Le 15 migliori università per i mangiatori sani

Le 15 migliori università per i mangiatori sani
I migliori college per un'alimentazione sana

Le sale da pranzo del college non sono più quelle di una volta. Oggi, gli amministratori dei ristoranti universitari sono sempre alla moda con i desideri dei loro studenti.

Considerando criteri come varietà di cibo e soddisfazione degli studenti, "The Princeton Review" e siti web come Niche valutano regolarmente la qualità della vita del campus nelle università degli Stati Uniti. Abbiamo dato un'occhiata alle loro classifiche, così come alcuni dei nostri fattori, come l'accesso alle opzioni vegetariane, vegane e senza glutine, per arrotondare ciò che riteniamo siano i migliori campus universitari per un'alimentazione sana.

Continua a leggere per scoprire chi fa il voto.

Bowdoin College

Il Maine's Bowdoin College è stato valutato da "The Princeton Review", e guadagna anche un posto nella nostra lista. Tutti i prodotti che servono sono coltivati ​​nel campus e la cucina fornisce solo carne bovina allevata ad erba per i loro hamburger. Con un menu che cambia ogni giorno, la loro filosofia è che la chiave per un'alimentazione sana sia l'accesso alle opzioni.

Università del Massachusetts-Amherst

L'Università del Massachusetts-Amherst ha quattro sale da pranzo principali e quattro valori nutrizionali chiave: sostenibilità, sapori del mondo, comunità e salute. Ritengono che il piatto dovrebbe essere piccolo e il sapore grande, e recentemente si è impegnato a far sì che il 20% del loro cibo provenga localmente, umanamente e in modo sostenibile entro il 2020.

Stanford University

Riconosciuto dall'organizzazione per i diritti degli animali PETA per essere l'università più vegana, Stanford ha anche un orto biologico in ognuna delle sue sale da pranzo. Recentemente, il programma ha vinto il Sani Award 2016 come Miglior Innovazione del Programma di Servizio Alimentare e serve cibo sano e stagionale privo di grassi trans, coloranti artificiali, aromi e conservanti.

Virginia Tech

Sempre una scommessa sicura su liste di cibi sani del campus, Virginia Tech ha creato un programma chiamato SÌ, o You're Eating Smarter, per educare gli studenti sulla nutrizione e sulle opzioni di cibo sano. Hanno anche un progetto Farm and Fields che si concentra sull'assicurarsi che il cibo nelle sale da pranzo sia prodotto in modo sostenibile e di provenienza locale.

James Madison University

Con l'impegno per la diversità alimentare, i mangimi della James Madison University soddisfano praticamente qualsiasi esigenza dietetica. Ci piace particolarmente il loro impegno nei confronti degli alimenti di provenienza locale - le loro cucine sono rifornite di cibo proveniente da un raggio di 150 miglia. Ospitano anche mercati di agricoltori e carne - meno "lunedì".

Cornell University

La Cornell University si dedica a servire cibi sani e diversi per il suo corpo studentesco, con tutti i menu rivisti da un dietologo registrato, che è anche disponibile per consulti individuali. Il ventuno per cento dei loro ingredienti sono locali, con alcuni prodotti caseari effettivamente prodotti nel campus.Il loro programma "Mangiare bene" aiuta anche gli studenti a identificare le opzioni più sane con etichette con il logo di una mela, il che significa che il prodotto è al 100% di cereali integrali, senza grassi e meno grassi, zuccheri e sale.

Washington University

Washington University offre uno dei programmi più esclusivi della nostra lista: Studio 40, una cucina dimostrativa situata in una delle sale da pranzo dell'università. Tra le altre cose, questa cucina ospita gli studenti che vogliono imparare a cucinare e preparare le proprie opzioni di pasto sano. I servizi di ristorazione nei campus utilizzano anche alimenti locali quando possibile, stoviglie riciclabili e caffè al 100% di commercio equo e solidale.

Università dell'Illinois, Urbana-Champaign

L'operazione da pranzo all'Università dell'Illinois Urbana-Champaign è stata premiata con diversi riconoscimenti, tra cui il Governor's Sustainability Award del 2015, ed è stata classificata la seconda scuola più vegana della PETA. Fa uno sforzo per reperire gli ingredienti alimentari a livello locale e fornire agli studenti una varietà di opzioni salutari, con il 95 percento dei suoi prodotti provenienti dalla propria fattoria studentesca.

Oberlin College

Il programma Farm-to-Fork dell'Oberlin College cerca di ottenere cibo locale su piatti studenteschi laddove possibile. Mantengono inoltre pratiche sostenibili per i frutti di mare e acquistano carne allevata senza antibiotici e ormoni della crescita. Forniscono agli studenti un indicatore del benessere, che aiuta i commensali a confrontare l'alimentazione delle loro opzioni di menu.

Università della California, Davis

Il 20% del cibo servito presso l'U. C. Davis è cresciuto in modo sostenibile, e in gran parte nel campus. Il college ha anche un programma Healthy Planet, Healthy Me, che aiuta a insegnare agli studenti sull'agricoltura sostenibile e sui concetti di salute della terra. La scuola è stata riconosciuta da diverse organizzazioni per le loro opzioni vegane e ha una chiara segnaletica su tutti i menu che mostrano se il cibo è vegetariano, coltivato localmente, vegano, halal o privo di antibiotici.

Lewis and Clark College

Le persone a Portland, in Oregon, sono famose per valutare la salute, la vita all'aria aperta e il cibo di qualità, e questo si riflette nelle mangiate al Lewis and Clark College. Mettendo un premio nel consumo da fattoria a tavola, molti dei loro ortaggi e frutta sono sia locali che biologici e la carne è priva di antibiotici.

Brown University

La Brown University va ben oltre quando si tratta di offrire pasti sani con un focus sulla sostenibilità. Tre delle sale da pranzo sono certificate come ristoranti verdi e ricevono costantemente un voto A nella valutazione PETA delle università vegane.

Mills College

A Oakland, California's Mills College, ci sono opzioni vegane e vegetariane in abbondanza ad ogni pasto. Bon Appétit, che gestisce i loro servizi di ristorazione, ha recentemente vinto un premio Acterra per la sostenibilità. Sostengono l'agricoltura locale, riducono l'uso di antibiotici nella produzione di pasti e utilizzano uova senza gabbia.

Università di Chicago

L'Università di Chicago ha un serio impegno per la sostenibilità.Circa il 40% dei loro acquisti proviene da aziende di proprietà di donne e minoranze e, quando possibile, acquistano alimenti e ingredienti locali. Si impegnano anche nella gestione e riduzione dei rifiuti. Anche le opzioni del menu sono abbondanti, servendo diete vegetariane, vegane, prive di glutine, halal e kosher.

Colby College

Come alcune delle altre scuole in questo elenco, le sale da pranzo del Colby College sono gestite da Bon Appétit e, come gli altri, l'attenzione a Colby sta fornendo alimenti sani fatti in modo sostenibile con ingredienti locali. Il loro programma Farm-to-Fork significa che cercano di procurarsi il più possibile entro 150 miglia dalla scuola. Offrono scelte di pasto per una varietà di diete speciali, e i menu cambiano ogni giorno.