Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Scienze profonde, tecnologia dei piedi e piccolo attrito alla conferenza AACE

Più di 1, 400 medici riuniti a Phoenix, AZ, la scorsa settimana per il 22 nd Congresso scientifico e clinico annuale della American Association of Clinical Endocrinologists (AACE). Il nostro corrispondente Wil Dubois è stato incorporato con le "truppe" che coprono la convenzione di una settimana e archivia questo rapporto sui punti salienti che sono saltati fuori da lui.

(In un articolo a parte prossimamente, riferirà anche sull'algoritmo appena annunciato "nuovo trattamento" di AACE, la loro alternativa ufficiale alle linee guida sul trattamento del diabete dell'American Diabetes Association.)

Quindici sessioni generali, 20 workshop, 17 forum di esperti, 9 seminari di approfondimento, 11 sessioni speciali, e fila su riga di poster di ricerca spiegati da "guide turistiche" scientifiche. E cosa ho imparato ad AACE? Ho imparato che non voglio diventare un biologo molecolare da grande!

Come molti di voi sanno, sono io stesso un educatore per il diabete e un diabetologo di comunità. In genere parlo abbastanza bene con il dottore di base e ho una comprensione migliore dell'anatomia e della fisiologia; ma alcune delle sessioni qui erano troppo profonde per me. Sentivo che la mia testa stava per esplodere. E non ero l'unico. C'erano molti sguardi dagli occhi vitrei mentre mi guardavo intorno. Ma non c'era nemmeno penuria di potere del cervello in questa folla, e c'erano domande profonde e profonde da parte dei membri del pubblico alla fine anche delle sessioni più tecniche.

Ho imparato che ci sono molte persone intelligenti al lavoro che cercano di capire cosa c'è sotto il cofano del diabete.

Ovviamente, l'endocrinologia è più di un semplice diabete. La conferenza ha anche presentato sessioni su tiroide, ossa, problemi ipofisari, disturbi surrenali, disfunzione gonadica e infertilità. In effetti, la conferenza è stata così complicata ed estesa che i partecipanti hanno ricevuto un poster delle dimensioni di una piccola bandiera di stato per aiutarli a scegliere dove andare dopo! E al di là della conferenza c'erano dozzine di "simposi satellitari" sponsorizzati dall'industria e pasti, oltre a una fiera commerciale delle dimensioni di un piccolo Walmart.

Ecco una carrellata di sessioni a cui ho partecipato, e i "takeaway" che mi sono rimasti impressi:

Quanti tipi di diabete ...?

Quando Graeme Bell, PhD, iniziò la sua lezione sulle ultime ricerche approfondendo le basi genetiche del diabete dicendo che il tipo 1 è una malattia "semplice", il collega D-blogger Scott Johnson e io scambiammo un "questo ragazzo è fuori del suo sguardo "da matto". Ma Bell non stava dicendo che T1 fosse facile da vivere, o facile da curare, o facile da curare. Ciò che intendeva è che si tratta di una malattia monogenica borderline. In altre parole, la maggior parte dei type 1 ha solo tre o quattro geni whacky che ci separano dal resto della razza umana. Il tipo 2, d'altra parte, è poligenica al punto di essere quasi ominigenico. Bell riferisce che fino ad ora sono stati scoperti 75 geni associati al tipo 2, e nessuno di essi sembra più prominente degli altri.

L'unica spiegazione che può spiegare la mancanza di geni associati che si distingue è che ci sono in realtà molti tipi di diabete di tipo 2 tutti mescolati insieme, ha detto Bell. Ha ipotizzato che il tipo 2 in diversi pool genici abbia in realtà malattie molto diverse, a livello genetico.

Per il mio modo di pensare, considerare il diabete di tipo 2 come un gruppo di molte malattie piuttosto che una singola malattia, è più simile al modo in cui guardiamo al cancro. Usiamo la parola "cancro" come etichetta sfusa per una serie di malattie a malapena correlate. Le persone capiscono che il cancro non è una malattia, ma molte. Il diabete potrebbe rivelarsi lo stesso, rendendo la lotta alimentare su ciò che chiamare i tipi ancora più complicati.

Bell afferma che sarà necessario un sequenziamento del gene dell'intero esoma di un gran numero di persone per risolvere tutto; ma, naturalmente, si è anche lamentato del fatto che attualmente non ci sia abbastanza larghezza di banda nell'intero internet per farlo.

Quindi prendi le tue medicine, i miei cugini di tipo 2. Una cura è molto lontana. Oh, e parlando di farmaci, Bell dice che il tipo 2 può anche essere fisiologicamente diverso nei diversi gruppi razziali, e che questo ha implicazioni per lo sviluppo di farmaci in futuro. Come i trattamenti specifici per razza? Wow, potremmo dover andare in punta di piedi in giro per quello.

Cancer Forecast

Mentre siamo in tema di medicine, una sessione dettagliata presentata da Derek LeRoith, MD, PhD, su tutti i vari D-meds e il rischio di cancro da si può riassumere dicendo che ci sono buone notizie e cattive notizie. La buona notizia è che i tuoi D-med non ti daranno assolutamente il cancro. La tua insulina non lo farà. Il tuo Victoza non lo farà. Anche il tuo Actos non lo farà.

Oh. Destra. Poi ci sono le brutte notizie.

La cattiva notizia è che se hai già un cancro (anche se non hai una conoscenza di cui tu e il tuo dottore non conoscete), molti D-med potrebbero accelerarne la crescita. Una varietà di D-med sembra servire come acceleratori biologici, come lanciare benzina su un piccolo fuoco, trasformandolo in un fuoco più grande, a crescita più rapida.

Ci sono anche delle novità sorprendenti. Alcuni farmaci D potrebbero fare l'esatto opposto di alcuni tumori: potrebbero sopprimere la crescita del tumore. Infatti, la nostra umile metformina viene attivamente studiata come farmaco per il cancro al seno!

Non marciare a passo serrato

C'è una riconosciuta mancanza di accordo su molte questioni relative al diabete, e gli organizzatori della conferenza AACE hanno istituito una serie di sessioni come dibattiti esperti. In una sessione sulla saggezza di aprire la cassa della medicina per le persone con pre-diabete, DeFronzo ha affermato che mentre la perdita di peso e i cambiamenti nello stile di vita hanno dimostrato clinicamente di cambiare il decorso della malattia in molte persone, non funziona in questo modo nel mondo reale. Ha chiesto l'uso di farmaci per mantenere il genio nella bottiglia, dicendo di dieta ed esercizio fisico, "È tempo che affrontiamo la realtà, e la realtà è che questo non funziona a lungo termine."Aveva anche alcune statistiche convincenti su come la" terapia farmacologica "precoce influiva sui tassi di conversione, rispetto agli studi sull'intervento sullo stile di vita.

Dall'altra parte della barricata c'era Vivian A. Fonseca, MD, che pestava via con le statistiche sul lato della medicina effetti, le prove cliniche dimostrano che il cambiamento dello stile di vita funziona e ha chiesto cambiamenti nello stile di vita a livello sociale.

Hmmm ... come tecnico di trincea, devo dire che un doc può scrivere una sceneggiatura per metformina, ma può '

Ancora, un gran numero di teste annuivano in accordo con Fonseca.

Un litigio ancora più piacevole era la discussione moderata sull'opportunità o meno dell'insulina analogica superiore all'insulina tradizionale George Grunberger, MD, ha sostenuto che gli analoghi sono più efficaci, più sicuri, hanno un minor aumento di peso associato a loro, e nel lungo periodo costano meno al sistema quando si prende in considerazione il costo del trattamento dell'ipoglicemia. Sai d, "Sono stanco di persone che mi dicono che gli analoghi sono troppo costosi" e ha dichiarato che dobbiamo concentrare non sul costo "dell'acquisizione", ma sul "costo" al sistema ... alla società. "

Il caricamento del cannone dall'altra parte era Mayer Davidson, MD, che era molto sprezzante riguardo agli studi che mostravano un aumento dei tassi di ipoglicemia notturna con le insuline della vecchia scuola, dicendo che "in quegli studi nessuno istruiva il i pazienti a mangiare uno spuntino notturno. " (Scherzi a parte, ha detto così.) Inoltre, ha insistito sul fatto che usa molte insuline della vecchia scuola, fa mangiare ai suoi pazienti uno spuntino della buonanotte, e tutti sembrano fare proprio bene e dandy, grazie mille. Il membro dei media D, Scott J, mormorò sottovoce: "Falli mangiare la torta!"

Scary Stuff che non sapevi di zucchero nel sangue

Parlando di insulina, Paresh Dandona, MD, PhD, ha spaventato le poche di noi PWD nella stanza quando ci ha mostrato statistiche sulla mortalità per infarto e ictus e livelli di zucchero nel sangue al momento del ricovero in ospedale. Se il livello di zucchero nel sangue è di 127 mg / dL, il tasso di mortalità per infarto è stimato al 6,6%; ma se lo zucchero è leggermente superiore a 144 mg / dL, il tasso di mortalità salta al 14%. E il Dr. D afferma che questa non è una curva lineare. Diventa rapidamente peggio. Dopo aver sentito questo, la D-mamma Wendy Rose, che era seduta accanto a me, si sporse e sibilò: "Wil, bolo se senti dolore al petto!"

Non sto scherzando.

Ed è ancora peggio per i colpi. Un livello di zucchero nel sangue di 116 mg / dL invia il 20% delle persone all'obitorio. Alza lo zucchero a 142 mg / dL e il tasso di mortalità salta al 45%.

In uno di quei momenti desiderati-ho-ottenuto-sul-video, uno degli ottoni di AACE ha commesso l'errore di chiedere a Dandona la sua opinione sugli obiettivi di glucosio nel sangue dell'organizzazione (probabilmente sperando di dire qualcosa di supporto circa l'AACE che non ha allentato gli obiettivi come l'ADA ha recentemente fatto), a cui Dandona ha risposto che riteneva che le linee guida AACE fossero in "range letali", e sentiva che dovevano adottare un approccio più severo (!) obiettivi.

Immagino che ora non sia nell'elenco delle carte di Natale.

Una scala da bagno da 35.000 dollari da testare per la neuropatia

A proposito di Natale, ho visto una sola idea regalo per il PWD nella tua vita. Mi tolsi le scarpe e le calze, mi misi a piedi nudi su una lastra di metallo lucente, premetti i palmi delle mani contro un altro set di piatti su un tavolo e due minuti dopo ebbi un bilancio pulito grazie a un dispositivo chiamato Sudoscan, che ha ricevuto la benedizione del famoso esperto di neuropatia Aaron I. Vinik, MD, PhD, FCP, MACP, FACE alla riunione.

La macchina ha ottenuto l'approvazione della FDA l'anno scorso, e Vinik nota che ottiene un tasso di rimborso migliore da Medicare per l'utilizzo di quello che otterrebbe per trascorrere un'ora intera con un paziente!

Come funziona? Coinvolge elettrodi di nichel a bassa tensione, ghiandole sudoripare, ioni, lo strato corneo e ... Oh, non importa. È magico. Ma Vinik afferma che il dispositivo ha una sensibilità dell'80% e una specificità del 90% per la diagnosi di neuropatia periferica. È più preciso, e più veloce di gran lunga, rispetto a qualsiasi altro metodo per diagnosticare la neuropatia e può essere gestito da una scimmia addestrata (o da qualsiasi altro membro non autorizzato della squadra medica). Oltreoceano, è interessante notare che il Sudoscan è attualmente utilizzato come strumento di screening del diabete non invasivo , poiché molti pazienti diabetici non diagnosticati presentano già una neuropatia rilevabile.

Non sono riuscito a scoprire quante unità ci sono nel campo, ma la società afferma che stanno facendo bene, e che c'è molto interesse tra i medici.

Forse uno arriverà presto in uno studio medico vicino a te.

Restate sintonizzati per la seconda puntata di Wil AACE 2013 presto.

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

responsabilità

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.