Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Noleggio di pompe per insulina: gestire il diabete a prezzi

Ecco un romanzo - e assolutamente pragmatico americano - idea: e se potessi noleggiare la tua pompa per insulina invece di acquistarla? Quindi tutto ciò che avresti dovuto comprare erano i materiali usa e getta, e saresti pronto a

scambiare nuovi modelli in un minuto?

David Kliff di Diabetic Investor esplora il concetto nella sua ultima newsletter (in abbonamento), che ho esaminato con grande interesse.

In base a questo nuovo modello di prezzo, il paziente pagherebbe un canone annuale per coprire i costi di produzione della pompa e continuerà ad acquistare articoli monouso per pompe. È fondamentalmente come noleggiare una macchina, spiega Kliff. "Perché spendere $ 40.000 o più quando per poche centinaia di dollari al mese un consumatore ha quasi tutti gli stessi vantaggi di chi acquista l'auto a titolo definitivo? Alla fine del contratto il consumatore restituisce semplicemente l'auto e il processo inizia dappertutto. "

L'idea sembra essere esclusivamente di Kliff a questo punto. Che cosa succederebbe al mercato delle pompe di insulina se solo una delle società di pompe convenzionali decidesse di fare il salto?

Attualmente le società di crescita più interessanti sono Medtronic e Insulet, i produttori del nuovo OmniPod System senza tubeless - ma un modello di leasing potrebbe livellare nuovamente il campo di gioco, secondo Kliff. Ad esempio, Insulet ha attualmente un vantaggio nel costo iniziale basso della sua unità di pompaggio ($ 800), ma i costi di fornitura annuali sono piuttosto alti (quasi $ 4, 000 per un anno di Pod), riporta Kliff.

Una struttura di leasing potrebbe essere migliore per tutti, sostiene Kliff:

I pazienti potrebbero eliminare il rimorso dell'acquirente e avere l'opportunità di aggiornare costantemente a una tecnologia di pompaggio nuova e migliorata.

I fabbricanti eviterebbero le guerre dei prezzi, che potrebbero presto costringere un certo numero di giocatori fuori dal mercato (lasciando i pazienti con meno scelte).

I pagatori di terze parti (Medicare, HMO e altre organizzazioni che pagano il conto per i servizi medici) non dovrebbero più spendere migliaia di dollari ogni volta che un paziente inizia a pompare terapia, o sostituire un fuori pompa di garanzia.

Suoni piuttosto win-win-win, comunque.

OK, chiamando tutti i Pumper e Potential Pumper là fuori: facci sapere cosa ne pensi.

Disclaimer : Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui.

Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.