Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Che guida Endo ci dice come essere un buon diabetico Il paziente

Vi siete mai chiesti che cosa il vostro medico consideri "un buon paziente"? Si, anch'io. Così ho pensato di chiedere a uno dei principali endocrinologi del paese. La Dott.ssa Anne Peters è Direttrice del Programma Diabete presso la University of Southern California

(USC), a capo del più vasto programma nazionale di prevenzione e cura del diabete basato sulla comunità a Los Angeles e autore del libro più venduto Conquering Diabetes .

Lei è il tipo di dottore empatico che sembra avere abbastanza tempo per tutti quelli che hanno bisogno di lei, e sono entusiasta di riferire che lei è con noi qui oggi al "Mio di condividere i suoi pensieri su" come essere un buon paziente diabetico. "

Un guest post di Dr. Anne Peters, MD

Quando arrivo ogni giorno nel mio ufficio e getta uno sguardo verso il basso nell'elenco dei pazienti, ho varie reazioni ai nomi sulla lista. Alcuni sono desideroso di vedere; altri provo un senso di terrore nel dover incontrare. Questo suona male, ma è onesto.

Come medico le mie interazioni con i pazienti sono relazioni, e come tali alcuni mi piacciono di più e altri mi piacciono di più. Parte di esso è la chimica. In parte è come i pazienti si avvicinano alle loro cure mediche. Certo, in fondo amo tutti i miei pazienti e quando mi confronto con i singoli mi concentro sui loro bisogni individuali. Tuttavia, alcuni pazienti rendono più facile e alcuni lo rendono più difficile.

L'elemento più importante che fa funzionare un medico / paziente per me è una forma di gestione del tempo.

I pazienti devono rendersi conto di quanto sia breve il tempo che devo passare con loro. Un paziente non preparato significa che devo passare l'appuntamento di 15-20 minuti alla ricerca di informazioni, piuttosto che integrare i dati e giungere a una conclusione utile.

Un paziente preparato fa scorrere facilmente l'appuntamento; Sono in grado di rispondere a tutti i problemi di assistenza sanitaria necessari e di aiutare il paziente a stabilire gli obiettivi per i prossimi tre mesi. Alla fine della visita il paziente lascia sentirsi soddisfatto e sento di essere stato un medico efficace ... il paziente disorganizzato che mi insegue in corridoio chiedendo "un'ultima domanda" che non posso adeguatamente rispondere mi lascia insicuro se Hai completato qualsiasi guarigione efficace.

La chiave è ricordare quanto è breve il tempo "reale". Per un appuntamento di 20 minuti ci sono 5 minuti di check-in, 10 minuti di face-to-face time e 5 minuti di grafici (che spesso richiede molto più tempo a causa di scontri assicurativi per i trattamenti). Quel 10 minuti è un tempo molto breve per occuparsi di molti mesi di domande e problemi relativi al diabete ...