Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Ribellione dei grigi: anziani che rifiutano le medicine per il diabete

Anche se i suoi occhi erano annebbiati dalla cataratta, lo sguardo della signora Romero era fisso, senza lasciare spazio all'ambiguità. Non c'è spazio per discussioni. "Non prenderò l'insulina," disse con fermezza, "non mi interessa se muoio." Periodo. Fine della discussione. A 85 anni, la mia paziente si stava unendo ai ranghi di un nuovo movimento: pazienti anziani che rifiutano di assumere farmaci ordinati dai loro medici.

Incidenti isolati o cuspide di una nuova tendenza? Quanto è grande questo problema? Quanti farmaci sono previsti per gli anziani con diabete (PWD), comunque, e questo numero è irragionevole? E cosa fa l'istituto sanitario per incoraggiare i tuoi nonni a "prendere la loro medicina"?

È una sorprendente battaglia di volontà che pone le questioni fondamentali della scelta personale contro l'establishment medico; e forse anche contro i maggiori bisogni della società.

The Graying of the Diabetes World

I PWD di tutto il mondo stanno invecchiando. Bene, statisticamente. Come un gruppo. Un doppio smacco sta causando questo cambiamento demografico: in primo luogo, gli PWD diagnosticati in precedenza nella vita vivono più a lungo; e in secondo luogo, le persone in generale vivono più a lungo. Mentre la nostra popolazione invecchia, sempre più anziani vengono diagnosticati con il diabete.

Questo sta cambiando il volto della cura del diabete. I medici ora stanno pensando a più lungo termine e stanno compiendo maggiori sforzi per mantenere il controllo della glicemia nei pazienti anziani, rispetto a quelli che hanno fatto in passato.

La maggior parte di questa popolazione grigia di diabetici ha il diabete di tipo 2, una malattia progressiva che richiede nel tempo un numero sempre maggiore di farmaci da controllare. Aggiungete a questo un arsenale di farmaci "standard di cura" che sono parte integrante del trattamento del diabete, e gli anziani possono finire per prendere un bel po 'di medicine.

In effetti, molti anziani PWD prendono almeno tre pillole per abbassare il livello di zucchero nel sangue, più altri quattro farmaci standard di cura, a seconda del libro di esercizi del loro medico. Sono sette ricette. Solo per il diabete.

E, sfortunatamente, il diabete è raramente l'unica condizione in cui la folla grigia sta combattendo.

Quante ricette? !

I dati relativi a quante prescrizioni l'anziano medio assume possono essere molto fuorvianti, perché non esiste un "anziano medio". Oh, questo, oltre al fatto che i federali seguono solo la percentuale di persone che prendono più di cinque ricette. Tuttavia, alcuni anni fa, uno studio di Medco Health Solutions ha rilevato che quasi la metà degli anziani prende 4-9 prescrizioni al mese, un quarto prende 10-19 prescrizioni e ... sei seduto?... il 6% degli anziani prende 20 o più ricette al mese! E tutte le indicazioni sono che il consumo di farmaci con obbligo di prescrizione è aumentato da quel momento e continua a salire.

C'è quindi da meravigliarsi se alcuni scelgono di "semplicemente dire di no" a più droghe?

La rivolta contro la "conformità"

Il "problema dell'aderenza" è noto da tempo ai medici e ai farmacisti. Ricercatori medici hanno notato che con l'aumento del volume di farmaci, i livelli di "conformità" sono diminuiti. In poche parole: più persone sono state invitate a prendere, più frequentemente le meds sono state saltate. Tuttavia, per molti anni questi fatti sono stati considerati piuttosto paternalisticamente come un problema di memoria, non una scelta. Questo ha portato a torcere le mani e preoccuparsi di come aiutare gli anziani a "ricordare" di prendere le loro medicine. Ha anche portato all'industria di soluzioni fisiche come scatole di pillole, tra cui alcune spaventosamente grandi che fanno vergognare le schede di bingo.

Non sembrava mai che a chiunque indossasse un camice bianco sembrasse che la mancanza di aderenza fosse una scelta consapevole. E mentre non c'era nessuna dichiarazione formale di guerra, nessuna protesta, nessuna resistenza organizzata - uno per uno, è nata una rivoluzione silenziosa. Spesso senza dire ai loro medici, e talvolta senza dire ai loro cari, gli anziani hanno iniziato a prendere la decisione di non prendere alcuni o tutti i farmaci.

Anche se non esistono ancora statistiche su questa rivolta, i medici che abbiamo intervistato hanno affermato di avere più di pochi pazienti "non conformi" con i loro farmaci. E i PWD più vecchi sembrano essere in cima alla lista di questi "produttori di guai".

Qualità della vita rispetto alla quantità

Ma perché dovresti smettere di prendere un medicinale che ti mantiene sano? Un numero crescente di anziani semplicemente crede che la loro qualità della vita superi la quantità; e francamente non riescono a vedere come alcuni dei loro farmaci aiutano questa qualità.

Un buon esempio si vede nei medicinali per abbassare il colesterolo. Mentre i medici credono che il colesterolo alto sia un comprovato fattore di rischio per le malattie cardiache, i pazienti non possono avvertire il colesterolo. Alto, normale o basso, non fa differenza nel modo in cui si sentono. Ma gli anziani sicuramente possono sentire la medicina del colesterolo, soprattutto nei loro portafogli, e in alcune persone nel corpo. Le medicine per il colesterolo causano dolori muscolari in molte persone e alcune formulazioni sollevano anche zucchero nel sangue. Questo può rendere difficile per gli anziani prendere la visione lunga del valore della medicina.

Battaglia

scegliendo di non prendere le loro medicine.

Si sta configurando come una battaglia di volontà. Da un lato, i medici, con giuramento, devono fare tutto ciò che ritengono sia in loro potere per mantenere sani i loro pazienti. Quindi dal punto di vista del fornitore di farmaci, nessun volume di pillole dovrebbe essere una barriera, dati i possibili esiti di non assumere il farmaco. In piedi spalla a spalla con il medico, nella maggior parte dei casi, sono i bambini adulti degli anziani, i caregivers che possono saltare sul carrozzone just-take-your-meds-mom per amore, cura, e il desiderio che i loro genitori siano in giro il più a lungo possibile.

Mentre tutti vogliono il meglio, nessuno è d'accordo su cosa sia meglio. Quindi forse una piccola ribellione è una cosa salutare. Se non altro, ci fa parlare.

Le medicine possono essere potenti e meravigliose. Devono poter aggiungere anni alle nostre vite. Ma è difficile immaginare come qualcuno benefici in termini di qualità della vita prendendo regolarmente 20 farmaci. O più.

Non è una questione di scelta personale? Forse sì forse no.

Alcuni sostenitori sostengono che la tua vita è tua per vivere, mentre altri sottolineano il costo per la società di non prendere le medicine. Lasciare che il tuo diabete scappi potrebbe portarti in dialisi o alla cieca. Non assumere i farmaci per il colesterolo potrebbe comprarti un infarto o un ictus. Il costo del trattamento dei risultati prevenibili è elevato, così come le cure di follow-up per coloro che diventano disabili per le emergenze sanitarie.

la signora. Romero sentiva che cambiare con l'insulina era troppo difficile per lei, e si attaccava alle sue pistole. Alcuni sostenitori appoggerebbero la sua decisione e sostengono che è stata la sua vita a vivere, mentre altri potrebbero indicare i costi a lungo termine per la società, come menzionato sopra. La signora Romero si occupa di medicine orali che sono al massimo e che non svolgono adeguatamente il lavoro, ma almeno le sta ancora prendendo.

Personalmente, penso che se il mio dottore mi avesse ordinato di assumere 20 farmaci diversi, anch'io mi unirò alla ribellione.

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.