Puoi mangiare l'aglio se hai un reflusso acido?

Puoi mangiare l'aglio se hai un reflusso acido?
Ago e reflusso acido: è sicuro?

Agarico e reflusso acido

Si verifica reflusso acido quando l'acido dallo stomaco scorre indietro nell'esofago Questo acido può irritare e infiammare il rivestimento dell'esofago.Alcuni alimenti, come l'aglio, possono causare questo fenomeno più frequentemente.

Anche se l'aglio ha molti benefici per la salute, i medici generalmente non è consigliato mangiare aglio se si ha reflusso acido, tuttavia non tutti hanno gli stessi inneschi per il cibo, ciò che colpisce una persona con reflusso acido non può influire su di voi.

Se Sei interessato ad aggiungere aglio alla tua dieta, dovresti parlare con il tuo medico di eventuali dubbi che potresti avere: possono parlare di potenziali rischi e aiutarti a determinare se questo è un fattore scatenante per il tuo reflusso.

Benefici Quali sono i benefici di aglio?

Pro

  1. L'aglio può abbassare il colesterolo.
  2. L'aglio può anche ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro.

People ha Ho usato l'aglio in medicina per migliaia di anni. È un rimedio popolare per ipertensione, colesterolo alto e malattie cardiache.

La lampadina sembra avere un effetto positivo sui vasi sanguigni e può anche agire come un anticoagulante. Può ridurre il rischio di alcuni tumori dello stomaco e del colon.

Queste proprietà derivano principalmente dall'allicina composta di zolfo. L'allicina è il principale composto attivo nell'aglio.

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se esiste una solida base medica per questi benefici proposti. Sono disponibili ricerche limitate sull'esistenza di una relazione diretta tra consumo di aglio e sintomi di reflusso acido.

Rischi e avvertenzeRischi e avvisi

Contro

  1. L'aglio può aumentare il rischio di bruciore di stomaco.
  2. Gli integratori di aglio possono fluidificare il sangue, quindi non dovresti prenderli insieme ad altri fluidificanti del sangue.

La maggior parte delle persone può mangiare l'aglio senza sperimentare effetti collaterali. Se soffre di reflusso acido, i medici generalmente sconsigliano di mangiare aglio.

Indipendentemente dal fatto che tu abbia un reflusso acido, il consumo di aglio comporta una serie di effetti collaterali minori. Questo include:

  • bruciore di stomaco
  • mal di stomaco
  • alito e odore corporeo

Poiché il consumo di aglio è associato al bruciore di stomaco, si pensa che aumenti la probabilità di bruciore di stomaco nelle persone con reflusso acido.

È più probabile che si verifichino effetti collaterali, in particolare il bruciore di stomaco, se si mangia aglio crudo. L'assunzione supplementare, specialmente a dosi elevate, può causare nausea, vertigini e rossore al viso.

Gli integratori di aglio possono anche fluidificare il sangue, quindi non devono essere assunti in combinazione con warfarin (Coumadin) o aspirina. Si dovrebbe anche evitare di assumere supplementi di aglio prima o dopo l'intervento chirurgico.

Trattamento Opzioni di trattamento per reflusso acido

Tradizionalmente, il reflusso acido viene trattato con farmaci da banco che bloccano l'acidità di stomaco o riducono la quantità di acido prodotta dallo stomaco.Ciò include quanto segue:

  • Gli antiacidi, come Tums, possono neutralizzare l'acido dello stomaco per un rapido sollievo.
  • Gli anti-H2, come la famotidina (Pepcid), non funzionano altrettanto rapidamente, ma possono ridurre la produzione di acido fino a otto ore.
  • Gli inibitori della pompa protonica, come l'omeprazolo (Prilosec), possono anche rallentare la produzione di acido. I loro effetti possono durare fino a 24 ore.

Meno comunemente, i medici prescrivono un farmaco chiamato Baclofen per impedire allo sfintere esofageo di rilassarsi. In alcuni casi gravi, i medici possono trattare il reflusso acido con la chirurgia.

Takeaway La linea di fondo

Se hai un grave reflusso acido, è meglio evitare di mangiare molto aglio, specialmente in forma cruda. Se non vuoi rinunciare all'aglio, lavora con il tuo medico per determinare se questa è un'opzione per te.

Potrebbero consigliarti di consumare piccole quantità di aglio e registrare eventuali reazioni che potresti avere nell'arco di una settimana. Da lì, puoi valutare tutti i sintomi che hai riscontrato e identificare eventuali alimenti che attivano.

Continua a leggere: Guida alla dieta e alla nutrizione con reflusso acido "