Trattamenti naturali per la malattia di Crohn

Trattamenti naturali per la malattia di Crohn
Trattamenti naturali per la malattia di Crohn

Panoramica

La prima linea di trattamento per Crohn è tipicamente farmaco, ma più persone cercano anche trattamenti naturali per alleviare i loro sintomi. I trattamenti naturali sono talvolta chiamati medicina alternativa, complementare o integrativa.

Mentre tutti e tre i termini si riferiscono generalmente a un trattamento al di fuori della medicina tradizionale, i termini in realtà si riferiscono a cose diverse.

  • Medicina alternativa significa che stai utilizzando un approccio non tradizionale, non tradizionale per trattare una malattia piuttosto che una medicina convenzionale basata sull'evidenza.
  • Medicina complementare significa che stai utilizzando un approccio non convenzionale insieme alla terapia convenzionale.
  • Medicina integrativa significa che stai utilizzando un trattamento non convenzionale e un trattamento convenzionale in modo complementare.

Ecco sei trattamenti naturali per il morbo di Crohn.

ProbioticsProbiotics

Il tuo tratto gastrointestinale contiene batteri "buoni" che aiutano la digestione e offrono protezione contro i batteri "cattivi". Se hai preso antibiotici o hai una malattia, potresti non avere una scorta sufficiente di batteri buoni.

I probiotici sono microrganismi viventi che puoi consumare. Si trovano in determinati alimenti o si possono assumere integratori probiotici. Agiscono molto come i batteri buoni nell'intestino. I probiotici possono essere più o meno vantaggiosi a seconda della posizione e dello stadio della malattia. Alcuni ceppi potrebbero funzionare per una persona ma non per altre.

Sebbene lo yogurt sia una delle fonti più comuni di probiotici, molte persone affette dal morbo di Crohn sono sensibili ai latticini. Altri alimenti che contengono probiotici includono:

  • crauti
  • kimchi
  • kefir
  • kombucha

Se decidi di provare i probiotici, parla prima con il tuo medico.

PrebioticsPrebiotics

I prebiotici sono cibo per probiotici e per batteri intestinali. L'aggiunta di prebiotici alla dieta potrebbe migliorare la funzione dei normali batteri intestinali. L'utilizzo di prebiotici insieme ai probiotici potrebbe rendere i probiotici più efficaci.

I prebiotici sono carboidrati non digeribili trovati in cose come:

  • carciofi
  • miele
  • cereali integrali
  • banane
  • cipolle
  • aglio

Olio di pesce Olio di semi

L'olio di pesce è lungo è stato usato per promuovere la salute del colesterolo, ma è stato anche suggerito che ha benefici anche per quelli con Crohn. Gli acidi grassi omega-3, presenti nell'olio di pesce, possono avere proprietà anti-infiammatorie e possono aiutare a ridurre i sintomi di Crohn. Uno studio ha scoperto che i pazienti che assumevano olio di pesce avevano il doppio delle probabilità di rimanere in remissione rispetto a coloro che assumevano un placebo.

Parli con il medico prima di iniziare la supplementazione di olio di pesce. Assunzione di alte dosi di olio di pesce, o assumendolo in combinazione con farmaci per fluidificare il sangue, può portare a problemi di sanguinamento.

Agopuntura L'agopuntura

L'agopuntura è una pratica antica che utilizza aghi sottili inseriti in punti specifici del corpo. Si ritiene che ciò stimoli il cervello a rilasciare endorfine. Le endorfine sono sostanze chimiche che bloccano il dolore. Possono anche rafforzare il sistema immunitario e aiutare a combattere le infezioni.

BiofeedbackBiofeedback

Il biofeedback è una forma di terapia di distensione. Con l'aiuto di una macchina, puoi vedere come il tuo corpo risponde al dolore. Puoi anche imparare come controllare le tue risposte a:

  • temperatura corporea
  • livello di traspirazione
  • flusso sanguigno
  • onde cerebrali

Fuori orario, puoi imparare a gestire le contrazioni e il dolore muscolare.

a base di erbe Trattamenti erboristici e botanici

Esistono alcuni trattamenti erboristici e botanici che possono aiutare ad alleviare i sintomi della malattia di Crohn. Questi includono:

  • succo di aloe vera
  • corteccia di olmo sdrucciolevole
  • camomilla
  • menta piperita

Ancora una volta, parla con il tuo medico prima di provare qualsiasi trattamento erboristico o botanico. Alcuni possono interagire pericolosamente con i farmaci che potresti assumere. Possono anche avere effetti collaterali indesiderati.

OutlookOutlook

Come sempre, è una buona idea parlare al proprio medico di altre terapie che si stanno prendendo in considerazione. Alcune terapie possono funzionare bene in combinazione con i trattamenti medici che attualmente utilizzi. Altri potrebbero interagire pericolosamente con i trattamenti medici.