Farmaci e trattamento per SM primitiva progressiva

Farmaci e trattamento per SM primitiva progressiva
Farmaci MS progressivi primari e altre opzioni di trattamento

La sclerosi multipla progressiva primaria (PPMS) è uno dei quattro tipi di sclerosi multipla (SM).

Secondo la National MS Society, Il 15% delle persone con SM viene diagnosticato con PPMS Diversamente dagli altri tipi di SM, la PPMS progredisce dall'inizio senza ricaduta o remissione Sebbene la malattia progredisca lentamente e possa richiedere anni per diagnosticare, in genere porta a problemi di deambulazione.

Non c'è una causa nota per la SM. Tuttavia, molti trattamenti possibili possono aiutare con la progressione dei sintomi per la PPMS.

Farmaci

Prima del 1993, non c'erano trattamenti efficaci per MS. Oggi, ci sono almeno otto trattamenti approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti i farmaci sono progettati per ridurre l'infiammazione e ridurre la quantità di recidive. La PPMS, tuttavia, è causata da danni ai nervi e infiammazione. Sebbene ci possano essere piccoli periodi di miglioramento, la PPMS non ha remissioni e ricadute acute.

Le prove cliniche per PPMS sono anche estremamente lunghe e costose da condurre. Questo perché non sono presenti le tipiche ricadute di altri tipi di SM. Invece, i sintomi della PPMS si sviluppano gradualmente e diventano più gravi con il tempo. Poiché la PPMS progredisce in modo diverso in ogni persona che la possiede, per i ricercatori è difficile valutare l'efficacia di un farmaco nel corso della malattia. Tuttavia, è un punto focale per la ricerca e un nuovo farmaco ha ricevuto l'approvazione recente.

Ocrelizumab (Ocrevus) è un anticorpo monoclonale che agisce sulle cellule B del sistema immunitario e le impoverisce dalla circolazione. Le cellule B sono coinvolte nel danno mediato dal sistema immunitario ai tessuti cerebrali e del midollo spinale nella SM. Ocrelizumab ha mostrato risultati promettenti in uno studio clinico per ridurre significativamente la progressione rispetto a un placebo. I ricercatori riferiscono di ridurre il rischio di progressione della disabilità clinica per 24 settimane rispetto al placebo. Ocrelizumab ha ottenuto la "designazione della terapia rivoluzionaria" da parte della FDA per la PPMS. Questo farmaco viene somministrato per infusione endovenosa ogni sei mesi.

Altri risultati promettenti includono uno studio di fase III con biotina ad alte dosi (dosaggio che va da 100 a 300 milligrammi al giorno per 2-36 mesi) che mostrava un miglioramento della disabilità visiva correlata al danno del nervo ottico.

Alcuni farmaci possono aiutare a gestire i sintomi della SM, come spasticità, problemi alla vescica e all'intestino e disfunzioni sessuali. Questi farmaci includono:

Steroidi

Gli steroidi intermittenti sono normalmente usati per controllare le recidive legate all'infiammazione durante tipi di SM recidivanti e possono essere somministrati durante il decorso della malattia della sclerosi multipla progressiva secondaria (SPMS). Sono stati dati a persone con PPMS con risultati limitati.Molti medici non offriranno steroidi a quelli con forme progressive di SM perché c'è pochissima ricerca che punta al loro beneficio. Gli steroidi possono causare gravi effetti collaterali, come ad esempio:

glaucoma

  • alta pressione sanguigna
  • glicemia alta
  • aumento di peso
  • infezione
  • Metotrexato (Trexall)

Questo farmaco è stato sviluppato per chemioterapia e il trattamento delle malattie autoimmuni. Gli studi hanno avuto risultati contrastanti sulla prescrizione di metotrexato a quelli con PPMS. Attualmente, non è raccomandato per PPMS.

Altri trattamenti

Oltre ai farmaci, molti altri trattamenti possono aiutarti a migliorare i sintomi della PPMS. Questi trattamenti comprendono terapia occupazionale, terapia fisica, patologia del linguaggio del linguaggio ed esercizio fisico.

Terapia occupazionale

La terapia occupazionale insegna alle persone le competenze di cui hanno bisogno per migliorare la qualità della loro vita, sia a casa che al lavoro. I terapeuti mostrano alle persone come preservare la propria energia, dal momento che la PPMS causa in genere estrema fatica. Aiutano anche le persone a regolare le loro attività quotidiane e le faccende domestiche. I terapeuti possono suggerire modi per migliorare o rinnovare case e luoghi di lavoro per renderli più accessibili alle persone con disabilità. Possono anche aiutare nel trattamento della memoria e dei problemi cognitivi.

Fisioterapia

La terapia fisica lavora per creare esercizi specifici per aiutare le persone ad aumentare il loro raggio di movimento, preservare la loro mobilità e ridurre la spasticità e i tremori. I fisioterapisti possono consigliare attrezzature per aiutare le persone con PPMS a muoversi meglio, come sedie a rotelle, camminatori, bastoni e scooter.

Patologia del linguaggio parlato (SLP)

Alcune persone con PPMS hanno problemi con la lingua, la parola o la deglutizione. I patologi possono insegnare alla gente come preparare il cibo che è facile da ingoiare, mangiare in modo sicuro e utilizzare correttamente i tubi di alimentazione. Possono anche raccomandare aiuti telefonici e amplificatori vocali utili per facilitare la comunicazione.

Esercizio

Le routine di esercizi possono aiutare a ridurre la spasticità e mantenere una gamma di movimento. Puoi provare yoga, nuoto, stretching e altre forme accettabili di esercizio. Certo, è sempre una buona idea approvare qualsiasi nuova routine di esercizi con il medico.