Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Vitamina D e diabete: cosa dovresti sapere

Oggi, il nostro giornalista e inviato di D'Mine, Wil Dubois, osserva da vicino una componente essenziale della nostra salute a cui la maggior parte di noi non pensa mai.

"Ma trascorro molto tempo all'aria aperta", dissi al mio endo.

Mi ha fissato con uno sguardo d'acciaio. "E sei completamente nudo quando sei fuori? “

"Uh ... a volte ..." Ho coperto.

"Beh, a meno che non siate completamente nudi sotto il sole per almeno due ore al giorno, non otterrete la vitamina D di cui avete bisogno. "Ha sventolato la sceneggiatura davanti alla mia faccia," Prendi solo le dannate pillole, Wil. “

Già. I miei test di laboratorio hanno mostrato che ero basso sull'altro D - sai, vitamina D.

Questo mi ha fatto fare un sacco di domande e ho deciso di indagare sulle risposte: cos'è questa vitamina D? Che cosa fa? Cosa succede quando abbiamo troppo poco? Puoi avere troppo? E certamente, qual è la connessione tra i due big-D: diabete e vitamina D?

Questo è quello che ho imparato.

Il lavoro della vitamina D

La vitamina D è il controllore del traffico aereo del corpo per il calcio. È una vitamina liposolubile che consente l'assorbimento del calcio nell'intestino e mantiene i livelli adeguati nel sangue per promuovere la salute e la crescita dell'osso.

Almeno, questo è il lavoro giornaliero di vitamina D. Ha anche ruoli da svolgere nella crescita cellulare, nel controllo dell'infiammazione e nella funzione immunitaria.

Se non hai abbastanza D, le tue ossa possono diventare sottili e fragili. Nei bambini che si chiama rachitismo e negli adulti si chiama osteomalacia, o in inglese semplice: le ossa molli. Ma aspetta, c'è di più. Diciassette tipi di cancro sono stati collegati al basso D, così come altri flagelli per la salute da malattie cardiovascolari a malattie gengivali.

D pericolosamente bassa D è definita dall'Istituto di Medicina come una concentrazione sierica inferiore a 30 nmol / L su un esame del sangue. Tra 30 e 50 è classificato come "inadeguato" per la salute complessiva dell'osso, e oltre 50 è il livello desiderato. Almeno fino a 125, dove le linee guida osservano che "prove emergenti collegano potenziali effetti negativi a livelli così alti. "

OK, quindi dove otteniamo D e come mai molti di noi sono in difficoltà?

The Vitamin D Sun Connection

Hai più in comune con le piante di quanto pensassi. Le piante creano energia attraverso la fotosintesi: convertire la luce solare in cibo. In un modo simile, la tua pelle può sintetizzare vit-D3, a. K. un. colecalcirerolo , dalla luce ultravioletta. Il problema è che in questa età moderna, molti di noi non sono fuori al sole abbastanza a lungo da produrre i livelli di cui abbiamo bisogno. E quanto tempo sarebbe? Beh ... è complicato. Complicato dal tipo di pelle che hai, che età hai (le persone anziane tendono a fare meno), dove vivi, qual è la tua altitudine, quanto è inquinata l'aria, che stagione è, quanto è nuvoloso un dato giorno e quanto sei appassionato di protezione solare.

Interi libri sono stati scritti su come calcolare l'esposizione necessaria, ma il consenso sembra essere che la maggior parte delle persone ha bisogno di tra 15 minuti e due ore con braccia, gambe e la maggior parte del tronco esposta (nonostante quello che ha detto il mio endo essere completamente nudi è apparentemente facoltativo), ogni giorno, a mezzogiorno. La più grande variabile nel determinare quanto tempo hai bisogno al sole è il tuo colore della pelle. Apparentemente una rossa dalla pelle china potrebbe cigolare con 15 minuti, mentre qualcuno con una bella pelle scura potrebbe aver bisogno di un paio d'ore.

Una pratica guida per i bianchi è di ottenere un'esposizione giornaliera al sole pari alla metà del tempo necessario per rendere la pelle rosa. Secondo il Consiglio di Vitamina D, l'organismo può produrre tra 10, 000 e 25.000 UI di vit-D al giorno in questo periodo di tempo. Ma una passeggiata al tramonto con la tua dolce metà non la taglierà. A bassi angoli solari l'atmosfera terrestre filtra la vitamina D producendo raggi UV.

Quindi come fai a sapere se il sole è troppo basso? Apparentemente, l'Ombra lo sa. Se la tua ombra è più lunga della tua altezza, non stai facendo D. E a meno che non vivi all'equatore, probabilmente non sarai in grado di fare vit-D in inverno. Anche a mezzogiorno, il sole è troppo ripido per consentire agli UV di attraversare l'atmosfera.

Una cosa è chiara: molti di noi non riescono ad avere tanta pelle esposta, a quel tipo di sole, che spesso, che può essere il motivo per cui la bassa D è a livelli epidemici.

Vitamina D negli alimenti?

Apparentemente, non c'è troppa vitamina D nel cibo, e gli esperti concordano sul fatto che non è possibile ottenere abbastanza D dietetica per soddisfare le esigenze del proprio corpo. Devi prendere un po 'dal sole e / o dai supplementi. Detto questo, la vitamina D presente in natura si trova nell'olio di fegato di merluzzo (yuck!), Pesce spada (yum!), Salmone sockeye, tonno, sardine ... stai vedendo uno schema qui? Sulla terraferma, la vitamina D si trova nel fegato di manzo e nei gioghi d'uovo.

Naturalmente, la maggior parte del latte venduto in America è "fortificato" con la vitamina D, come la maggior parte del succo d'arancia.

Su Diabete e Vitamina D

Negli Stati Uniti, si stima che la bassa vitamina D abbia effetto sul 41. 6% delle persone nel complesso, con il tasso più alto nei gruppi etnici dalla pelle scura. È ancora più alto per le persone con diabete. Uno studio fuori dall'India ha scoperto che tra i giovani con diabete di tipo 2 recentemente diagnosticati 91, l'1% di loro aveva una vitamina D bassa, rispetto ad un tasso del 58. 5% nei controlli "sani". Numeri simili sono visti nella comunità di tipo 1.

Quindi il diabete abbassa i livelli di vitamina D o sta succedendo qualcosa di più sinistro?

Alcuni ricercatori ritengono che la bassa D sia in realtà un fattore causale nel diabete di tipo 1 e di tipo 2. Nel tipo 1, la pistola fumante sembra essere il ruolo della vitamina D nella regolazione del sistema immunitario, ed è stato sottolineato che il tipo 1 è più comune nelle latitudini più alte, dove ottenere abbastanza luce solare per un'adeguata sintesi di vitamina D è problematico. E su un'altra nota allegra, una volta ottenuto il tipo 1, avere una bassa D sembra aumentare il rischio di morire prematuramente.

Nel tipo 2, ci sono prove che bassi livelli di D riducono la secrezione di insulina e aumentano la resistenza all'insulina. Inoltre, nelle persone che hanno già stabilito il diabete, bassa D ostacola il controllo glicemico.

Raddoppia il D, Non raddoppia il divertimento

È abbastanza facile controllare i tuoi livelli di D. Dati tutti i mali che causano bassi D, sia specifici per il diabete, sia per la tua salute a livello globale, forse un livello di vitamina D sano è quasi importante quanto un buon livello di A1C. E molto più facile da raggiungere. Tutto quello che devi fare è festeggiare nudo al sole o fare un supplemento.

Ma non avendo accesso alla piscina di Hugh Heffner, credo che dovrò prendere le dannate pillole. E anche tu dovresti.

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.