3 To-do per rendere la transizione a un nuovo farmaco RRMS più facile

3 To-do per rendere la transizione a un nuovo farmaco RRMS più facile
3 To-do per rendere la transizione a un nuovo farmaco RRMS più facile

Sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS) viene generalmente trattata con una classe di farmaci chiamata terapie modificanti la malattia (DMT) che hanno tre scopi principali:

  • per rallentare il tasso di progressione e disabilità del RRMS
  • per diminuire il numero di attacchi "RRMS" o recidive
  • per evitare che nuove lesioni si formino in tutto il sistema nervoso centrale (cervello e colonna vertebrale in particolare)

Nonostante la promessa di DMT, molti devono cambiare i loro farmaci di tanto in tanto. Ciò potrebbe essere dovuto al peggioramento o alla mancanza di miglioramento dei sintomi.Il medico potrebbe persino raccomandare nuovi trattamenti se una risonanza magnetica mostra che il tuo RRMS sta progredendo.

Ancora, cambiando i farmaci RRMS è più facile a dirsi che a farsi. Tieni a mente i seguenti tre suggerimenti per contribuire a garantire che la transizione sia il più sicura ed efficace possibile.

1. Assicurati di aver compreso tutte le modifiche relative alle tue medicine

Il cambio DMT può comportare una routine completamente nuova. Se hai iniziato con un DMT di prima linea, probabilmente passerai a un farmaco di seconda o terza linea se il primo non ha funzionato. Ciò significa che assumerai quantità più moderate del particolare farmaco. La comprensione di questi cambiamenti di dosaggio è importante per assicurarsi di prendere gli importi corretti.

Inoltre, i DMT sono disponibili in diverse forme. Mentre alcuni vengono somministrati tramite infusione presso uno studio medico, altri vengono assunti per via orale o per iniezione a casa.

Prima di lasciare l'appuntamento, assicurati di aver compreso appieno tutte le nuove istruzioni sui farmaci. Potresti anche ottenerle per iscritto per riferimento futuro.

2. Completa i tuoi nuovi farmaci con la cura di sé

La cura di sé è un componente cruciale per il tuo benessere e il tuo benessere generale, specialmente quando si tratta di attacchi RRMS. Questo è forse ancora più importante quando cambi farmaci, poiché può rendere la transizione un po 'più semplice.

Alle persone con RRMS viene spesso detto che uno stile di vita sano può aiutare a gestire i sintomi. Tuttavia, avere uno stile di vita sano è molto più complesso del semplice fatto di stare bene.

In termini di cura di sé, puoi iniziare mangiando cibi nutrienti e facendo brevi passeggiate giornaliere. Un compagno che cammina può essere particolarmente utile se la paura di farsi male ti trattiene dall'esercizio.

Un sonno adeguato è anche cruciale per la cura di sé. Se sei privato del sonno, può essere difficile dire se la stanchezza è direttamente correlata agli effetti collaterali del farmaco, un attacco RRMS o una generale mancanza di sonno.

La cura di sé dipende anche dal tuo benessere mentale ed emotivo. Yoga e Tai Chi possono offrire sollievo dallo stress e allo stesso tempo rafforzare la forza e la coordinazione. Questi esercizi a basso impatto possono anche essere modificati per RRMS.La meditazione è un altro grande strumento per migliorare l'umore e la prospettiva generale.

Inoltre, l'auto-cura comporta l'andare a tutti gli appuntamenti di follow-up. Questo aiuta a garantire che il nuovo farmaco RRMS funzioni.

Infine, tenere traccia del dolore è un'altra forma di cura di sé spesso trascurata. Tenere un diario dei sintomi può essere utile per individuare i modelli. Puoi anche prendere nota dei trigger, come lo stress o il tempo. Porta questo diario al tuo prossimo appuntamento: aiuterà il medico a vedere se il nuovo farmaco funziona come dovrebbe.

3. Monitorare attentamente i sintomi

È anche importante essere alla ricerca di potenziali effetti collaterali dei nuovi farmaci. Gli effetti collaterali possono variare da individuo a individuo, ma sono una possibilità reale. La National MS Society riporta che il 2% degli utenti durante gli studi clinici ha sperimentato tutti i potenziali effetti collaterali. Il tuo medico può aiutarti a valutare i pro ei contro associati a ciascun tipo di DMT.

Gli effetti indesiderati comuni includono:

  • reazioni allergiche (in particolare con DMT iniettabili)
  • depressione
  • diarrea
  • affaticamento
  • sintomi simil-influenzali
  • diradamento
  • mal di testa < nausea
  • Gli effetti collaterali più gravi includono diminuzione dei globuli bianchi o rossi, aumento della pressione sanguigna e infezione. Questi sono meno comuni, però.

Come regola generale, è meglio segnalare eventuali cambiamenti dei sintomi mentre si passa a un altro farmaco RRMS.

Il take away

La modifica dei farmaci per RRMS può finire per essere un processo trial-and-error. Tuttavia, con il tempo e la pazienza, probabilmente troverai il giusto piano di trattamento. Continua a lavorare con il tuo medico finché non trovi ciò che funziona per te. Nel frattempo, assicurati di segnalare eventuali sintomi nuovi o in peggioramento, oltre a potenziali effetti collaterali.