Test antitrombina III: scopo, procedura e rischi

Test antitrombina III: scopo, procedura e rischi
Antitrombina III : Scopo, procedura e rischi

Che cos'è un esame del sangue con antitrombina III?

Quando sanguini, il tuo corpo ha difese naturali che ti impediscono di perdere troppo sangue. Queste difese sono conosciute collettivamente come coagulazione. Le proteine ​​che aiutano nel processo di coagulazione sono note come fattori di coagulazione. I fattori di coagulazione aiutano anche a mantenere la consistenza del flusso sanguigno nei vasi sanguigni.

La coagulazione ti protegge dalla perdita di sangue. Ma troppa coagulazione può causare la formazione di coaguli di sangue potenzialmente mortali. Questi coaguli possono bloccare il flusso di sangue ai tuoi organi vitali. Il tuo corpo produce determinati tipi di proteine ​​che regolano il processo di coagulazione per impedire che ciò accada. L'antitrombina è una di quelle proteine.

L'antitrombina agisce come un anticoagulante naturale. Se il sangue si coagula quando non è previsto, il medico può prescrivere un esame del sangue con antitrombina III. Questo misura la quantità di proteine ​​antitrombina nel tuo corpo per imparare se hai una carenza di antitrombina che sta facendo coagulare il tuo sangue più facilmente del normale.

L'analisi del sangue con antitrombina III è anche conosciuta come:

  • test antitrombina
  • test funzionale antitrombina III
  • test AT III

ScopoQuando si esegue un test di antitrombina III?

Il medico può prescrivere un esame del sangue con antitrombina III se i coaguli di sangue si sviluppano nei vasi sanguigni, specialmente se si verificano più di una volta. La trombosi venosa profonda (TVP) si verifica quando un coagulo o trombo si sviluppa in una delle vene profonde del corpo. Questo tipo di grumo può svilupparsi ovunque, ma è più probabile che si formi nelle gambe. Se il grumo si libera, può viaggiare in altre parti del corpo. Se viaggia verso uno dei tuoi polmoni, può causare un embolo polmonare o un coagulo nel polmone. Una TVP può essere pericolosa per la vita.

Se sviluppate coaguli di sangue ricorrenti, potrebbe significare che non avete abbastanza antitrombina III o altri fattori di coagulazione nel vostro corpo per evitare la formazione di coaguli. Le carenze di antitrombina possono derivare da altri problemi di salute, come malattie del fegato o alcuni tipi di malattie renali che riducono la capacità del corpo di produrre forme funzionali della proteina antitrombina III. La carenza può verificarsi anche se viene consumata una quantità eccessiva di proteine. È inoltre possibile ereditare carenze di antitrombina attraverso mutazioni genetiche nel gene antitrombina.

Rischi Quali sono i rischi del test antitrombina III?

Come tutti gli esami del sangue, il test dell'antitrombina III comporta alcuni rischi. Questi rischi sono comuni a tutte le analisi del sangue di routine. Includono:

  • difficoltà nell'ottenere un campione di sangue, risultante in più aghi
  • dolore, disagio o palpitazione nel sito di puntura
  • sanguinamento eccessivo nel sito di puntura
  • un accumulo di sangue sotto la pelle a il sito di puntura, che è noto come ematoma
  • lo sviluppo di un'infezione nel sito di puntura
  • svenimento
  • vertigini

Questo test è sicuro.I rischi sono minimi.

PreparazioneCome si prepara per un test antitrombina?

Alcuni farmaci possono interferire con i risultati di un test antitrombina III, inclusi fluidificanti del sangue come ibuprofene e warfarin. Potrebbe essere necessario interrompere l'assunzione di questi farmaci prima del test. Informi il medico di tutti i farmaci che sta assumendo, compresi i farmaci da prescrizione e quelli senza prescrizione medica. Chiedi loro se dovresti smettere di prenderne qualcuno nei giorni o nelle ore che precedono il test.

Procedura Come viene somministrato il test antitrombina III?

Per il test antitrombina III, è necessario somministrare un campione di sangue in un ambiente clinico, ad esempio l'ufficio del medico. Un operatore sanitario probabilmente preleverà un campione di sangue da una delle tue braccia, usando un ago piccolo. Raccolgono il tuo sangue in una provetta o una fiala. Quindi, lo invieranno a un laboratorio per l'analisi.

Risultati Cosa significano i risultati?

Una volta che il laboratorio riporta i risultati del test, il medico può aiutarti a capire cosa significano. Se il livello di antitrombina è inferiore al normale, è probabile che vi sia un deficit di antitrombina. Ciò comporta un aumento del rischio di sviluppare TVP e altre condizioni, tra cui:

  • flebite, o infiammazione delle vene
  • tromboflebite, o infiammazione delle vene che provoca la formazione di un coagulo
  • un embolo polmonare, o un coagulo di sangue nel polmone
  • un infarto se il coagulo di sangue viaggia verso le arterie del cuore
  • un ictus se il coagulo di sangue viaggia verso le arterie del cervello

Il medico può raccomandare ulteriori test per determinare la causa del tuo deficit di antitrombina. Le possibili cause includono:

  • insufficienza epatica a causa di cirrosi o cicatrizzazione del fegato
  • sindrome nefrotica o malattia renale
  • alcuni tipi di cancro, come il cancro al pancreas
  • trauma

In alternativa, il test i risultati possono indicare livelli normali o superiori al normale di antitrombina. Livelli più alti del normale non sono un segno di significativi problemi di salute.

Chiedi al tuo dottore ulteriori informazioni sui risultati e sui passaggi di follow-up.