergono questi argomenti sfumati.

Sarò presente all'evento per tutta la settimana, twittando usando hashtag #MasterLab e # CWDFFL15 .

Anche se è stancante che tu stia sempre combattendo le stesse battaglie, sono conv che lavorando insieme in modo più ragionato, possiamo iniziare a cambiare le prospettive intorno a "zucchero e diabete" e ad altre questioni.

Ogni volta che qualcuno cerca "zucchero (o bevande analcoliche) causa il mio diabete" e si imbatte in questo problema di CrossFit online, la speranza è che tirino anche le risposte del DOC che neutralizzano la disinformazione che hanno appena letto. E forse solo, impara qualcosa su questa malattia e su cosa significa convivere con essa.

Se sei incline a leggere ciò che gli altri nella DOC stanno dicendo su questo problema, ecco un elenco di post sul blog che abbiamo visto finora. Se ne conosci qualcuno, ti preghiamo di lasciare un commento qui sotto e faccelo sapere!

  • La JDRF risponde a CrossFit: // jdrf. org / 2015/07 / jdrf-response-to-crossfit /
  • Kelly Kunik a Diabetesaliciousness: // diabeticolosessualità. blogspot. com / 2015/06 / caro-CrossFit-my-diabete-HOMIES-i. html
  • Bea a Pancreas irritabile: // crankypancreas. com /? p = 5386
  • Lizmari a The Angry Type 2 : // theangrytype2diabetic. blogspot. com / 2015/05 / sei-fat-f-e-si-dà-diabete-male. html
  • Il blog di Arden's Day : // www. ardensday. com / blog / jonas-crossfit
  • D-Mom blogger Leighann Calentine: // www. d-mamma. com / crossfit-diabetes-sugar /
  • Courtney a Pancreassassin : // pancreassassin. blogspot. com / 2015/07 / yes-CrossFit-cosa-di nuovo. HTML
  • Questo oltre a Shambly Chic: // audrameredith. wordpress. com / 2015/07/01 / im-not-sorry-a-pancreatically-challengeed-redheads-lamenta /
  • Andy a Siamo stati promessi Hoverboard : // wewerepromisedhoverboards. blogspot. com / 2015/06 / un-po-informazioni-può-essere-pericoloso. html
  • Renza in Australia, a Diabeteogenic : // diabetogenic. wordpress. com / 2015/07/01 / how-to-be-a-dick /
  • Tom Karlya al D-Dad blog: // diabetesdad. org / 2015/07/02 / site-aim-fire-but-hit-the-right-target /
  • Lee Ann Thill a Advocados e Glitter : // avocadosandglitter.com / crossfit-diabetes-and-ableism-a-different-conversation /
  • Anna Floreen a Glu : // myglu. org / articles / crossfit-polemica
  • Steve Richert a Vivere verticale : // livingvertical. org / dear-crossfit-sugar-doesnt-cause-diabetes / e questo secondo post, "Dear Diabetes Community: CrossFit Does not Matter."
  • Inoltre, una discussione in primo piano sul Living Vertical di Richert --- // livingvertical. org / podcast / ep-19-crossfit-and-diabetes-when-is-enough-enough /
  • Danie a Letter 2 Self : // letter2self. com / in-other-news-crossfit-wins-the-douche-bag-award-of-the-week /
  • Lynda a Not Dead Yet Me : // notdeadyetme. com / so-what-should-crossfit-do-now /
  • D-Mom Tina Ghosn scrive al Stick It With Sugar : // www. stickwithitsugar. com / 2015/07/02 / solidarietà /
  • D-Dad Jim Robertson su LinkedIn: // www. linkedin. com / impulso / chiamata fuori-greg-Glassman-CrossFit-jim-Robertson? trk = hp-feed-article-title-share
  • Scott Strange of Stranamente diabetico : // strangelydiabetic. com / 2015/07/07 / vergogna /
  • Brad Slaight della Diabetes Hero Squad crea una parodia video con ... creatore dell'insulina Dr. Frederick Banting in persona!
  • Riva Greenburg ha questo articolo su Huffington Post .
  • Quinn Phillips a Diabetes Self Management : // www. diabetesselfmanagement. com / blog / the-crossfit-uproar /
  • D-Mom Stefany Shaheen ha scritto un pezzo di opinione per la CNN, "Il tweet di CrossFit ha sbagliato pericolosamente sul diabete."
  • Podcast ospite di D-Mom Aileen Grabill: // www. ardensday. com / juicebox-podcast / crossfit24
  • Diabete Mellitus Man sul suo blog T1 Journey: // lgraber81. wordpress. com / 2015/07/03 / educate-te stesso-su-diabete /
  • Stephen Shaul al Happy Medium blog: // happy-medium. net / 2015/07/22 / how-to-reazione-how-not-a-reazione /
Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.