Anemia emolitica: cosa è e come trattarla

Anemia emolitica.

Anemia emolitica: cosa è e come trattarla
Anemia emolitica: cause, sintomi e diagnosi
Anemia emolitica

I globuli rossi hanno l'importante missione di trasportare l'ossigeno dai polmoni al cuore e in tutto il corpo.Il tuo midollo osseo è responsabile della produzione di questi globuli rossi. le cellule del sangue superano la produzione di midollo osseo in una persona, si verifica anemia emolitica L'anemia emolitica può essere estrinseca o intrinseca.

L'anemia emolitica estrinseca è anche nota come anemia emolitica autoimmune.Questo tipo di anemia si sviluppa quando la milza intrappola e distrugge rosso sano cellule del sangue. Può anche provenire dalla distruzione dei globuli rossi a causa di:

infezione
  • tumori
  • disturbi autoimmuni
  • medicat effetti collaterali ioni
  • leucemia
  • linfoma
  • L'anemia emolitica intrinseca si sviluppa quando i globuli rossi prodotti dal tuo corpo sono difettosi. Questa condizione è spesso ereditata, come nelle persone con anemia falciforme o talassemia.

Chiunque di qualsiasi età può sviluppare anemia emolitica. Tuttavia, secondo il National Heart, Lung e Blood Institute (NHLBI), l'anemia emolitica sembra interessare più afro-americani che caucasici. Questo è probabile perché l'anemia falciforme è più diffusa tra gli afro-americani.

Cause Causali di anemia emolitica

È possibile che un medico non sia in grado di individuare la fonte dell'anemia emolitica. Tuttavia, ci sono diverse malattie e anche i farmaci che possono causare questa condizione. Di seguito sono riportate alcune cause di anemia emolitica estrinseca:

milza ingrossata

  • epatite
  • virus di Epstein-Barr
  • febbre tifoide
  • Escherichia coli
  • streptococco
  • leucemia
  • linfoma < tumori
  • lupus
  • Sindrome di Wiskott-Aldrich, una malattia autoimmune
  • Sindrome di HELLP (denominata per le sue caratteristiche, che includono emolisi, enzimi epatici elevati e basso numero di piastrine)
  • L'anemia emolitica non è sempre dovuta a una malattia autoimmune. In alcuni casi, è il risultato dell'assunzione di alcuni farmaci. Questo è noto come anemia emolitica indotta da farmaci. Alcuni esempi di farmaci che potrebbero causare la condizione sono:
acetaminofene

antibiotici, come penicillina, ampicillina o meticillina

  • clorpromazina (torazina)
  • ibuprofene
  • interferone alfa
  • procainamide > chinina
  • rifampicina (Rifadin)
  • Una delle forme più gravi di anemia emolitica è il tipo causato da una trasfusione di sangue del tipo sanguigno errato. Ogni persona ha un gruppo sanguigno distinto (A, B, AB o O). Se si riceve un gruppo sanguigno incompatibile, il sangue esistente inizierà a produrre cellule immunitarie chiamate anticorpi per combattere il sangue trasfuso. Il risultato è una distruzione estremamente rapida dei globuli rossi.Questo è il motivo per cui gli operatori sanitari devono controllare attentamente i gruppi sanguigni prima di somministrare il sangue.
  • Alcune cause dell'anemia emolitica sono temporanee. L'anemia emolitica è curabile se un medico può identificare la causa sottostante e trattarla.
  • Sintomi Quali sono i sintomi dell'anemia emolitica?

Perché ci sono così tante diverse cause di anemia emolitica, ogni persona può avere sintomi diversi. Tuttavia, ci sono alcuni sintomi condivisi che molte persone sperimentano quando hanno l'anemia emolitica.

Alcuni sintomi dell'anemia emolitica sono gli stessi di altre forme di anemia.

Questi sintomi comuni includono:

pallore della pelle

affaticamento

febbre

  • confusione
  • vertigini
  • capogiri
  • debolezza o incapacità di fare attività fisica
  • Altro meno segni e sintomi comuni che si osservano in quelli con anemia emolitica comprendono:
  • urina scura
  • ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi (ittero)

soffio cardiaco

  • aumento della frequenza cardiaca
  • ingrandito milza
  • fegato ingrossato
  • nei neonati. Anemia emolitica nei neonati
  • La malattia emolitica del neonato è una condizione che si verifica quando una madre e un bambino hanno tipi di sangue incompatibili. Un altro nome per questa condizione è eritroblastosi fetale. Con i gruppi sanguigni, una persona può essere un Rh negativo o un Rh positivo. Alcuni esempi includono A positivo, A negativo, AB negativo, O positivo e altre variazioni su questi gruppi sanguigni.
  • Se una madre ha un gruppo sanguigno negativo e il padre del suo bambino ne ha uno positivo, è possibile che si verifichi una malattia emolitica del neonato. Gli effetti di questo sono come le reazioni di trasfusione di sangue. Il corpo della madre vede il tipo di sangue del bambino come "estraneo" e potrebbe potenzialmente attaccare il bambino.

Questa condizione è più probabile che accada a una donna nella sua seconda gravidanza. Ciò è dovuto al modo in cui il corpo costruisce la sua immunità. Nella sua prima gravidanza, il sistema immunitario di una madre impara a sviluppare le difese contro i globuli rossi. I medici chiamano questo essere sensibilizzati al diverso tipo di cellule del sangue.

La malattia emolitica del neonato è un problema perché il bambino può diventare anemico, il che causa ulteriori complicazioni. I trattamenti sono disponibili per questa condizione. Includono trasfusioni di sangue e farmaci noti come immunoglobuline per via endovenosa (IVIG).

I medici possono anche impedire che la condizione accada dando a una donna un'iniezione conosciuta come un tiro RhoGAM. Una donna può ricevere questo colpo intorno alla sua 28a settimana di gravidanza se ha sangue Rh negativo.

Nei bambini Anemia emolitica nei bambini

Secondo l'Università di Chicago, l'anemia emolitica nei bambini di solito si verifica dopo una malattia virale. Le cause sono simili a quelle riscontrate negli adulti e comprendono:

infezioni

malattie autoimmuni

cancri

  • farmaci
  • una sindrome rara nota come sindrome di Evans
  • Diagnosi Diagnosi anemia emolitica
  • Diagnosi emolitica l'anemia inizia spesso con una revisione della tua storia clinica e dei sintomi. Durante l'esame fisico, il medico verificherà la presenza di una pelle pallida o ingiallita.Possono anche premere delicatamente su diverse zone dello stomaco per verificare la tenerezza, che potrebbe indicare un ingrossamento del fegato o della milza.
  • Se un medico sospetta l'anemia, ordinerà test diagnostici. Gli esami del sangue che aiutano a diagnosticare l'anemia emolitica includono:

bilirubina, che è un test che misura il livello dei globuli rossi nel fegato che è scomposto

emoglobina, che è un test che misura la quantità di globuli rossi avere

test di funzionalità epatica

  • conta dei reticolociti, che è un test che misura quanti globuli rossi il tuo corpo produce
  • Se il tuo medico pensa che la tua condizione possa essere correlata con l'anemia intrinseca, potrebbero avere i tuoi campioni di sangue visto al microscopio per esaminarne la forma e le dimensioni.
  • Altri test includono un test delle urine per cercare la presenza di globuli rossi. In alcuni casi, un medico può ordinare un'aspirazione o una biopsia del midollo osseo. Questo test può fornire informazioni su quanti globuli rossi sono stati fatti e sulla loro forma.
  • Trattamento Come viene trattata l'anemia emolitica?

Le opzioni terapeutiche per l'anemia emolitica variano in base alla gravità della condizione, all'età, alla salute e alla tolleranza a determinati farmaci.

Le opzioni di trattamento per l'anemia emolitica comprendono:

trasfusione di sangue

immunoglobulina per via endovenosa

farmaci per corticosteroidi

  • chirurgia
  • Trasfusione di sangue
  • Viene somministrata una trasfusione di sangue per aumentare rapidamente il numero dei globuli rossi e per sostituire i globuli rossi distrutti con quelli nuovi.
  • Immunoglobulina endovenosa (IVIG)

Una conta bassa delle cellule del sangue può influire negativamente sul modo in cui il sistema immunitario combatte l'infezione. Potrebbe essere somministrata immunoglobuline per via endovenosa in ospedale per migliorare la funzione del sistema immunitario.

Corticosteroidi

Nel caso di una forma estrinseca di anemia emolitica di origine autoimmune, potrebbe essere prescritto corticosteroidi. Possono impedire al sistema immunitario di produrre anticorpi che distruggono i globuli rossi.

Chirurgia

Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario rimuovere la milza. La milza è dove i globuli rossi vengono distrutti. La rimozione della milza può ridurre la velocità di distruzione dei globuli rossi. Tuttavia, questo è solitamente usato come opzione solo dopo che sono stati usati tutti gli altri trattamenti.

OutlookOutlook

L'anemia emolitica può colpire persone di tutte le età e ha numerose cause alla base. Per alcune persone, i sintomi sono lievi e si risolvono con il tempo e senza trattamento. Altri potrebbero aver bisogno di cure per il resto della loro vita. Cercare assistenza quando una persona ha sintomi di anemia precoce può essere il primo passo per sentirsi meglio a lungo termine.