Nascita naturale contro epidurale: Cosa aspettarsi

Nascita naturale contro epidurale.

Nascita naturale contro epidurale: Cosa aspettarsi
Nascita naturale contro epidurale: Cosa aspettarsi

Il parto può e dovrebbe essere una bella esperienza. Ma la prospettiva di consegna può essere terrificante a causa del dolore e del disagio previsti. Mentre molte donne scelgono di ricevere epidurali per avere un lavoro più confortevole, molte altre scelgono nascite naturali. C'è una crescente paura per gli effetti collaterali delle nascite medicate. Discutere le opzioni con il medico o l'ostetrica per determinare quale metodo è meglio per voi e il vostro bambino. Nel frattempo, ecco alcuni dei punti più importanti da considerare.

Quando si usa un epidurale?

Viene usata un'epidurale per ridurre il dolore. Le donne spesso scelgono di averne una, ed è anche a volte una necessità medica se ci sono complicazioni, come la necessità di un parto cesareo (cesareo). Secondo l'American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG), un'epidurale impiega da 10 a 20 minuti per funzionare. Viene consegnato attraverso un tubo attraverso la colonna vertebrale.

Vantaggi

Il più grande beneficio di un'epidurale è il potenziale per un parto indolore. Mentre si possono ancora sentire le contrazioni, il dolore diminuisce significativamente. Durante un parto vaginale, sei ancora consapevole della nascita e puoi muoverti.

È inoltre necessaria un'epidurale nelle sezioni a C per alleviare il dolore dal taglio del bambino dalla pancia della madre. Anche l'anestesia viene utilizzata nella maggior parte dei casi, quindi la madre non è sveglia durante la procedura. Il National Institutes of Health (NIH) riporta un aumento del 72% nel numero di sezioni C dal 1997 al 2008, il che potrebbe anche spiegare la popolarità duratura dell'epidurale. Mentre alcune sezioni C sono elette, la maggior parte sono necessarie se non è possibile eseguire la consegna vaginale.

Rischi

Alcuni fattori di rischio di un'epidurale includono:

  • mal di schiena e dolori
  • mal di testa
  • sanguinamento persistente (dal sito di puntura)
  • febbre
  • respiro difficoltà
  • calo della pressione sanguigna, che può rallentare la frequenza cardiaca del bambino

È importante notare che, mentre esistono tali rischi, sono considerati rari.

Il fatto che le madri non riescano a sentire tutti gli elementi della consegna con un'epidurale può anche portare a una miriade di altri problemi. Questo può aumentare il rischio di lacrime durante il parto vaginale. Inoltre, Shea descrive che non essere in grado di sperimentare pienamente una nascita può portare a trauma emotivo in alcune donne - specialmente per coloro che avevano precedentemente eletto un parto naturale.

Che cosa costituisce una "nascita naturale"?

Il termine "nascita naturale" viene solitamente usato per descrivere un parto vaginale eseguito senza farmaci. A volte è anche usato per distinguere tra un parto vaginale e un cesareo.

Vantaggi

Le nascite naturali stanno diventando sempre più popolari a causa delle preoccupazioni che le epidurali possono interferire con le naturali risposte del corpo al travaglio e al parto. Ashley Shea, una doula di nascita, insegnante di yoga, ostetrica studentesca e fondatrice di Organic Birth, ha anche assistito a questa tendenza.

"Le donne vogliono essere in grado di muoversi senza legami con le macchine, vogliono rimanere a casa il più a lungo possibile prima di andare in ospedale, non vogliono essere disturbate o eccessivamente controllate o hanno troppi controlli cervicali (se a tutti), e vogliono avere un contatto pelle-a-pelle immediato e ininterrotto con il loro neonato e aspettare che il cavo smetta di pulsare per bloccare e tagliare il cavo ", dice Shea. Come lei fa notare, "Se scoprissi che potresti avere un bambino in una pozza d'acqua calda e profonda, rispetto a quella piatta sulla schiena, con le persone che ti urlano di spingere, cosa sceglieresti? "

Contrariamente alla credenza popolare, le madri hanno il diritto di eleggere nascite naturali negli ospedali.

Rischi

Tuttavia, ci sono alcuni gravi rischi associati alle nascite naturali. I rischi sorgono spesso se c'è un problema medico con la madre, o se un problema impedisce al bambino di muoversi naturalmente attraverso il canale del parto.

Altre preoccupazioni relative a un parto vaginale includono:

  • perineale (area dietro la parete vaginale) lacrime
  • dolore estremo
  • emorroidi
  • problemi intestinali
  • incontinenza urinaria
  • traumi psicologici

Preparazione

La preparazione ai rischi di un parto naturale è importante. Le madri potrebbero considerare di avere un'ostetrica a casa loro, o forse completare il processo di consegna in ospedale. Ciò fornisce una rete di sicurezza, in caso di insorgenza di complicazioni.

I metodi non farmacologici usati per alleviare il travaglio e il parto possono includere:

  • massaggi
  • digitopressione
  • fare un bagno caldo, o usare un impacco caldo
  • tecniche di respirazione
  • cambiamenti frequenti in posizione per compensare le variazioni del bacino

Bottom Line

A causa della complessità del travaglio, non esiste un metodo adatto a tutti per quanto riguarda il parto. Secondo l'Office on Women's Health, solo alcuni dei fattori che i medici e le ostetriche considerano quando fanno una raccomandazione sono:

  • la salute generale della madre e il benessere emotivo
  • la dimensione della pelvi della madre
  • il dolore della madre livello di tolleranza
  • il livello di intensità delle contrazioni
  • la dimensione e / o la posizione del bambino

È meglio capire tutte le opzioni e sapere quando è necessario assumere farmaci per assicurarsi che il bambino possa entrare nel mondo senza complicazioni.