Cos'è l'aritmia?

Cos'è l'aritmia?
Aritmia: cosa devi sapere

Panoramica

Un'aritmia è un disturbo del cuore che influenza la frequenza o il ritmo a cui batte il cuore. Si verifica un'aritmia quando gli impulsi elettrici, che dirigono e regolano i battiti cardiaci, non funzionano correttamente, causando battito cardiaco:

  • troppo veloce (tachicardia)
  • troppo lento (bradicardia)
  • troppo presto (contrazione prematura) > troppo irregolarmente (fibrillazione)
Quasi tutti sperimenteranno un ritmo cardiaco anormale almeno una volta.Può sembrare che il tuo cuore stia correndo o fluttuando.Le aritmie sono comuni e di solito innocue, ma alcuni sono problematici: quando un'aritmia interferisce con il flusso di sangue al corpo, può danneggiare il cervello, i polmoni e altri organi vitali. Se non trattata, queste aritmie possono mettere a rischio la vita.

Il cuoreCome funziona il cuore <

Il tuo cuore è diviso in quattro camere. Ogni metà del tuo cuore consiste in una camera superiore (l'atrio) e una camera inferiore (il ventricolo). Le due metà creano due pompe, una su ciascun lato del cuore.

In un cuore che batte correttamente, gli impulsi elettrici seguono percorsi precisi attraverso il cuore per ogni pompa. Questi segnali coordinano l'attività del muscolo cardiaco in modo tale che le pompe del sangue entrino ed escono dal cuore. Qualsiasi interruzione in questi percorsi o impulsi può far battere il cuore in modo anomalo.

Il battito del cuore

Il sangue entra nel cuore e arriva per primo negli atri. Quindi, un singolo battito del cuore comprende diversi passaggi:

Il nodo del seno (un gruppo di cellule nell'atrio destro) invia un impulso elettrico ad entrambi gli atri di destra e di sinistra, dicendo loro di contrarsi.

Questa contrazione consente ai ventricoli di riempirsi di sangue.

  • Mentre i ventricoli si riempiono, l'impulso elettrico viaggia verso il centro del cuore verso il nodo atrioventricolare (un gruppo di cellule tra gli atri e i ventricoli).
  • L'impulso esce dal nodo e viaggia verso i ventricoli pieni di sangue, dicendo loro di contrarsi.
  • Questa contrazione spinge il sangue fuori dal cuore e nel corpo per la circolazione.
  • Questo è un battito del cuore. Quindi il processo ricomincia daccapo. In condizioni normali, i lati sinistro e destro del cuore si battono uno dopo l'altro. Ciò mantiene il flusso sanguigno in movimento in una direzione in un modo di pompaggio continuo.
  • Un cuore normale ripeterà questo processo circa 100.000 volte al giorno. Questo è da 60 a 100 battiti al minuto per la persona sana media mentre è a riposo.

TipiTipi di aritmie

Le aritmie sono denominate e classificate in base a tre punti:

frequenza (se è troppo lento o troppo veloce)

origine (se è nei ventricoli o negli atri)

  • regolarità
  • Bradicardia
  • La bradicardia è un battito cardiaco lento. È definito come una frequenza cardiaca a riposo inferiore a 60 battiti al minuto.Non tutte le bradicardie sono un problema. Gli atleti e le persone che sono fisicamente in forma spesso hanno bradicardie. La frequenza cardiaca a riposo può essere inferiore a 60 battiti al minuto perché i loro cuori sono più efficienti e possono pompare sangue adeguato con meno battiti. Tuttavia, una frequenza cardiaca bassa potrebbe significare che il tuo cuore non batte abbastanza frequentemente per assicurare un adeguato flusso di sangue in tutto il corpo.

I tipi di bradicardia includono:

seno malato:

Il nodo del seno è responsabile dell'impostazione del ritmo del cuore. Se non invia correttamente impulsi elettrici, il tuo cuore potrebbe pompare troppo lentamente o in modo irregolare. Cicatrici vicino al nodo del seno da una malattia cardiaca o un attacco di cuore possono anche rallentare o bloccare gli impulsi elettrici mentre provano a viaggiare attraverso il cuore.

Blocco di conduzione: Se i percorsi elettrici del cuore sono bloccati, le camere del cuore possono contrarsi lentamente o per niente. Un blocco può accadere ovunque lungo i percorsi elettrici del cuore, tra il nodo del seno e il nodo atrioventricolare (AV), o tra il nodo AV e i ventricoli. Non ci possono essere segni di questi blocchi se non i battiti del cuore saltati o rallentati.

Tachicardia La tachicardia è un battito cardiaco accelerato. È definito come una frequenza cardiaca a riposo di oltre 100 battiti al minuto. I due tipi più comuni di tachicardia sono la tachicardia sopraventricolare e la tachicardia ventricolare.

Tachicardia sopraventricolare:

La tachicardia sopraventricolare (SVT) è qualsiasi aritmia che inizia sopra il ventricolo. Gli SVT sono di solito identificati da uno scoppio di battiti cardiaci rapidi che possono essere cronici o iniziare e finire improvvisamente. Queste raffiche possono durare alcuni secondi o alcune ore e possono causare battiti cardiaci superiori a 160 volte al minuto. Gli SVT più comuni includono la fibrillazione atriale e il flutter atriale.

Fibrillazione atriale: Se si dispone di fibrillazione atriale (FA), l'atrio batte rapidamente (fino a 240 - 350 battiti al minuto). Gli atri si muovono così rapidamente da non essere in grado di contrarsi completamente. Invece, vibrano, o fibrillano. Questo può causare disagio, ma non un impulso rapido. Tuttavia, alcuni di questi battiti atriali possono trasferirsi ai ventricoli e causare un'alta frequenza cardiaca.

AF colpisce principalmente le persone anziane. Il rischio di sviluppare questa aritmia aumenta di oltre 60 anni, principalmente a causa dell'usura di precedenti esperienze cardiache. Le probabilità di sviluppare AF sono alte anche se hai o hai avuto la pressione alta o altri problemi cardiaci. AF può essere pericoloso. Se non trattata, può portare a condizioni più gravi, come l'ictus. Flutter atriale:

I battiti del cuore nel flutter atriale sono più ritmici e costanti dei battiti del cuore nella fibrillazione atriale. Tuttavia, il flutter atriale può andare e venire a raffiche improvvise. Può essere pericolosa per la vita. Questo tipo di aritmia si verifica più spesso nelle persone con malattie cardiache. Spesso si manifesta anche nelle prime settimane dopo l'intervento al cuore.

Tachicardia ventricolare: La tachicardia ventricolare (VT) è un'aritmia che inizia nei ventricoli del cuore.La maggior parte del VT si verifica in persone che hanno avuto malattie cardiache o problemi cardiaci, come la coronaropatia o l'infarto. Il VT è spesso causato da un impulso elettrico che viaggia intorno a una parte sfregiata del muscolo cardiaco. Può causare la contrazione dei ventricoli più di 200 volte al minuto. Se non trattata, la VT può aumentare il rischio di sviluppare aritmie ventricolari più gravi, come la fibrillazione ventricolare (VF).

Fibrillazione ventricolare: VF può presentare segni come battiti cardiaci improvvisi, rapidi, irregolari e caotici nel ventricolo. Questi impulsi elettrici irregolari, a volte innescati da un attacco di cuore, fanno tremare i ventricoli del cuore (fibrillato). Quando hai questo tipo di aritmia, i tuoi ventricoli non riescono a pompare il sangue nel tuo corpo e la frequenza cardiaca scende rapidamente. Questo fa abbassare la pressione sanguigna e diminuisce l'afflusso di sangue al corpo e agli organi. VF è la prima causa di arresto cardiaco improvviso.

Battito cardiaco prematuro Battiti cardiaci prematuri possono causare la sensazione che il tuo cuore abbia saltato un battito. In realtà, il tuo normale ritmo cardiaco è stato interrotto da un battito troppo presto, e stai vivendo un battito extra tra due normali battiti del cuore.

OutlookOutlook per l'aritmia

Esistono molti tipi di aritmie cardiache. La maggior parte sono innocui e quasi tutti hanno un'aritmia in un momento o nell'altro. Spesso passano inosservati. È anche normale avere una frequenza cardiaca maggiore durante l'attività fisica, quando il cuore sta lavorando duramente per fornire ai tessuti sangue ricco di ossigeno in modo da non affaticare troppo rapidamente. Gli atleti e le persone fisicamente in forma possono avere una frequenza cardiaca lenta perché i loro cuori lavorano in modo molto efficiente e non richiedono il numero di battiti di quelli che esercitano meno spesso.

Alcune aritmie non sono innocue, però. La tua prospettiva dipende dal tipo e dalla gravità della tua aritmia. Se pensi di avere un'aritmia, dovresti consultare il medico. Anche le aritmie più gravi possono essere trattate con successo. La maggior parte delle persone con aritmia può vivere una vita normale.