Come sviluppare l'autostima nei bambini

Come sviluppare l'autostima nei bambini
Autostima nei bambini: come aiutarlo a svilupparlo

Come genitori, vogliamo crescere i nostri figli per il mondo, ma proteggerli dai pericoli. Vogliamo che i nostri figli guidino le loro bici senza ruote di allenamento, a patto che non vengano graffiati. Vogliamo permettere loro di scegliere i loro amici, a patto che ci sentiamo a nostro agio con loro.

Questi istinti protettivi possono intromettersi in qualcosa che vogliamo davvero fare: rafforzare l'autostima dei nostri figli in modo che abbiano il coraggio di provare nuove cose e la fiducia necessaria per prendere buone decisioni. Almeno questo è quello che dice Patti Cancellier. È la direttrice dell'istruzione presso il Parent Encouragement Program (PEP), un'organizzazione senza scopo di lucro nell'area di Washington, D.C., che offre corsi per genitori a famiglie di tutti i redditi.

Non è mai troppo presto - o tardi - per aiutare il tuo bambino a sviluppare un sano senso di se stessi. Ecco alcuni trucchi per provare in qualsiasi fase della vita di tuo figlio.

Usa il "Linguaggio di incoraggiamento"

Mi fa rabbrividire ogni volta che ricordo di aver detto a mio figlio: "Ottimo lavoro! "Perché sapevo che li avrebbe fatti sorridere con orgoglio. Cancellier ha detto che usare un linguaggio specifico e incoraggiante per descrivere le loro azioni è molto meglio a lungo termine.

Potrebbe essere semplice come dire al tuo bambino di 4 mesi, "Guardati! Ti vedo arrivare e lavorare per rotolare. "

Un bambino un po 'più grande potrebbe essere frustrato dal fatto di non poter afferrare una palla appena fuori portata. Non darlo a loro. Invece, spostalo un po 'più vicino e incoraggia il tuo bambino a riprovare.

"Probabilmente il bambino non capisce, ma ha un senso dal tono di voce e dall'attenzione che è una buona cosa", ha detto.

Lo stesso principio funziona anche per i bambini più grandi. Certo, è più facile e veloce aiutare tuo figlio a vestirsi per la scuola. Ma incoraggiarli a farlo da soli serve a entrambi meglio a lungo termine.

Fai lavori domestici il tuo amico

Chi non ama l'attenzione? Se i bambini non riescono ad ottenere l'attenzione positiva da te, troveranno un altro modo per ottenerlo, ha detto Cancellier. Non sarà carino

I bambini piccoli vogliono fare tutto quello che fanno i loro genitori - anche le cose noiose. Vogliono aiutare l'aspirapolvere, preparare il tavolo e cucinare la cena. Quindi lasciali.

"In genere, un genitore dirà, 'No, no, non tesoro. Sei troppo piccolo. Vai a giocare con tuo fratello ", ha detto. "Abbiamo insegnato loro che la loro offerta di aiuto non è utile. Ma poi entreranno in un'altra stanza e faranno fatica ad entrare. "

Uno dei suoi studenti ha insegnato a suo figlio di 2 anni a mettere tovagliette e posate sulle sedie della sala da pranzo prima di cena. Poi li avrebbe messi sul tavolo. Sua figlia capì che stava contribuendo alla famiglia.

"Ciò che ottengono è la sensazione di essere di valore", ha detto Cancellier. "Pensano, 'Sono una persona significativa qui. '"

I bambini in età prescolare possono strappare la lattuga per un'insalata, lavare la frutta e metterla in una ciotola da portata e misurare gli ingredienti da forno.I bambini della scuola materna, con un'attenta formazione e sotto stretta supervisione, possono usare i coltelli per tagliare il cibo, ha detto. Continua a farlo e, all'età di 10 anni, faranno cena una sera alla settimana.

I benefici durano ben oltre i primi anni. I ragazzi hanno bisogno di conoscere abilità di sopravvivenza come cucinare, ha detto Cancellier.

"Se escono nel mondo e tutti sanno come fare qualcosa e non lo fanno, non si sentono bene con se stessi e cadono a pezzi", ha detto.

Incoraggia esercizio

Il mantenimento di una routine di attività fisica si è dimostrato una parte importante della promozione dell'autostima nei bambini. Secondo uno studio pubblicato su PLOS One, il fitness è direttamente correlato ad un aumento sia dell'autostima che dell'individualità. E l'associazione è ancora più forte quando si tratta di attività scolastiche e basate sulla palestra.

Quindi, se pensi di salvare il tuo bambino dai problemi di imbarazzo e autostima lasciandoli scappare dalla lezione di ginnastica, potresti fare esattamente l'opposto.

Come risolvere i problemi

Quante volte ti sei precipitato a uscire di casa in tempo, ma i tuoi piani sono stati vanificati da un bambino che insiste a indossare pantaloncini in una mattinata quando fuori ci sono 45 gradi? Si gettano sul pavimento, dicendo che non si muoveranno se li fai indossare pantaloni.

Certo, potresti provare a ragionare con loro: "Dovresti indossare i pantaloni perché fuori fa freddo. "

Ma in" Allevare un bambino emotivamente intelligente ", lo scrittore John Gottman, uno psicologo più noto per il suo lavoro con le coppie, suggerisce che ti spingerai oltre riconoscendo i sentimenti di tuo figlio piuttosto che ignorarli o ignorarli. Una volta che si sono calmati, puoi discutere il problema e trovare delle soluzioni.

Il metodo funziona bene anche quando due bambini litigano per un giocattolo, ha detto Cancellier. Raccomanda ai genitori di chiedere ai bambini di trovare delle soluzioni. Se non ne hanno, potresti suggerire qualcosa di semplice, come usare un timer per costringerli a fare a turno.

Ha ricordato di usare quel trucco con i bambini nel programma di assistenza all'infanzia di PEP. I bambini hanno provato il timer, ma poi hanno inventato il loro modo di condividere il giocattolo.

I bambini amano le regole che danno un senso

I genitori hanno molte regole. Quelli giusti possono dare ai bambini un senso di sicurezza e coerenza che li aiuta a sviluppare l'autostima. È facile capire perché devono tenere la mano mentre attraversano la strada. Se infrangono la regola, li metti in un passeggino per tenerli al sicuro.

"Quando i bambini vedono che ci sono dei limiti, e questi limiti hanno un senso, anche se li spingono contro, loro sanno, 'Il mio genitore mi dà le spalle'", ha detto Cancellier.

Emily Kopp è una mamma di due gemelli e vive nella zona di Washington, D. C. È una giornalista con oltre 13 anni di esperienza nella produzione di report e editing per piattaforme broadcast e digitali a livello locale, nazionale e internazionale. Scopri di più sul suo lavoro in EmilyKopp. com.