T bassa, alta temperatura: testosterone e sudore notturno

T bassa, alta temperatura: testosterone e sudore notturno
T bassa, alta temperatura: testosterone e sudore notturno

Sudorazioni notturne e testosterone basso

"Sudorazioni notturne" si verificano quando si verificano episodi di sudorazione che assorbono il pigiama oi fogli di notte. Le vampate di calore e la sudorazione notturna sono spesso collegate a squilibri ormonali tra le donne, specialmente durante la menopausa. Ma anche gli uomini possono provare vampate di calore e sudorazioni notturne.

La sudorazione notturna negli uomini a volte è legata a bassi livelli di testosterone, o "T basso". Il testosterone è il principale ormone sessuale negli uomini. Stimola la produzione di sperma, supporta il tuo desiderio sessuale e aiuta a costruire la tua massa ossea e muscolare. Per alleviare la sudorazione notturna e altri sintomi di bassa T, il medico può raccomandare la terapia ormonale sostitutiva.

La sudorazione notturna può essere causata anche da altre condizioni. Se li stai provando, fissa un appuntamento con il tuo medico. Possono aiutare a diagnosticare la causa dei sintomi e raccomandare un piano di trattamento.

Bassa TWhat è "bassa T"?

La "bassa" T è una condizione ormonale relativamente comune negli uomini. Succede quando produci livelli di testosterone inferiori al normale. È anche conosciuto come ipogonadismo maschile.

Con l'età, è normale che i livelli di testosterone diminuiscano. Secondo la Mayo Clinic, i livelli di testosterone in genere diminuiscono di circa l'1% all'anno a partire dai 30 o 40 anni. Questo fenomeno naturale non è generalmente considerato basso T. Ma se i livelli di testosterone diminuiscono a un ritmo più veloce, potrebbe essere diagnosticato T basso

Sintomi Quali sono i sintomi della T bassa?

I sintomi della T bassa possono variare da un caso all'altro. Possono includere:

  • bassa energia
  • seno ingrandito
  • aumento del grasso corporeo
  • disfunzione erettile
  • bassa libido
  • umore
  • vampate di calore

Cause Quali sono le cause della bassa T?

La T bassa può essere causata da una varietà di cose, tra cui:

  • lesioni o infezione dei testicoli
  • tumori o altre malattie che colpiscono la ghiandola pituitaria
  • alcune malattie croniche, come il diabete di tipo 2, il rene malattia e malattie epatiche croniche come la cirrosi
  • alcune condizioni genetiche, come emocromatosi, distrofia miogenica, sindrome di Klinefelter, sindrome di Kallmann e sindrome di Prader-Willi
  • alcuni farmaci, chemioterapia e trattamenti con radiazioni

Bassa T è solo una delle diverse potenziali cause di sudorazione notturna. In alcuni casi, sono causati da altre condizioni mediche. Anche i sudori notturni possono derivare da:

  • ansia
  • tumori del sangue, come il linfoma
  • affaticamento surrenale
  • ipertiroidismo, o iperattività della tiroide
  • infezioni, incluso l'HIV / AIDS
  • cancro alla prostata

Se si verificano sudorazioni notturne, fissare un appuntamento con il proprio medico.Possono aiutare a diagnosticare la causa dei sintomi e raccomandare un piano di trattamento appropriato.

DiagnosiCome viene diagnosticata una T bassa?

Se il medico sospetta di avere una T bassa, è probabile che ordinerà esami del sangue per controllare i livelli di testosterone. Un valore inferiore a 200-300 nanogrammi di testosterone per decilitro (ng / dl) di sangue è generalmente considerato troppo basso.

Se i livelli di testosterone sono bassi, il medico può ordinare ulteriori test o valutazioni per determinare la causa del tuo squilibrio ormonale. Se i tuoi livelli di testosterone sono normali, potrebbero controllarti per altre potenziali cause di sudorazione notturna.

Trattamento Qual è il trattamento per i sintomi causati dalla bassa T?

Per trattare la sudorazione notturna e altri sintomi di bassa T, il medico può raccomandare la terapia sostitutiva con testosterone. Può essere somministrato utilizzando una varietà di prodotti, come:

  • gel topico
  • cerotti
  • compresse
  • iniezioni

La terapia sostitutiva con testosterone può aiutare ad alleviare i sintomi della bassa T, compresi i sudori notturni. Ma non è del tutto privo di rischi. Gli effetti collaterali possono includere:

  • acne
  • ingrossamento del seno
  • edema, o accumulo di grasso negli arti inferiori
  • aumento della produzione di globuli rossi
  • apnea notturna
  • ingrossamento della prostata

Se hanno già avuto il cancro alla prostata, la terapia con testosterone non è consigliata. Può far crescere il tumore.

Parlate con il vostro medico dei potenziali benefici e rischi della terapia sostitutiva con testosterone. Possono aiutarti a decidere se è l'opzione migliore per te. Se sei ad alto rischio di cancro alla prostata, possono sconsigliare la terapia sostitutiva con testosterone. Secondo la Hormone Health Network, potresti avere maggiori probabilità di sviluppare il cancro alla prostata se sei:

  • di età superiore ai 50
  • di età superiore a 40 anni e hai una storia familiare di cancro alla prostata
  • Afroamericano

Se si dispone di uno qualsiasi di questi fattori di rischio e si decide di sottoporsi a terapia sostitutiva con testosterone, il medico deve monitorare i segni di cancro alla prostata mentre si sta ricevendo il trattamento. La terapia con testosterone ha dimostrato di stimolare la crescita del cancro alla prostata in persone che hanno già il cancro.

A seconda della causa sottostante dei bassi livelli di testosterone, il medico può raccomandare altri trattamenti. Mai fare affidamento su integratori da banco per trattare sudorazioni notturne o bassi T. Non hanno dimostrato di funzionare e non sono regolati dalla Food and Drug Administration.

Outlook Qual è la prospettiva per i sudori notturni causati dalla bassa T?

Se si verificano sudorazioni notturne causate da bassa T, il trattamento dei bassi livelli di testosterone può contribuire ad alleviare. Se continua a subire regolarmente sudorazioni notturne, nonostante il piano di trattamento raccomandato dal medico, effettua un appuntamento di follow-up. Possono prescrivere altre forme di trattamento o verificare altre condizioni mediche di base.