Gestione di Dry Eyes in ogni stagione

Gestione di Dry Eyes in ogni stagione
Gestione di Dry Eyes in ogni stagione

L'occhio secco cronico è una condizione caratterizzata da poche lacrime o lacrime di scarsa qualità, può essere una condizione seria, se non trattata può portare a infezioni e danni i tuoi occhi Se ti trovi con i sintomi dell'occhio secco o se ti affidi spesso a un collirio, consulta il tuo medico per una valutazione.Questa non è una condizione rara e tende a presentarsi più spesso nelle persone che invecchiano. > Secchezza oculare o allergie?

Gli allergeni stagionali possono causare sintomi simili ai sintomi dell'occhio secco cronico.Se si hanno occhi irritati o secchi - specialmente durante la primavera e l'autunno quando gli allergeni sono più abbondanti al di fuori - è necessario ottenere la diagnosi corretta in modo da poter ottenere il miglior trattamento.I sintomi che queste due condizioni hanno in comune includono secchezza, arrossamento e grinza. La combustione è anche un sintomo comune dell'occhio secco, mentre il prurito è più probabile con le allergie. Le allergie spesso includono anche la congestione nasale.

Se avverti un sacco di prurito, anche se senti anche una sensazione di bruciore agli occhi, è probabile che i sintomi siano il risultato di un'allergia. Ottenere una diagnosi dal proprio medico. Se un colpevole è un allergene, la soluzione potrebbe essere semplice come un farmaco antiallergico che non peggiori l'occhio secco. È importante consultare il proprio medico per la migliore raccomandazione sui farmaci, poiché gli antistaminici orali da banco usati per le allergie possono effettivamente causare secchezza oculare come effetto collaterale.

Anche evitare l'esterno quando il polline e altri livelli di allergeni sono alti può essere d'aiuto.

Secchezza oculare a seconda delle stagioni

Il clima e il clima hanno un forte impatto sulla salute dei tuoi occhi. Se soffri di cronica secchezza oculare, il cambio delle stagioni può farti passare attraverso un ottovolante di disagio e sollievo. Le temperature, l'umidità, il vento e gli allergeni stagionali possono tutti colpire gli occhi asciutti, causando l'insorgenza e la caduta dei sintomi.

Uno studio ha rilevato che le denunce relative all'occhio secco variavano significativamente a seconda della stagione. I ricercatori hanno intervistato le persone che vivono a Boston e dintorni, a cui era stato diagnosticato un occhio secco cronico. Il numero di reclami ha raggiunto il picco in inverno. L'autunno e la primavera erano simili. E in estate, i ricercatori hanno visto il minor numero di lamentele.

I sintomi dell'asciugatura possono variare a seconda della stagione, ma puoi fare qualcosa al riguardo! Ecco alcuni cambiamenti che potresti provare e idee su come combattere l'occhio secco durante l'anno.

Primavera

Uno dei maggiori fattori per esacerbare i sintomi dell'occhio secco in primavera è la presenza di allergeni, come il polline. Uno studio ha rilevato che nella maggior parte dei casi il polline era la causa di un peggioramento dei sintomi durante i mesi primaverili.

Se hai l'occhio secco cronico che peggiora in primavera, potresti avere anche allergie. Rivolgiti al medico e scopri se le medicine allergiche ti saranno d'aiuto. Prendendo una medicina di allergia nei giorni di primavera che causano i tuoi sintomi a divampare può essere sufficiente per portare sollievo.Altre volte, potrebbe essere necessario assumere farmaci ogni giorno per tutta la stagione, al fine di gestire al meglio i sintomi.

Estate

Pensa all'estate come a una vacanza dai sintomi dell'asciutto. I ricercatori vedono un calo dell'occhio secco in estate e le persone che vivono con questa condizione riportano sintomi meno o meno gravi. Ciò è probabilmente dovuto al tempo, con un'aria più calda e più umida che aiuta a mantenere gli occhi umidi. Goditi la tua estate e usa i tuoi trattamenti e rimedi casalinghi solo se necessario durante questo periodo dell'anno.

Caduta

In autunno, un paio di fattori possono portare ad un aumento dei sintomi dell'occhio secco: allergeni e aria più fredda e secca. La febbre da fieno è un termine vecchio stile usato per descrivere alcuni degli allergeni comuni di fine estate e inizio autunno, come l'ambrosia. La febbre da fieno può scatenare sintomi oculari e peggiorare l'occhio secco. Come in primavera, un farmaco allergico può alleviare il prurito e l'aridità degli occhi.

Le attività all'aperto in autunno possono peggiorare le reazioni agli allergeni. Evita di stare fuori nei giorni in cui i tuoi occhi sembrano particolarmente irritati. Può anche aiutare a evitare le attività che provocano gli allergeni, come il lavoro in giardino e le foglie rastrellanti. Oppure, indossare gli occhiali di protezione quando si lavora fuori per evitare di ricevere irritanti negli occhi. Le foglie contengono ambrosia e muffa, un altro colpevole che può anche scatenare allergie oculari.

Inverno

L'aria sempre più fredda in autunno esaspera anche gli occhi asciutti, e questo raggiunge un picco nei mesi invernali. I sintomi dell'occhio secco sono peggiori durante la stagione più fredda. L'aria è più asciutta all'esterno e anche all'interno a causa del riscaldamento interno. I forni asciugano l'aria interna, rendendo i tuoi occhi ancora più peggio. L'inverno è anche la stagione dei raffreddori e dell'influenza. L'assunzione di decongestionanti e altri farmaci da banco da banco può peggiorare la salute degli occhi.

Un umidificatore può aiutare ad aggiungere umidità all'aria nella vostra casa. Praticare anche una buona igiene, come lavarsi spesso le mani, così da evitare di ammalarsi e fare affidamento su medicine fredde. Evitare di andare fuori quando il tempo è particolarmente freddo e ventoso. Indossare occhiali protettivi all'esterno può aiutare a proteggere gli occhi e prevenire la perdita di umidità. Con i sintomi peggiori, l'inverno è un buon momento per consultare il medico sui sintomi dell'occhio secco, se non l'hai già fatto.

The Takeaway

Il cambio delle stagioni può essere difficile per gli occhi. Sii consapevole di come le mutevoli condizioni influenzano i tuoi occhi. Adottare misure per proteggere gli occhi dalle intemperie, aggiungere umidità al proprio ambiente interno ed evitare il contatto con gli allergeni se colpiscono l'utente. Soprattutto, consultare il medico se non riesci a trovare sollievo dagli occhi asciutti.