Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
App per diabete di tipo 1 Lets Caregiver Collaborate

Continuando la nostra serie di interviste ai vincitori del concorso per voci pazienti che parteciperanno al DiabetesMine Innovation Summit 2015 a novembre, siamo entusiasti di presentare una D-Mom dell'Ohio che è in realtà piuttosto nuova per il mondo del diabete.

Il figlio di 9 anni di Julie Crawford, Sam, è stato diagnosticato l'anno scorso, e quasi imm. ha riconosciuto che le sue opzioni di salute mobile erano limitate.

Quello che Julie voleva era un modo per fare un giro in tutte le persone che aiutano a prendersi cura del diabete di suo figlio, ma niente del genere sembrava esistere. Così ha deciso di creare la sua soluzione.

L'App Type1D che ne è risultata potrebbe essere la prima app collaborativa di questo tipo disponibile per iPhone e Android, una volta pronta per la pubblicazione entro la fine dell'anno. Julie e il suo team hanno recentemente lanciato una campagna di raccolta fondi per Kickstarter per far decollare questa nuova app.

Mike è stato felice di incontrare Julie e il suo socio d'affari, Shad Ayoub, di recente alla conferenza Friends For Life di Orlando, dove hanno presentato per la prima volta Type1D con un tavolo da esposizione sul pavimento del padiglione espositivo. (Vedi la nostra copertura della conferenza FFL qui).

Oggi approfondiamo la storia di Julie con questo Q & A ...

DM) Come è iniziato il viaggio del diabete di tuo figlio?

JC) Il mio bambino di 9 anni è stato diagnosticato il diabete di tipo 1 il giorno di Halloween del 2014. È un bambino sano e attivo ed è stato solo in un torneo di calcio il fine settimana prima della diagnosi. Per diversi giorni sembrava molto assetato e andava in bagno più spesso. Avendo uno sfondo RN, ho capito subito che quelli erano i classici segni del diabete e lo portarono subito dal dottore.

L'idea per l'app Type1D mi è venuta letteralmente nel cuore della notte un giorno dopo la diagnosi di Sam, mentre stavo cercando app che ci aiutassero a gestire e monitorare le sue cure.

Wow, e quell'app Type1D è in realtà la vita che hai sottoposto al nostro Patient Voices Contest, giusto? Dicci di più su questo ...

Mentre eravamo in ospedale durante la diagnosi di Sam, ho iniziato a cercare app che aiutassero a gestire la cura del diabete. Anche con l'abbondanza di app nell'App Store, non riuscivo a trovare esattamente quello che stavo cercando: un'app che permetteva a me stesso e ai vari caregiver di Sam (baby-sitter, infermiere scolastico, amici e famiglia) di stare su una piattaforma unificata. Il mio ospedale concordò che non esisteva un'app completa per le famiglie con un calcolatore di insulina, collegato con i caregiver, e che aveva un'interfaccia e un processo di installazione semplici da usare.

Mi sono rivolto a due amici con esperienza di sviluppo software e hanno visto di persona la frustrazione che stavo vivendo.Hanno rapidamente trasformato il concetto di app "diabete di squadra" in un prototipo. In un breve lasso di tempo, genitori, medici, endocrinologi e altri operatori sanitari di tutto il paese hanno scoperto di noi e hanno iniziato a partecipare a sondaggi e discussioni di feedback per convalidare ulteriormente il nostro concetto. Siamo in una fase entusiasmante del nostro sviluppo, avendo lanciato una campagna Kickstarter il 7 luglio che si svolge per 30 giorni al fine di raccogliere fondi necessari per soddisfare la nostra timeline di lancio di piattaforme iOS e Android entro la fine dell'anno.

Suoni simili a quelli offerti da MyCareConnect con BlueLoop, un'app creata anche da una coppia di D-genitori. Come è il tuo diverso?

BlueLoop è probabilmente l'applicazione paragonabile più simile sul mercato. Questa è stata una delle app che ho scaricato in ospedale dopo la diagnosi di Sam, ma mancavano caratteristiche chiave che ritenevo importanti. Ha la funzione di caregiver che altre app non hanno, ma qui ci sono solo alcune delle differenze:

  • L'account Type1D può essere configurato tramite l'app sul tuo smartphone. Per i pazienti di nuova diagnosi che possono significare creare account mentre si è ancora in ospedale, è importante poter stabilire l'account dalla tua app.
  • Tipo1D ha una funzione calcolatrice, in cui l'amministratore (genitore o persona che imposta l'app) immette i coefficienti carb, i fattori di correzione e l'obiettivo di correzione nelle impostazioni. Questo è particolarmente utile per i pazienti iniezioni. I caregivers entrano semplicemente in letture BG e carboidrati.
  • I caregiver possono essere invitati dall'amministratore semplicemente inserendo il loro nome, indirizzo email e ruolo - non un codice separato.
  • Gli avvisi e i promemoria per Type1D sono tramite notifiche push.
  • Type1D ha accesso rapido su uno schermo senza dover scorrere su più schermi. È inoltre possibile contrassegnare facilmente attività e note scaricate nei report per consentire ai medici di avere più contesto intorno ai numeri immessi.

Questo è un progetto entusiasmante. E cosa fai per il tuo lavoro di giorno?

Vivo a Cincinnati, Ohio, e attualmente lavoro nel campo della tecnologia farmaceutica. Avendo iniziato la mia carriera come infermiera registrata, dopo aver conseguito un Master in Business Administration, ho trascorso gli ultimi 18 anni nel settore dei dispositivi medici, farmaceutici e sanitari, con 11 di quegli anni presso Johnson & Johnson. Ritengo che il mio background di RN e di lavoro nell'industria farmaceutica sia stato il destino, dove ora ho l'opportunità di utilizzare queste competenze per trovare soluzioni per famiglie di bambini con diabete di tipo 1.

Qual è stata la cosa più incoraggiante che hai visto cambiare nel mondo del diabete di recente, per quanto riguarda la tecnologia e l'innovazione?

La mia prima esposizione al diabete era nella scuola per infermieri e ricordo chiaramente di aver fatto la mia primissima iniezione di insulina nel 1994! Ma proprio nel breve periodo in cui Sam è stato diagnosticato a Halloween nel 2014, i progressi sembrano essere rapidi e furiosi rispetto agli ultimi cinque anni. Dal Bionic Pancreas a nuove collaborazioni di ricerca per trovare la causa principale del diabete di tipo 1, e modi privi di ago per controllare la glicemia, sono fortemente incoraggiato dal fatto che nella mia vita vedrò non solo i metodi per semplificare la gestione del diabete e meno complicato per i pazienti, ma prevenzione e cura della malattia del tutto.

Cosa pensi manchi per quanto riguarda gli strumenti per il diabete che potrebbero essere disponibili ora ma non lo sono?

C'è un sacco di grande tecnologia all'orizzonte, che è molto incoraggiante. L'area che può essere trascurata in questo momento, e influenza notevolmente il dosaggio di insulina, è il conteggio dei carboidrati accurato. I ristoranti stanno migliorando nella pubblicazione delle informazioni nutrizionali, ma come facciamo a sapere che le porzioni sono coerenti con quanto pubblicato? E quando fai un pasto cucinato in casa a casa di un membro della famiglia, spesso ci stiamo arrampicando per capire il numero di carboidrati. Forse trovare una soluzione più semplice e più accurata per il conteggio dei carboidrati sarà il mio prossimo progetto.

Che cosa ti ha spinto ad entrare nel nostro concorso Patient Voices?

Il diabete sarà per sempre parte della mia vita e voglio abbracciare la diagnosi imparando, condividendo e contribuendo in questo spazio. La comunità del diabete di tipo 1 e il social network hanno svolto un ruolo chiave nell'aiutarci ad adattarci così rapidamente al nostro nuovo stile di vita. I suggerimenti, le idee e i suggerimenti di altri genitori mi hanno aiutato più volte di quanto possa contare. L'app Type1D è progettata pensando alla famiglia appena diagnosticata ... e mi piacerebbe aiutare le altre famiglie che lasciano l'ospedale a facilitare la transizione verso una "nuova normalità" avendo uno strumento per monitorare e gestire meglio le cure dei loro figli.

Cosa state aspettando al Summit sull'Innovazione?

Molti di noi hanno grandi idee, ma le cose più grandi accadono quando si ha un gruppo di persone affini e affini che hanno l'obiettivo comune di migliorare la vita delle persone che vivono con il diabete. Avere un gruppo interfunzionale e diversificato di persone provenienti da difensori dei pazienti, esperti di regolamentazione, leader del settore farmaceutico e innovatori porterà sicuramente a nuove idee che avranno un impatto positivo sulla più ampia comunità di diabetici.

Grazie, Julie. Attendiamo con ansia il lancio della tua nuova app e, naturalmente, ti vedremo a novembre.

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.