Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Diabete Farmaci e rischio cardiaco nelle notizie | DiabetesMine

Potrebbe non sorprenderti nel sentire che le compagnie farmaceutiche sono alle prese con i farmaci per il diabete che abbassano di più il rischio cardiovascolare.

Siamo lieti di consegnare il microfono a Dan Fleshler oggi per l'ultimo capitolo della serie Media Matters, in cui esamina questo problema e la frenesia delle notizie che lo circondano.

Tutto nasce nel contesto di due recenti sviluppi: importanti nuovi dati di prova che sono stati svelati alla conferenza ADA di giugno sull'impatto cardiovascolare di Victoza med di Novo Nordisk per il tipo 2, e il 28 giugno si è tenuto un primo incontro del comitato consultivo della FDA per discutere le implicazioni dell'aggiunta del "minor rischio cardiaco" all'etichetta per Jardiance, realizzata da Eli Lilly e Boehringer Ingelheim.

Grandi aspettative per Victoza e Jardiance, di Dan Fleshler

Che ci crediate o no, alcune persone sono rimaste deluse e deluse dalla solida evidenza che Victoza (ligratude), un farmaco per il diabete di tipo 2, riduce il rischio di complicazioni fatali del diabete. Quella notizia, basata su una massiccia sperimentazione clinica della droga di Novo Nordisk, è stata una delle voci più ampiamente riportate dalle recenti sessioni scientifiche della American Diabetes Association a New Orleans.

In primo luogo, la buona notizia per le persone con diabete e Novo: i dati del cosiddetto studio LEADER che coinvolge 9, 340 adulti con T2D mostrano che Victoza riduce il rischio complessivo di infarto, ictus e cardiovascolare morte del 13%. Le morti da

solo le malattie cardiovascolari sono state ridotte del 22% e vi è stata una riduzione comparabile del rischio di malattia renale avanzata.

I punti vendita che si concentrano sulla salute sono stati giustamente impressionati:

  • diaTribe ha scritto una storia del 13 giugno con il titolo, "Breaking News di ADA: Victoza riduce la mortalità cardiovascolare del 22% nel diabete di tipo 2. "
  • WebMD ha scritto questo:" Diabete Droga Victoza può aiutare Heart: Study "
  • Secondo Helio's Endocrine Today," LEADER Trial: Victoza riduce il rischio di morte CV, MI, ictus nel diabete ad alto rischio di tipo 2.

Questo farmaco Novo è il secondo farmaco per T2D che ha dimostrato di ridurre il rischio di complicanze cardiovascolari. È un farmaco GLP-1 di sei anni, mentre l'altro è l'inibitore SGLT-2 Jardiance, prodotto da Eli Lilly e Boehringer Ingelheim. I dati dello studio dello scorso anno hanno anche mostrato che Jardiance ha ridotto il rischio di attacchi cardiaci, ictus e morte per malattie cardiache, ed è ciò che ha alimentato questo "abbassamento del rischio cardiaco" alimentato tra le aziende farmaceutiche diabetiche negli ultimi mesi.

La recente conferenza ADA ha offerto ulteriori prove sugli effetti di Jardiance, dimostrando che fornisce "ottimi risultati non solo nella riduzione di A1C, ma anche nella riduzione degli eventi cardiovascolari ..." e "mostra anche buoni risultati tra i pazienti T1."

FDA Bashers giustificati?

Ci sono altre buone notizie, almeno secondo Forbes 'Michael Herper in una storia che proclama "Questo farmaco per il diabete salva vite umane - Puoi ringraziare la FDA. "Gli studi di Victoza e Jardiance sono stati lanciati perché, dal 2008, la FDA ha richiesto" esperimenti "su larga scala per determinare se i farmaci per il diabete causano problemi cardiovascolari. Herber sostiene in modo convincente che entrambi gli studi dimostrano che i requisiti della FDA, inizialmente resistiti dalle compagnie farmaceutiche e dai sostenitori della FDA, sono giustificati.

Come risultato dei dati di Jardiance, la FDA sta ora valutando se questo rischio ridotto di malattie cardiovascolari possa essere incluso sull'etichetta. Un comitato consultivo ha votato 12-11 il 28 giugno che Jardiance ha tagliato il rischio cardiovascolare di morte e dovrebbe essere etichettato come tale, e ora spetta all'agenzia completa prendere una decisione. È difficile credere che Novo non vorrà la stessa capacità di vantarsi di questo beneficio cardiaco sulla loro etichetta di prodotto.

Wow. Penseresti che la gente di Novo Nordisk sarebbe orgogliosa e felice, non è vero?

Ma aspettate ... ad alcuni media nazionali, la storia più importante qui non è quella di molte vite che potrebbero essere salvate se i dottori iniziassero a prescrivere Victoza; no, quello che importava era che i mercati volevano ancora meglio notizie!

Dai uno sguardo a questi esempi:

  • Il titolo di Reuters era "Il diabete del Novo riduce i rischi cardiaci di meno del previsto 13%. "La storia ha osservato che" il risultato ha deluso gli investitori che avevano sperato in più ... lo stock è calato del 5% circa a Copenaghen "il giorno dopo che i risultati sono stati annunciati all'ADA.
  • Allo stesso modo, a Bloomberg, la notizia cruciale è stata che: "Novo crolla come studio sull'impatto del cuore di Victoza. “

Investitori 'Underwhelmed'

Si scopre che gli investitori si aspettavano che Victoza avrebbe drammaticamente offuscato Jardiance quando si trattava di combattere le complicazioni. I dati dello studio dei risultati di Jardiance hanno mostrato che riduce del 14% il rischio di infarti, ictus e morte per malattie cardiache, con una riduzione del 38% delle morti cardiovascolari. In qualche modo, gli osservatori farmaceutici nella comunità degli investitori hanno avuto l'impressione che i risultati di Novo gli avrebbero conferito un vantaggio competitivo importante, e la riduzione del 13% dei rischi complessivi da parte di Victoza era, beh, scoraggiante. Secondo Bloomberg , un analista ha detto ai clienti: "Siamo delusi. "L'entità del vantaggio" era al di sotto delle nostre aspettative e crediamo a quelli degli investitori e dei medici con cui abbiamo parlato. “

Non è una rivelazione sconvolgente che gli investitori abbiano una partecipazione in società farmaceutiche quotate in borsa. Ma per gli sfortunati, le cui vite potrebbero essere cambiate o salvate da innovazioni di Big Pharma, è facile dimenticare che queste aziende sono sottoposte a forti pressioni per gestire attentamente le aspettative dei mercati finanziari, non solo i consumatori, i fornitori di servizi sanitari e le autorità governative.

Embargo Twitter fallito di ADA