Cosa dovresti sapere sul crampo dopo che il tuo periodo termina

Cosa dovresti sapere sul crampo dopo che il tuo periodo termina
Crampi Dopo il periodo: qual è il Causa?

Panoramica

Molte donne provano crampi addominali prima o Durante il ciclo mestruale è anche possibile avere crampi post-periodo.Il crampo doloroso dopo il ciclo è noto come dismenorrea secondaria.È più comune durante l'età adulta.

Questi crampi non sono di solito gravi, tuttavia è importante monitorare loro, specialmente se durano a lungo. I crampi post-periodo possono essere un sintomo di una condizione di base.

Continua a leggere per saperne di più sui sintomi, le cause e trattamenti della dismenorrea secondaria.

Sintomi Cosa si prova?

Crampi dopo il ciclo si avvertono solitamente nel basso addome e nella schiena.Potrebbe verificarsi dolore ai fianchi e alle coscie.Il crampo e il dolore possono essere accompagnati da nausea e vertigini. Può avere gonfiore addominale, stitichezza o diarrea.

Il dolore può essere più grave e e continuare più a lungo dei normali crampi mestruali. I crampi possono anche iniziare prima nel ciclo mestruale invece che subito prima del tuo prossimo ciclo.

CauseChe cosa lo causa?

A volte i crampi dopo il ciclo non sono gravi. Ma se soffri di crampi persistenti che durano più a lungo del tuo ciclo mestruale, potrebbe essere un segno che hai un disturbo sottostante.

Endometriosi

L'endometriosi è una condizione che si verifica quando il rivestimento cellulare dell'utero cresce all'esterno. Ciò può causare crampi dolorosi prima, durante e dopo il ciclo. I crampi possono essere accompagnati da infiammazione e dolore pelvico. Il dolore può essere grave e può verificarsi durante o dopo il sesso o durante i movimenti intestinali o la minzione. Questo dolore in corso può essere sentito nella parte bassa della schiena.

I sintomi dell'endometriosi includono:

  • crampi dolorosi prima, durante e dopo le mestruazioni che possono essere accompagnati da lombalgia e dolore addominale
  • dolore durante o dopo il sesso
  • dolore durante i movimenti intestinali o minzione
  • sanguinamento eccessivo durante i periodi o tra i periodi
  • infertilità
  • affaticamento
  • diarrea o costipazione
  • gonfiore
  • nausea

L'endometriosi può essere trattata con farmaci, terapia ormonale o chirurgia.

Adenomiosi

L'adenomiosi è una condizione causata da una crescita anormale dei tessuti. Invece di formare nel rivestimento uterino, il tessuto cresce nella parete muscolare dell'utero. I sintomi includono:

  • mestruazione pesante o prolungata
  • crampi gravi o dolore pelvico durante le mestruazioni
  • dolore durante il rapporto
  • coaguli di sangue durante le mestruazioni
  • crescita o dolorabilità nell'addome inferiore

Adenomiosi può essere trattata con farmaci. Nei casi più gravi, può essere trattato con un'isterectomia.

Malattia infiammatoria pelvica

La malattia infiammatoria pelvica (PID) è causata da batteri sessualmente trasmissibili che infettano gli organi riproduttivi femminili.Questi batteri possono diffondersi dalla tua vagina all'utero, alle ovaie o alle tube di Falloppio.

PID può non causare segni o solo sintomi lievi. I sintomi includono:

  • dolore addominale o pelvico inferiore
  • secrezione vaginale pesante o anormale
  • sanguinamento uterino anormale
  • sensazione di malessere, come se con l'influenza
  • dolore o sanguinamento durante il rapporto
  • febbre, a volte con brividi
  • minzione dolorosa o difficile
  • fastidio intestinale

PID può essere trattata con antibiotici e astinenza temporanea. Il tuo partner o partner sessuale dovrà essere esaminato e trattato per eventuali infezioni a trasmissione sessuale (STI) per prevenire la reinfezione.

Fibroidi uterini

I fibromi uterini sono escrescenze non cancerose che si formano sull'utero. Le donne con fibromi spesso non hanno alcun sintomo. I sintomi dei fibromi uterini sono influenzati dalla posizione, dalle dimensioni e dal numero di fibromi. I sintomi possono includere:

  • crampi dolorosi
  • sanguinamento irregolare
  • mestruazione pesante o prolungata
  • minzione frequente o difficile
  • pressione o dolore pelvico
  • costipazione
  • infertilità
  • mal di schiena o dolori alle gambe

I fibromi possono essere trattati con farmaci, procedure mediche o interventi chirurgici.

Cisti ovariche

Le cisti che si formano all'interno delle ovaie possono causare sanguinamento e crampi post-periodo. La maggior parte delle cisti ovariche scompaiono naturalmente senza alcun trattamento. Tuttavia, le grandi cisti possono causare dolore pelvico nell'addome inferiore. L'addome può sentirsi pieno, pesante o gonfio. Rivolgersi immediatamente a un medico in caso di improvvisi e gravi dolori addominali o pelvici, febbre o vomito.

Le cisti ovariche possono essere trattate con farmaci o interventi chirurgici.

Stenosi cervicale

La stenosi cervicale è quando la cervice ha un'apertura piccola o stretta. Questo può ostacolare il flusso mestruale e può causare dolorose pressioni nell'utero.

È possibile trattare la stenosi cervicale con farmaci o interventi chirurgici. Oppure, potresti avere un dispositivo intrauterino (IUD) inserito.

Gravidanza ectopica

Una gravidanza ectopica si verifica quando un ovulo fecondato si attacca da qualche parte al di fuori dell'utero.

I sintomi di una gravidanza extrauterina possono iniziare come una normale gravidanza. Tuttavia, è possibile che si sviluppino i seguenti sintomi:

  • sanguinamento uterino anormale
  • dolore acuto o pelvico grave acuto inferiore
  • grave crampo
  • dolore alla spalla

Sanguinamento pesante si verifica in genere se la tuba di Falloppio si rompe. Questo sarà seguito da vertigini, svenimenti e shock. Cercare assistenza medica immediata se si dispone di uno qualsiasi di questi sintomi. Una rottura della tuba di Falloppio è un'emergenza medica.

Una gravidanza ectopica può essere risolta con farmaci o interventi chirurgici, ma deve sempre essere considerata un'emergenza.

Impianto

Se rimani incinta, il rivestimento uterino potrebbe perdere e causare chiazze chiare. Questo è noto come sanguinamento da impianto. Di solito si verifica 7 a 14 giorni dopo il concepimento. Possono verificarsi anche crampi uterini, specialmente nella prima parte della gravidanza.

Fai un test di gravidanza a casa per confermare che sei incinta.

Crampi da ovulazione (mittelschmerz)

Mittelschmerz è un dolore addominale inferiore su un lato causato dall'ovulazione.Potrebbe essere di breve durata o durare fino a due giorni. Si può sentire una sensazione opaca, crampi su un lato. Il dolore potrebbe accendersi improvvisamente e diventare molto acuto. Potresti avere perdite vaginali o sanguinamento leggero.

Rivolgiti al medico se il dolore pelvico peggiora o se ha anche la febbre o la nausea.

Trattamento Come viene trattato?

Ci sono diversi modi per ottenere sollievo dai crampi. La maggior parte dei rimedi fa parte di uno stile di vita sano:

  • Trova i modi per curare te stesso e ridurre lo stress.
  • Mantenere una dieta sana e bere molta acqua.
  • Evitare alcol, caffeina e tabacco.
  • Ridurre o eliminare cibi grassi e salati.

L'esercizio fisico può aiutare ad alleviare il dolore aumentando la circolazione sanguigna e allentando lo stress. Trascorri del tempo facendo esercizi leggeri, come stretching leggero, ciclismo o camminata.

Puoi provare a prendere un antidolorifico da banco o farmaci anti-infiammatori non steroidei (NSAID). Il medico può prescrivere contraccettivi orali, poiché sono collegati a una riduzione del dolore mestruale.

Un trattamento di massaggio o di agopuntura può essere d'aiuto. Puoi massaggiare delicatamente il tuo basso addome con olii essenziali. Si pensa che anche l'orgasmo aiuti.

Assicurati di riposare e dormire in abbondanza. Utilizzare una piastra elettrica o una bottiglia di acqua calda e prendere tempo per rilassarsi. Potresti voler utilizzare una fonte di calore sull'addome o sulla parte bassa della schiena mentre fai yoga rilassanti o ricostituente. Può essere utile fare una doccia o un bagno caldi e bere bevande calde, come una tazza di tè verde caldo.

Outlook Qual è la prospettiva?

Per uno sguardo positivo, mantenere uno stile di vita sano. Ciò include una dieta sana, un sacco di esercizio fisico e tecniche di auto-cura per ridurre lo stress. Parla sempre con il tuo medico per discutere qualsiasi piano di trattamento che intendi iniziare. Puoi anche discutere i sintomi che desideri trattare.

Se i tuoi crampi non migliorano o sviluppi altri sintomi, è importante consultare il tuo medico per un esame pelvico. Il medico può aiutarti a determinare il miglior piano di trattamento e a diagnosticare eventuali condizioni di base.