Tutto ciò che dovresti sapere su anafilassi bifasica

Tutto ciò che dovresti sapere su anafilassi bifasica
Tutto ciò che dovresti sapere su anafilassi bifasica
> Anafilassi vs anafilassi bifasica

L'anafilassi è una reazione allergica potenzialmente pericolosa per la vita L'anafilassi è nota per avere un inizio rapido e imprevedibile. I sintomi possono iniziare pochi minuti dopo l'esposizione ad un allergene, che è una sostanza che può causare una risposta allergica.

L'anafilassi bifasica è una recidiva di anafilassi dopo un trattamento appropriato .Si capita senza esposizione aggiuntiva all'allergene.Pensaci come anafilassi, seconda parte.

> L'anafilassi colpisce fino al 2% della popolazione.La vera incidenza di anafilassi bifasica è sconosciuta, ma alcuni studi riportano che si verifica in al 20 percento di questi casi.

Anafilassi bifasica Anafilassi bifasica

L'anafilassi bifasica colpisce dopo che sei sopravvissuto alla crisi dell'attacco iniziale e tutto sembra a posto. Il secondo attacco può verificarsi ovunque da 1 ora a 72 ore dopo l'attacco iniziale. Succede comunemente entro 8-10 ore. A causa del rischio di anafilassi bifasica, il medico potrebbe decidere di rimanere in ospedale dopo l'attacco iniziale per monitorare le sue condizioni.

I sintomi dell'anafilassi bifasica sono gli stessi dell'anafilassi. Possono differire in gravità, però. I sintomi della seconda fase di anafilassi sono in genere lievi o moderati. Non c'è alcuna garanzia, tuttavia, che il secondo evento non diventi pericoloso per la vita. Ogni episodio richiede cure mediche immediate.

Sintomi Sintomi anafilattici

Entrambe le forme di anafilassi fanno paura all'esperienza. Dopo l'esposizione ad un allergene, una serie di eventi ha luogo in tutto il corpo:

La pelle diventa rossa, pruriginosa e può gonfiarsi o produrre alveari.

Le vie aeree iniziano a chiudersi e la respirazione diventa sempre più difficile.

  • La lingua e la bocca si gonfiano.
  • La pressione sanguigna scende.
  • Potresti sentire dolore all'addome.
  • Potresti avere la diarrea.
  • Potrebbe verificarsi vomito.
  • Potresti perdere conoscenza.
  • Potresti sperimentare uno shock.
  • Entrambe le forme di anafilassi sono emergenze mediche e richiedono un trattamento immediato, preferibilmente in un pronto soccorso ospedaliero. Se non si ottiene il trattamento per l'anafilassi, può essere fatale.
  • Fattori di rischio Quali sono i fattori di rischio?

La causa dell'anafilassi bifasica non è completamente compresa. Non esiste un modo preciso per identificare tutte le persone che hanno maggiori probabilità di sperimentare anafilassi bifasica, ma i fattori di rischio includono:

una storia di anafilassi

un'allergia senza una causa nota

  • sintomi che includono diarrea o respiro sibilante > Qualsiasi allergene può causare anafilassi. Alcuni allergeni hanno maggiori probabilità di scatenare l'anafilassi, tra cui:
  • antibiotici e farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) come aspirina, ibuprofene e naprossene
  • alimenti, tra cui arachidi, noci, frutti di mare e uova

TrattamentoTrattamento per anafilassi bifasica

  • L'epinefrina, o adrenalina, è il principale farmaco usato per trattare l'anafilassi.È veloce ed efficace nell'aprire le vie respiratorie e ridurre altri sintomi. L'epinefrina è disponibile come autoiniettore. La persona che sta vivendo l'attacco o qualcuno con loro può somministrare il farmaco se l'aiuto medico non è nelle vicinanze. Il marchio che la maggior parte delle persone conosce è EpiPen.
  • Se è stato deciso di trasportare un autoiniettore, il medico ti prescriverà una prescrizione e ti mostrerà come funziona. Il dispositivo è facile da usare:

Togliere il cappuccio di sicurezza.

Spingere saldamente l'iniettore contro il muscolo o la parte carnosa della parte esterna della coscia. Questa pressione rilascerà l'ago caricato a molla. È possibile somministrare l'iniezione attraverso l'abbigliamento.

Tenere l'iniettore in posizione per diversi secondi prima di rimuoverlo.

  • Anche se ti senti meglio dopo l'iniezione, è comunque importante cercare un aiuto medico. Se ha una storia di gravi reazioni allergiche, deve sempre portare con sé un autoiniettore di epinefrina e sapere come usarlo.
  • Prevenzione Prevenire l'anafilassi
  • È fondamentale identificare ciò che ha causato l'anafilassi in modo da poterlo evitare in futuro. In alcuni casi, il medico può raccomandare l'immunoterapia o colpi di allergia, che possono ridurre la risposta del corpo all'allergene. Se il medico prescrive un autoiniettore di epinefrina, portalo con te. Mostra ai membri della famiglia e alle altre persone come usarlo.

Ricerca di aiutoCosa fare quando si verifica un attacco

Chiama immediatamente il 911 se tu o qualcuno con cui stai avendo un attacco. Il tuo obiettivo è ottenere assistenza medica professionale il più rapidamente possibile.

Se sei con qualcuno che sta avendo un attacco:

Chiedi se hanno un EpiPen o un altro autoiniettore.

Se hanno un autoiniettore, iniettalo da solo con il farmaco se non possono farlo.

Aiutali a sentirsi a proprio agio e ad alzare le gambe, se possibile.

  • Se necessario, eseguire la RCP.