NSTEMI: Che cosa è necessario sapere

NSTEMI.

NSTEMI: Che cosa è necessario sapere
NSTEMI: Sintomi, diagnosi e modalità di confronto con STEMI
Panoramica

NSTEMI sta per infarto del miocardio con sopraslivellamento del segmento non ST, che è un tipo di attacco cardiaco. Rispetto al più comune tipo di infarto cardiaco noto come STEMI, un NSTEMI è in genere meno dannoso

NSTEMI vs. STEMINSTEMI vs. STEMI

Ogni battito cardiaco mostra una forma d'onda visibile su un elettrocardiogramma (ECG) Anche se la presentazione clinica e i sintomi di NSTEMI e STEMI sono uguali, le loro onde sembrano molto diverse un ECG.

Un ECG mostrerà le seguenti caratteristiche per un NSTEMI:

onda ST storta o inversione onda T

  • nessuna progressione onda Q
  • blocco parziale dell'arteria coronaria <9 99> Uno STEMI mostrerà:
  • onda ST elevata

progressione a onda Q

  • blocco completo dell'arteria coronaria
  • Entrambi i tipi di attacco cardiaco sono considerati sindromi coronariche acute, un termine che descrive qualsiasi blocco di afflusso di sangue al muscolo cardiaco. Di conseguenza, NSTEMI e STEMI possono causare danni al tessuto cardiaco.

Fattori di rischio Fattori di rischio NSTEMI

È molto più probabile che si verifichi la sindrome coronarica acuta come NSTEMI se si dispone dei seguenti fattori di rischio:

Si fuma.

Sei inattività fisica.

  • Hai la pressione alta o colesterolo alto.
  • Hai il diabete.
  • Sei in sovrappeso o obeso.
  • La tua famiglia ha una storia di malattie cardiache o ictus.
  • Sintomi Sintomi di NSTEMI
I sintomi di NSTEMI includono:

respiro corto

pressione, oppressione o fastidio al petto

  • dolore o fastidio alla mascella, al collo, schiena, o stomaco
  • capogiri
  • vertigini
  • nausea
  • sudorazione
  • Prendi questi sintomi seriamente se li senti e chiama immediatamente il 911. Quando si tratta di dolore al petto e altri sintomi, è sempre meglio sbagliare sul sicuro e ottenere aiuto. Se i sintomi sono davvero quelli di un infarto, ogni minuto che passa senza aiuto può aumentare ulteriormente il danno al cuore.
  • Diagnosi Diagnosi di un NSTEMI

NSTEMI viene diagnosticato attraverso un esame del sangue e un ECG.

L'esame del sangue mostrerà livelli elevati di banda cinestradica-creatina-kinasi (CK-MB), troponina I e troponina T. Questi marker sono evidenza di possibili danni alle cellule cardiache e sono tipicamente lievi rispetto a STEMI.

Tuttavia, gli esami del sangue da soli non possono diagnosticare un attacco di cuore. L'ECG mostrerà i modelli delle onde ST, che identificheranno se si è verificato un attacco cardiaco e, in tal caso, quale tipo.

Trattamento Trattamento CONTI

Il trattamento dipenderà dalla quantità di blocco e dalla gravità del NSTEMI. Un punteggio GRACE determinerà se l'evento cardiaco è a basso, medio o alto rischio.Questo punteggio utilizza questi otto parametri per calcolare il rischio:

età

frequenza cardiaca

  • pressione arteriosa sistolica
  • classe Killip (esame obiettivo)
  • livello di creatinina sierica
  • arresto cardiaco al ricovero ospedaliero > Deviazione del tratto ST nell'ECG
  • marker cardiaco elevato
  • Il trattamento farmacologico è utilizzato per coloro che sono a basso rischio e che hanno avuto un NSTEMI. I farmaci che possono essere somministrati includono anticoagulanti, antiaggregati, beta-bloccanti, nitrati, statine, inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) o bloccanti del recettore dell'angiotensina (ARB).
  • Per quelli con un rischio medio-alto, viene eseguito un intervento coronarico percutaneo (PCI) o un innesto di bypass dell'arteria coronaria (CABG).
  • PreventionNSTEMI prevention

L'abbassamento dei fattori di rischio può aiutare a prevenire NSTEMI.

I cambiamenti dello stile di vita avranno il maggiore impatto sulla salute del tuo cuore. Concentrarsi su:

mangiare una dieta equilibrata, sana per il cuore che include frutta, verdura, cereali integrali e grassi sani

limitando l'assunzione di grassi saturi e trans

che incorporano almeno 30 minuti di attività fisica cinque giorni alla settimana

  • esercitarsi in tecniche di gestione dello stress come yoga, respirazione profonda o camminare
  • smettere di fumare
  • gestire il proprio peso
  • Inoltre, gestire qualsiasi condizione attuale come diabete, colesterolo alto e sangue alta la pressione sarà utile per prevenire un attacco di cuore. Parla con il tuo medico della giusta via di prevenzione.
  • È anche importante avere un piano d'azione d'emergenza se sei a maggior rischio di infarto o se ne hai avuto uno in passato. Tieni gli elenchi dei tuoi farmaci e allergie a portata di mano nel tuo portafoglio, così come i numeri di telefono del tuo medico in caso di emergenza.