Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Basso livello di zucchero nel sangue: una delle mie più grandi paure come genitore

Ho incontrato John Crowley un paio di anni fa, quando ho iniziato a lavorare con Alliance Health. È un ragazzo dolce, con i piedi per terra, esperto di tecnologia che mi ha fatto capire - per la prima volta realizzo davvero - quanto il diabete di un bambino influisce su ogni aspetto della vita dei genitori, anche molto tempo dopo che quel bambino è in grado di eseguire tutti le attività quotidiane di gestione D per conto proprio.

Un guest post di John Crowley, Caregiver Advocate, DiabeticConnect. com

Molto prima che il diabete diventasse parte della nostra famiglia, ricordo di aver visto il film Steel Magnolias con mia moglie. La scena in cui Julia Roberts ha sperimentato un basso livello di zucchero nel sangue è stata davvero terrificante per me. Non solo per lo sguardo tormentato sul suo viso, ma anche per il modo in cui Sally Fields ha forzato il succo d'arancia in gola. Ricordo di aver pensato: "È davvero il modo di farlo? Sembra che potrebbe ucciderla?"

Bene, mio ​​figlio è stato diagnosticato da quasi nove anni e ancora non so se il ritratto di Steel Magnolias sia accurato o meno. In tutto questo tempo, non abbiamo mai visto nostro figlio sperimentare un livello basso che ha causato quel tipo di reazione. È stato basso, davvero basso, ma sempre coerente e in grado di recuperare tranquillamente alcuni carboidrati nel suo sistema.

Di conseguenza, il temuto "shock insulinico" si blocca là fuori come uno sconosciuto, un incubo che aspetta di accadere, una bomba a orologeria che ticchetta. Sono fiducioso nel trattare praticamente ogni aspetto del diabete, tranne questo.

Qualche settimana fa, pensavo di dover affrontare la mia paura nelle circostanze più stressanti. Eravamo in un viaggio di famiglia sulla costa orientale. I nostri bambini non erano mai stati in quel lato del paese e noi eravamo turisti tipici, stipati in modo eccessivo in ogni giorno.

Un bel venerdì, ci dirigemmo verso Washington DC. Abbiamo passato una giornata fantastica. I monumenti erano stimolanti. Il Museo dell'Olocausto, che fa riflettere. Lo Smithsonian, divertente. Mia moglie aveva un mucchio di spuntini nella sua borsetta e noi abbiamo camminato a forza lungo la nostra lista di "cose ​​da non perdere".

Mentre il pomeriggio passava alla sera, c'era solo una cosa che rimaneva nella lista: Cimitero Nazionale di Arlington . Siamo rimasti fuori dal Lincoln Memorial e abbiamo guardato attraverso il Potomac ad Arlington. Ovviamente era un po 'una passeggiata. Ma il parcheggio era stato un enorme mal di testa, abbiamo deciso che sarebbe stato meglio camminare piuttosto che tornare in macchina e cercare di trovare di nuovo parcheggio.

Sembrava che avessimo fatto un'ottima scelta. Il tempo era bello. La gente andava in barca sul Potomac. Bikers e joggers sono passati da noi anche godendo la giornata pittoresca. Quando arrivammo al memoriale del JFK, mio ​​figlio iniziò a sentire che il suo livello di zucchero nel sangue stava calando. Rapidamente, abbiamo aperto la borsa di mia moglie solo per scoprire che avevamo mangiato ogni ultimo spuntino.Mio figlio ha testato il suo livello di zucchero nel sangue. Aveva 60 anni e si sentiva come se stesse cadendo velocemente.

Abbiamo voltato le spalle verso la Tomba del Milite Ignoto e siamo andati dritti verso il Centro visitatori di Arlington. All'interno del centro visitatori, abbiamo chiesto se c'erano distributori automatici, anche per i dipendenti. Niente. Ora cosa? !

Mi sono ricordato di aver visto le scale mobili arrivare dalla stazione della metropolitana appena fuori dal cimitero. Sicuramente ci sarebbe un distributore automatico lì! Così tornammo verso l'Arlington Memorial Bridge e scendemmo in fretta lungo la scala mobile fino alla stazione della metropolitana. Ancora niente! C'è una legge a Washington contro i distributori automatici?

Mio figlio ha provato di nuovo: 50!

A meno di chiamare il 911, non riuscivo a pensare a cosa fare. Non volevo esagerare. Ma eccoci in una città in cui non conoscevamo nessuno, dove tutto non è familiare. E avevamo bisogno di una soluzione VELOCE! Le immagini della faccia contorta di Julia Robert mi balenarono nella mente. Stavamo davvero avendo un'emergenza? Non lo sapevo

Mio figlio si raddrizzò e disse: "Posso tornare alla macchina" e si diresse verso la scala mobile e oltre il ponte. Ero molto meno sicuro di lui. Guardai la bottiglia d'acqua di ogni motociclista e jogger che passava vicino, saltando qualcuno che aveva un Gatorade che potevo elemosinare o comprare da loro. Ma nessuna fortuna.

Mio figlio si è sentito molto frustrato quando ho iniziato a chiedermi come si sentiva ogni minuto, ma ero davvero spaventato. Mi ha assicurato ripetutamente che ce l'avrebbe fatta. Quando arrivammo dall'altro lato del fiume, capii che la macchina non era troppo lontana. Ho iniziato a sentire un litt

le più calmo. E abbastanza sicuro, abbiamo raggiunto l'auto e abbiamo fatto uno spuntino prima che cadesse troppo basso.

Lezione appresa: mai e poi mai mangiare TUTTI gli snack!

Grazie per aver condiviso, John. Quindi, qualcuno di voi ha una storia di chiamate ravvicinate? Un basso spaventoso? Una volta sei stato colto impreparato?

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.