Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Diabete Advocate Climbs Mountains, Crea Memes

Benvenuti al 4 ° nella nostra serie di interviste con i vincitori della borsa di studio Patient Voices 2016 - 10 sostenitori selezionati per unirsi a noi in borsa per il DiabetesMine Innovation Summit di quest'anno a San Francisco in un paio di mesi.

Si prega di salutare vent'anni Kayla Brown , che abbiamo presentato l'anno scorso come campione per ragazze adolescenti con diabete. È stata diagnosticata sette anni fa, e molti potrebbero riconoscerla dal suo blog Life Note di Kayla e come la forza dietro i Diabetes Memes di tipo 1, che portano risate con detti e immagini intelligenti (come potete vedere dalla sua 4 luglio). Kayla sembra essere il nostro unico vincitore del PV che è originario del Canada, e lei ha compiuto incredibili progressi nel campo della promozione in appena un decennio.

Con quello, iniziamo subito, eh ...? !

A Chat with Diabetes Advocate Kayla Brown

DM) Bentornata, Kayla! Per cominciare, puoi ricordarci tutta la tua storia sul diabete?

KB) Mi fu diagnosticato il diabete di tipo 1 nel marzo 2009 all'età di 18 anni. Quando fui diagnosticato per la prima volta presumevo di avere lo stesso tipo di diabete dei miei nonni, il che significava: controllare il glucosio ogni ora e poi, e prendendo una pillola con la cena. Non sapevo che avrei dovuto trattare il mio diabete in modo molto diverso - sarebbe stato un lavoro 24/7.

Tuttavia, sono rimasto positivo; anche il dottore mi ha chiesto perché stavo sorridendo al pronto soccorso, non ero sicuro del perché, ma credo che la mia positività mi abbia aiutato a gestire il mio diabete e ad ottenere il massimo dalla mia situazione. L'unica altra persona nella mia famiglia che ha avuto il diabete di tipo 1 era mio zio, che purtroppo è passato via da circostanze non correlate. Mi è stato di grande aiuto quando sono stato diagnosticato per la prima volta, mostrandomi come contare i carboidrati e prendere l'insulina.

Essere diagnosticati all'età in cui diventi indipendente deve essere stato particolarmente intenso ...

La maggior parte delle persone mi dice che deve aver succhiato la diagnosi "più tardi nella vita", ma la verità È, mi sento come mi ha dato l'opportunità di vivere un'infanzia che era priva di stress aggiunto con zuccheri nel sangue, dosi di insulina ecc. Ma questo non significa che essere diagnosticati all'età di 18 anni è stato facile.

Mi è stato diagnosticato poco prima di partire per il college dopo l'autunno, il che significava che dovevo imparare velocemente e, soprattutto, non contare sempre sui miei genitori. Sono sempre stato un bambino e un adolescente responsabile, ma questo ha messo alla prova la mia responsabilità. E 'stato un punto di svolta, ho avuto le mie preoccupazioni per andare al college pre diabete e l'aggiunta alla diagnosi lo ha reso molto più stressante.Dovevo capire come avrei detto ai miei compagni di stanza, ai miei professori, e cosa significava vivere con il diabete in un contesto universitario. Certo, guardando indietro non era così spaventoso come pensavo che sarebbe stato, ma è piuttosto scoraggiante per qualcuno nuovo al gioco del diabete.

Nel complesso, la diagnosi nella tarda adolescenza / nella prima età adulta ha cambiato la mia vita, ma in modo più positivo che negativo. Ho imparato ad abbracciare ogni opportunità a braccia aperte e ad ottenere davvero il massimo dalla vita, poiché non sappiamo mai quando qualcosa può essere portato via o cambiato.

Che cosa fai professionalmente in questi giorni?

Mi sono laureato nel 2014 presso la University of Western Ontario, con una B.A. in inglese. Ho iniziato a lavorare come baby sitter per una bambina con diabete di tipo 1 poco dopo la laurea e continuare con la tata. Gestisco anche un negozio online in collegamento con la mia pagina del meme del diabete di tipo 1 insieme al mio socio in affari, Meredith Miller. Vendiamo magliette, felpe, zaini, tazze e altri attrezzi. In mezzo a tutto ciò, faccio molto nella mia comunità locale sul diabete che mi tiene impegnato!

Che cosa fai nella tua D-community locale?

Sono stato selezionato come rappresentante della Canadian International Diabetes Federation per il programma IDF Young Leaders e ho partecipato a due sessioni di formazione alla leadership. Una delle conferenze era a Melbourne, in Australia, e l'altra era a Vancouver, in Canada. A queste conferenze abbiamo avuto l'opportunità di incontrare altri che vivono con il diabete di molti paesi diversi. Ci aspettiamo anche di completare un progetto relativo al diabete dopo la nostra formazione. Ho iniziato un gruppo di supporto settimanale per ragazze adolescenti con diabete di tipo 1 chiamato T1 Empowerment. Ho gestito questo programma per due anni nella mia comunità.

Mentre ero all'università ero anche presidente della Western Diabetes Association - un club nel campus che aiuta a raccogliere fondi per la Canadian Diabetes Association e fornisce educazione sul diabete. La maggior parte dell'istruzione era "interna", poiché molti membri si erano uniti al club senza molta conoscenza del diabete. Mi sono reso conto dell'importanza di creare persone con il messaggio e le idee giuste sul diabete, di evitare la diffusione di false conoscenze e anche di incoraggiare gli altri a farsi coinvolgere nella causa.

Ho anche passato molto tempo a fare volontariato nella mia comunità attraverso JDRF e la Canadian Diabetes Association.

Ti sentiamo anche scalare una montagna come parte del tuo viaggio di advocacy ...

Nel 2013, sono stato selezionato per scalare il Monte Kilimanjaro come parte di un viaggio coordinato dal World Diabetes Tour in collaborazione con Sanofi. Questa è stata un'esperienza straordinaria in cui un gruppo di diabetici di tipo 1 provenienti da tutto il mondo si è riunito in Tanzania, in Africa, e ha scalato la montagna più alta dell'Africa. Abbiamo avuto una troupe cinematografica con noi, quindi l'esperienza è stata catturata al massimo.

È stata un'esperienza straordinaria totalmente fuori dal mio regno. In quel viaggio ero con una persona che scrivevo lettere scritte a mano a mano, Krystal delle Barbados.Non l'avevo mai incontrata di persona, ma questo viaggio sarebbe stata la prima volta in cui la nostra amicizia con la "posta ordinaria" era in tempo reale e che bella esperienza!

E sei riuscito a tenere sotto controllo il tuo diabete?

Kilimanjaro è stata la prima volta che mi sono formalmente accampato o dormito in una tenda, e non solo è stato fisicamente impegnativo, ma anche mentale. Ha quasi fatto sembrare il diabete un gioco da ragazzi. Con la mia pompa per insulina, la CGM, il kit di analisi e un sacco di glucosio, sono riuscito a raggiungere la vetta senza problemi nella mia salute. Minori alti e bassi ma nulla che mi ha allontanato dalla sfida.

Rifletto sempre su quel viaggio come motivazione per andare avanti e fare l'impossibile.

Quindi, parlaci del Canada, per favore. Come sono la salute e la salute del diabete nel tuo paese?

Ho sempre vissuto in Ontario, in Canada. Sono nato a Brantford, Ontario (casa di Wayne Gretzky, Alexander Graham Bell) e mi sono trasferito a Londra, nell'Ontario (casa di Sir Frederick Banting!) Per la scuola e da allora ho soggiornato qui.

L'assistenza sanitaria è abbastanza buona in Canada. Non sono molto politico, quindi non entrerò nei dettagli di cui non so nulla, ma posso vedere il mio endocrinologo e l'infermiere per l'educazione al diabete insieme al mio medico di famiglia senza alcuna accusa. Tutti nel mio "team diabetologico" sono incredibilmente disponibili e disponibili.

E i costi della convivenza con il diabete in Canada?

Quando mi è stato diagnosticato il diabete, ero a scuola, quindi l'assicurazione di mia madre copriva tutte le mie esigenze mediche dall'insulina, dalle strisce agli appuntamenti per i dentisti, ecc. Non avevo davvero alcuna preoccupazione su dove venisse la mia insulina e se io avrebbe abbastanza strisce Ora che sono un lavoratore autonomo, non ho accesso a strisce o insulina a meno che non li paghi in anticipo. Non pago alcuna assicurazione medica e non sono coperto dal governo. Tuttavia, l'insulina ha un prezzo ragionevole in Canada (se esiste un prezzo equo) che va da circa $ 30 a $ 40 una fiala. Le strisce di prova funzionano a circa $ 1. 00 un pezzo. Per quanto riguarda la mia pompa di insulina, il governo dell'Ontario copre i costi. Questo include il costo iniziale della pompa per insulina di vostra scelta (Medtronic, Animas o Omnipod) e le forniture che vanno con la suddetta pompa. Ti viene dato un assegno di $ 200 da destinare alle forniture ogni mese.

Il diabete è costoso, a prescindere dalle forniture alle scatole per succhi che i diabetici consumano quasi quotidianamente. Si aggiunge. Tuttavia, dopo aver partecipato a un paio di conferenze con il programma Young Leaders che rappresenta molti paesi diversi, devo ammettere che la mia opinione è cambiata e invece di lamentarmi delle mie spese, apprezzo l'accesso ai farmaci e alle forniture.

Che ne pensi della tua esperienza nella Diabetes Online Community?

Non appena sono uscito dall'ospedale dopo la diagnosi nel 2009, ho iniziato a scrivere note su Facebook sulla mia esperienza e da quello che ha evoluto il mio blog, Kayla's Life Notes . Mi piace molto scrivere, quindi il blog mi ha permesso di essere coinvolto nella comunità del diabete e fare qualcosa che amo.Sono anche su Facebook attraverso la pagina del meme del diabete di tipo 1, che ho creato mentre ero all'università. Dopo alcuni mesi, Meredith Miller è entrata a far parte del T1DM e da allora abbiamo avuto molto successo con oltre 40.000 Mi Piace in tutto il mondo.

OK, se dovessi fare un meme sulla tua vita con il diabete, cosa creeresti?

Fin dalla mia diagnosi sono diventato un "go-getter" e ho preso e cercato ogni opportunità. Mi piace essere impegnato e mi piace essere coinvolto nella comunità del diabete. Quindi, questo sarebbe il mio meme ...

Quali sono le tue opinioni sullo stato della tecnologia e dell'innovazione del diabete?

Dato che non sono stato diagnosticato troppo tempo fa, la tecnologia non è cambiata molto, ma sono sicuro che è più impattante per quelli che sono stati diagnosticati pre-pompe, CGM e contatori wireless. Tuttavia, sono ancora stupito di quanto la tecnologia sia arrivata nei sette anni in cui ho avuto il diabete. Credo che si possa fare di più per rendere la vita più facile alle persone con diabete, trovando modi per incorporare cure per il diabete rapide, veloci e affidabili.

Quale cambiamento negli strumenti per il diabete potrebbe migliorare la qualità della vita?

Francamente, negli Stati Uniti ci sono strumenti per il diabete che ritengo possano migliorare la cura del diabete ma non sono approvati / disponibili in Canada - come la tecnologia degli smartphone dove posso vedere le mie letture CGM sul mio iPhone. Ma oltre a ciò, mi sento come uno strumento che mi dà più libertà e più conoscenza di ciò che i miei zuccheri nel sangue sarebbero incredibilmente utili. CGM più affidabili, app per ricordare i controlli della glicemia, le rotazioni del sito e altri modi per connettersi con le persone che vivono con il tipo 1 in un modo più "al momento".

Ritengo che la responsabilità sia enorme quando si ha a che fare con il diabete e avere promemoria, sistemi di supporto ravvicinati e prodotti di migliore qualità per garantire che gli zuccheri nel sangue siano precisi e allertati. Tutti questi strumenti sarebbero incredibilmente vantaggiosi per me e mentre so che ci sono risorse e strumenti simili disponibili - devono essere migliorati per adattarsi alla vita di tutti i giorni delle persone.

Puoi dirci di una volta in cui ti sei inventato il tuo diabete fai-da-te o hack per la salute, per risolvere un problema del mondo reale?

Penso che tutti noi abbiamo suggerimenti e trucchi che facciamo con il nostro diabete che il nostro team sanitario scuoterebbe la testa. La verità è che la gestione del diabete richiede molto tempo e ci sono molte cose che possono andare storte e per le quali non abbiamo un piano. Quindi MacGyvering e diabete vanno di pari passo. Ho dei siti di infusione canalizzati, ho provato a reinserire gli aghi nelle cannule ... sai, tutte le cose che non dovresti fare.

Cosa ti ha spinto ad entrare nel concorso Patient Voices?

Quando ho visto il post, sapevo che era una conferenza a cui volevo partecipare. Sono già molto coinvolto nella comunità del diabete e ho l'opportunità di approfondire le mie conoscenze e le esperienze per cui sono coinvolto. So, come paziente, che la nostra voce è importante per apportare cambiamenti nella comunità del diabete. Se stiamo zitti, nulla cambierà e non migliorerà.

Ho una voce e, essendo coinvolto, mi piace pensare di sapere non solo quello che voglio dal mio team di diabetologia, ma quello che voglio da quelli che creano i prodotti che uso quotidianamente. Questa è un'opportunità per esprimere non solo le mie opinioni e idee, ma anche per ascoltare gli altri e imparare da loro.

Di cosa sei più eccitato per il Fall Summit?

Mi piace sempre incontrare nuove persone nella comunità D. Siamo una comunità molto unita, ma non sempre abbiamo l'opportunità di incontrarci di persona e di avere davvero una conversazione produttiva. Questa è l'opportunità. Sono entusiasta di uscire da questo con idee nuove e più ispirazione per spingere in avanti e fare cambiamenti.

Grazie per aver condiviso, Kayla! Non vediamo l'ora di incontrarti ad ottobre al Summit sull'innovazione ... forse riusciremo a ottenere anche un meme dall'evento! ;)

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.