Cosa succede dopo: vita dopo il trattamento del cancro alla prostata

Cosa succede dopo.

Cosa succede dopo: vita dopo il trattamento del cancro alla prostata
Vita dopo il cancro alla prostata: cosa aspettarsi
Panoramica

Ogni anno vengono diagnosticati circa 180, 890 nuovi casi di cancro alla prostata: circa 1 su 7 uomini saranno diagnosticati con cancro alla prostata.

Anche se questo può essere un malattia grave, molti uomini che hanno il cancro alla prostata riescono con successo nel trattamento e continuano con le loro vite. Ecco cosa devi sapere sulla vita dopo aver completato il trattamento.

Piano di curaCreazione di un piano di assistenza

Se stai terminando i trattamenti per il cancro alla prostata, tu e il tuo dottore dovreste discutere un piano di assistenza.

Potreste avere appuntamenti frequenti nelle prime settimane e nei mesi successivi alla conclusione del trattamento. per tracciare i tuoi progressi, tenere traccia di eventuali modifiche e individuare eventuali nuovi problemi prima che diventino avanzati. Questi appuntamenti probabilmente diventeranno meno frequenti col passare del tempo.

Nella maggior parte dei casi, il medico raccomanderà di effettuare un controllo e un test dell'antigene prostatico specifico (PSA) due volte l'anno per i primi cinque anni dopo il trattamento. Dopo di che, un controllo annuale può essere richiesto da tutto il tuo dottore.

Dovrai anche discutere del tuo rischio di recidiva. Il medico può aiutarti a mappare i passaggi per ridurre il rischio e alleviare eventuali sintomi che potrebbero ancora verificarsi.

AppuntamentiRipresa con appuntamenti e proiezioni

Partecipare agli appuntamenti dei medici dopo aver inserito la remissione è molto importante. Se hai bisogno di saltare un appuntamento, dovresti fare un altro appuntamento il prima possibile.

Usa questi appuntamenti come un momento per discutere delle preoccupazioni che potresti avere con il tuo medico. Il medico può anche eseguire test per verificare il ritorno del cancro durante questi appuntamenti.

Due test per rilevare il carcinoma della prostata ricorrente includono un esame rettale digitale (DRE) e un esame del sangue del PSA. Durante un DRE, il medico inserirà un dito nel retto. Se il medico rileva qualcosa di insolito, probabilmente chiederanno ulteriori test di follow-up. Questi test possono includere scansioni ossee e studi di imaging, come ultrasuoni o risonanza magnetica.

Rischi Rischi ed effetti collaterali del trattamento

Gli uomini spesso hanno effetti collaterali dei loro trattamenti per il cancro alla prostata. Alcuni di questi effetti collaterali possono essere immediati e temporanei. Altri potrebbero richiedere diverse settimane o mesi per presentarsi e non sparire mai completamente.

Gli effetti indesiderati più comuni del trattamento del cancro alla prostata includono:

Problemi urinari

L'incapacità di trattenere l'urina o la perdita di urina è comune dopo il trattamento, specialmente se si è sottoposti a un intervento chirurgico. La radioterapia può irritare il rivestimento sensibile della vescica e dell'uretra. Questo può farti sentire come se avessi bisogno di urinare più frequentemente e con maggiore urgenza.

Disfunzione erettile (DE)

I problemi nel contrarre e mantenere l'erezione sono comuni dopo il trattamento del cancro alla prostata. Questo potrebbe essere un problema per diversi mesi o addirittura anni dopo il trattamento del cancro. Alcuni uomini potrebbero essere in grado di risolvere questo problema con il trattamento per la disfunzione erettile.

Orgasmo secco e infertilità

Sia la prostata che le ghiandole responsabili della produzione di sperma vengono rimosse durante l'intervento chirurgico, che è un trattamento comune per il cancro alla prostata. Se hai ricevuto questo trattamento, saresti ancora in grado di avere un orgasmo ma non saresti più eiaculato.

Ciò significa che non sarai più fertile. Se hai in programma di avere figli in futuro, potresti prendere in considerazione di mettere in banca il tuo sperma prima dell'intervento.

Affaticamento

Gli effetti di alcuni trattamenti contro il cancro alla prostata, come radiazioni e chemioterapia, possono causare l'affaticamento e la stanchezza. Questi sintomi possono iniziare durante il trattamento e continuare dopo aver inserito la remissione.

Ulteriori informazioni: Il cancro alla prostata influenzerà la tua vita sessuale? "

Cambiamenti dello stile di vitaAvrai bisogno di apportare cambiamenti nello stile di vita?

È naturale essere preoccupati per le recidive.

Esercitare regolarmente

Fare regolarmente esercizio fisico e rimanere attivi è un ottimo modo per aumentare la propria salute generale.Inoltre, la ricerca mostra che gli uomini che si allenano dopo il trattamento con carcinoma prostatico possono avere meno probabilità di morire rispetto agli uomini Uno studio

2008 mostra anche che gli uomini in sovrappeso o obesi possono avere un risultato peggiore rispetto agli uomini che hanno un peso sano se ritorna il loro cancro.Smetti di fumare

Uno studio del 2011 ha scoperto che gli uomini chi fuma nel momento in cui viene diagnosticato ha un aumentato rischio di morte rispetto agli uomini che non fumano.Inoltre, gli uomini che smettono di fumare per almeno 10 anni hanno un rischio simile o ridotto di morte correlata al cancro alla prostata rispetto agli uomini chi non ha mai fumato.

Se ek trattamento per la salute sessuale

Gli uomini che si sottopongono al trattamento del cancro alla prostata spesso soffrono di DE nelle settimane e nei mesi successivi al trattamento. A volte, questo è temporaneo. In altri casi, potrebbe essere più persistente. Parlate con il vostro medico delle vostre opzioni e di come potreste essere in grado di ripristinare la vostra salute sessuale.

RelapseChe succede se ritorna il cancro?

Dal 20% al 30% degli uomini che sono stati trattati per un tumore alla prostata registrano una recidiva. In molti casi, il cancro alla prostata ricorrente si riscontra durante le visite di controllo. Gli uomini che hanno avuto il cancro alla prostata possono avere maggiori probabilità di sviluppare altri tipi di cancro.

Se il medico scopre che il tumore è tornato, voi due dovreste rispondere a queste domande:

È un'opzione di trattamento più avanzata disponibile questa volta?

  • Dovresti prendere in considerazione un intervento chirurgico?
  • Quanto velocemente progredisce il cancro?
  • Se procede lentamente e non si verificano sintomi, è necessario un trattamento?
  • Parla con la tua famiglia. Ottenere supporto dai tuoi amici e familiari o da un gruppo di supporto è importante mentre ti prepari a fare nuovamente delle scelte sui trattamenti.

Continua a fare cambiamenti di stile di vita sani. Anche se può essere scoraggiante per ricevere una nuova diagnosi, il mantenimento di uno stile di vita sano può essere un aspetto importante del trattamento.

Opzioni di supportoGestione del supporto

Se il tuo cancro sta entrando in remissione e stai cercando supporto da parte di uomini che si trovano in una situazione simile, hai molte ottime opzioni:

Yana

Uomini che vivono con il cancro alla prostata o chi avere il cancro alla prostata che è in remissione eseguire questo sito. Questo è un ottimo posto per trovare un tutor o una guida di supporto per il tuo corso di trattamento. Sezioni del sito sono anche istituite per mogli e partner. Leggi le storie dei sopravvissuti, invia una email ai mentori di Yana o scorri i forum di discussione per trovare idee terapeutiche, risposte a domande e altro ancora.

Us Too

Le persone che sono state diagnosticate, che sono in cura per, o che sono altrimenti colpite dal cancro alla prostata hanno creato questo sito web. È possibile connettersi con un gruppo di supporto, chiamare la linea di assistenza per parlare con un membro del team di supporto qualificato o iscriversi alle newsletter per trovare opzioni di trattamento aggiornate.

Gruppi di comunità locali

Contatta l'ufficio educativo e di sensibilizzazione dell'ospedale. Molti ospedali locali hanno gruppi di sostegno per le persone che hanno il cancro e le persone che hanno il cancro che è in remissione. Alcuni offrono persino gruppi di supporto per badanti, coniugi e partner.

OutlookCosa puoi fare ora

Se hai recentemente inserito la remissione dopo il trattamento del cancro alla prostata, questa è una notizia meravigliosa. Il processo di tenere sotto controllo i cambiamenti e le indicazioni che il cancro potrebbe essere tornato inizia ora.

Ricorda queste cose:

Prenditi cura di te

Più sei sano, migliore è il recupero del cancro. Non è mai troppo tardi per essere in salute, sia. Gli uomini che esercitano e mantengono un peso sano hanno meno probabilità di subire recidive.

Mantieni gli appuntamenti di follow-up

Gli appuntamenti di follow-up aiutano te e il tuo medico a superare gli effetti collaterali e aiuta il medico a rilevare il cancro se ritorna.

Ottieni supporto

Che si tratti di una comunità online o locale, trova un'organizzazione che soddisfi le tue esigenze di supporto, incoraggiamento e istruzione. Non devi passare attraverso il trattamento e la remissione da soli. Molti uomini e famiglie stanno vivendo insieme a te.

Storia dei sopravvissutiLa vita dopo il trattamento: la storia di Alan Weiner

Quando Alan Weiner scoprì che aveva un cancro alla prostata, fu "un'enorme e spaventosa esplosione di bomba emotiva. "

Il nativo di New York è stato diagnosticato a febbraio 2014 all'età di 69 anni. Dopo aver cercato le opinioni di vari medici, Weiner è stata sottoposta a prostatectomia robotica ad aprile presso il Mount Sinai Hospital di New York.

A causa del pedaggio emotivo che la sua diagnosi ha preso, Weiner dice di aver trovato un gruppo di supporto che lo ha aiutato a superare quel tempo incerto della sua vita. "Mi sono iscritto al Gilda's Club dopo l'intervento chirurgico, ma se ne avessi saputo, avrei frequentato le sessioni prima di decidere il trattamento", dice. "Ho trovato un amico che ha attraversato il processo ed era comprensivo delle mie ansie, paure e proiezioni."

" Non ho mai pensato che gli aspetti emotivi di questo sarebbero stati così difficili da gestire ", aggiunge Weiner. "Non ho mai creduto che il tasso di mortalità del cancro alla prostata fosse molto basso, e credevo che sarei stato io a non farlo. Ora so che le mie paure e il mio pensiero negativo erano cose che la maggior parte degli uomini passa attraverso, comunque. "

Oggi, Weiner si sottopone a controlli di routine e due anni dopo la sua diagnosi iniziale, il suo livello di PSA non è rintracciabile. Si occupa di disfunzioni sessuali persistenti, ma i problemi di controllo della vescica che ha sperimentato per la prima volta dopo l'intervento chirurgico si sono risolti.

"C'è sempre la nuvola di ricadute che si annida nelle vicinanze. Ho una scelta per vivere costantemente sotto questa nuvola o allontanarmene il più possibile, "dice. "So che le cose non saranno mai come una volta, ma torno al fatto che sono vivo. Questo non mi ucciderà, e devo sfruttare al meglio la mia vita e non essere ostacolato da ciò che potrebbe accadere. '"

Continua a leggere: I migliori blog sul cancro alla prostata dell'anno"