Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
Diabete Notizie da ADA 2015

Come tutti sapete, siamo stati a Boston per partecipare alle 75 th sessioni annuali della ADA Scientific la scorsa settimana. Al centro di tutto questo raduno è naturalmente la scienza - - i carichi di nuovi studi completati intorno al

paese e al mondo nell'ultimo anno che sono ora pronti per essere presentati ai colleghi della medicina.

Alcuni dei temi principali che erano temi comuni o che presentavano più presentazioni quest'anno includevano:

Variabilità del glucosio

Risultati iniziali del tanto atteso studio FLAT-SUGAR del Dr. Irl Sono stati annunciati Hirsch dell'Università di Washington.

Come forse ricorderete, Hirsch è uno stesso tipo 1 ed è un grande sostenitore di considerare la variabilità glicemica indipendente da A1c per valutare i risultati di salute dei pazienti con disabilità (persone con diabete).

È il ricercatore che ha puntato i riflettori sull'importanza della deviazione standard dei livelli di glucosio (una misura di quanto oscillano), che era anche al centro di questo processo FLAT-SUGAR (che sta per Riduzione della fluttuazione con insulina e GLP-1 aggiunti insieme).

In breve, i ricercatori ritengono che la variabilità del glucosio possa avere un impatto molto più grande sugli esiti della salute del diabete rispetto a quanto precedentemente riconosciuto, e possibilmente essere ancora più significativo

han il test A1c "gold standard". Quindi questo studio multicentrico di 10 mesi è stato progettato per determinare se potessero diminuire la variabilità glicemica mantenendo gli stessi livelli di A1c in pazienti con diabete di tipo 2 che richiede insulina.

Finora hanno esaminato 102 adulti con diabete di tipo 2 di età compresa tra 40 e 75 anni trattati con insulina basale o metformina e quindi assegnati ad aggiungere Byetta o insulina ad azione rapida. CGM è stato utilizzato per monitorare i livelli di BG, che è un passo avanti tutto da solo perché più ricercatori ora stanno usando quello strumento per tenere sotto controllo i dati in tempo reale durante i loro studi.

I due gruppi di studio sono stati mirati a raggiungere gli stessi livelli finali di A1c, mentre i ricercatori hanno osservato attentamente i diversi livelli di variabilità glicemica.

I risultati finora mostrano che sì - è possibile ridurre la variabilità del glucosio mantenendo A1cs simile.

Hirsch ha riferito che lo studio iniziale non è abbastanza ampio da fornire una risposta definitiva riguardo al ruolo della variabilità glicemica nel controllo del glucosio, ma dovrebbe aprire la strada a prove definitive a più lungo termine che esplorino anche questo problema in un senso più ampio per tutte le persone con diabete.

Il problema di accesso

Un tema comune in tutta la conferenza era l'accesso inadeguato alle cure, ai farmaci e all'istruzione. Si è parlato molto dell'ipoglicemia e della variabilità del glucosio in generale (vedi il lavoro di Hirsch sopra) che ha portato a parlare di come l'accesso a misuratori, strisce e CGM ea farmaci a prezzi accessibili può aiutare a ridurre il rischio di iposgregazione e iperglicemia.

CMS Competitive Bidding : I dati presentati ad ADA hanno evidenziato le conseguenze involontarie del programma di offerta competitiva di Centers for Medicare e Medicaid Services (CMS) iniziato nel 2011 e che ha gravemente limitato l'accesso alle forniture di diabete negli ultimi anni. Il National Minority Quality Forum ha presentato uno studio tardivo che dimostra come i disabili affetti da accesso ridotto ai D-supplies necessari presentino maggiori probabilità di essere ricoverati in ospedale o addirittura di morire per cause legate alla D. I dati CMS dal 2009 al 2012 mostrano che il numero di beneficiari con accesso solo parziale alle forniture D necessarie è aumentato del 23% a seguito di cambiamenti delle offerte competitive e il numero di morti è stato il doppio rispetto al resto del mercato Medicare; quasi 1 000 pazienti sono stati ricoverati in ospedale al costo di $ 10. 7 milioni.

Assistenza sanitaria statale su CGM: Lunedì sera al forum TCOYD / diaTribe, l'accesso CGM per i vecchi PWD su Medicare è stato anche un argomento di discussione chiave; è stato soprannominato "moralmente indifendibile" che Medicare non copre questa tecnologia. Infatti, l'ultima mattina della conferenza, l'ufficiale medico capo dell'ADA, Bob Ratner, ha dichiarato: "CMS ha un vero risveglio in arrivo" su questo tema, poiché i sostenitori di tutta la comunità del diabete stanno spingendo per cambiamenti legislativi e politici. Un sacco di ricerche presentate alle sessioni scientifiche - dai dati delle gare d'appalto sopra citate, agli studi sul rischio ipoglicemico e sul ricovero ospedaliero e su come l'utilizzo della tecnologia D aiuta le persone e riduce i costi complessivi - possono tutti giocare in questa difesa e essere usato come munizioni in questa lotta per un migliore accesso.

Esigenze di istruzione : L'ADA ha collaborato con altre due grandi organizzazioni per il diabete (l'Associazione americana degli educatori diabetici e l'Accademia di nutrizione e dietetica) per pubblicare una dichiarazione congiunta sulla necessità di una migliore istruzione e supporto per gli sfollati, sostenuti da nuovi dati che mostrano che meno del 7% degli sfortunati sono riferiti agli educatori. Le tre org hanno creato un nuovo "algoritmo" che calcola quando gli PWD devono essere indirizzati agli educatori, come la post-diagnosi per i T2; annualmente; e se ci sono fattori complicanti o grandi transizioni di vita. È bello sapere che questi gruppi D includono l'impegno del paziente e i fattori psicosociali nel loro algoritmo per determinare quando anche questi referral dovrebbero accadere!

T2 Meds and Heart Health

L'effetto dei farmaci ipoglicemizzanti per il diabete di tipo 2 sulla salute cardiovascolare è una preoccupazione costante. Moltissimi nuovi studi hanno portato buone notizie:

  • Gli inibitori della DPP-4 hanno dimostrato di non interferire con l'efficacia della capacità degli ACE-inibitori (pillole per abbassare la pressione sanguigna) di proteggere i pazienti diabetici ad alto rischio da eventi cardiovascolari. Questo studio su oltre 5.000 pazienti non ha trovato alcun legame tra gli inibitori della DPP-4 e il rischio di (rischio di malattie cardiovascolari) nei pazienti trattati con entrambi i tipi di farmaci.
  • Sono stati presentati i risultati dello studio TECOS (trial per valutare gli esiti cardiovascolari dopo il trattamento con Sitagliptin).Sitagliptin è l'inibitore DPP-4 altrimenti noto come Januvia di Merck. Lo studio ha raggiunto il suo obiettivo finale di "non inferiorità", il che significa che non vi è stato alcun aumento dell'ospedalizzazione per insufficienza cardiaca in pazienti che usavano Januvia rispetto a un placebo. Molto buono a sapersi!
  • Allo stesso modo, i risultati dello studio separati dello studio EXAMINE hanno dimostrato che l'uso di alogliptin dell'inibitore del DPP-4 (nome commerciale Nesina di Takeda) non ha avuto alcuna associazione con eventi cardiovascolari acuti o ospedalizzazioni cardiache e procedure come lo stinting.
  • Un terzo studio ha rilevato che l'inibitore della DPP-4 Vildigliptin (nome commerciale Galvus) ha svolto un lavoro molto migliore delle sulfoniluree (un'altra classe di farmaci T2-D poco costosi) nel proteggere i pazienti dal rischio di malattie microvascolari, come la neuropatia e retinopatia.
  • E un quarto studio chiamato SAVOR ha dimostrato che l'inibitore del DPP-4 Saxagliptin non causa un aumento dell'incidenza di cancro o mortalità oltre 2. 1 anno di follow-up con i pazienti (sì!).
  • Nel frattempo, le sulfoniluree hanno anche dimostrato di essere sicure per il cuore, in una grande "meta-analisi" che non ha trovato alcuna associazione tra loro e rischio CVD, inclusi mortalità, infarto miocardico (cioè infarto) e ictus (più yay!) .
  • Uno studio sugli anziani con diabete ha rilevato che l'inibitore di SGLT-2 Dapagliflozin (nome commerciale Farxiga, da una nuova classe di farmaci che elimina il glucosio attraverso l'urina) non ha aumentato il rischio di CVD negli anziani con diabete dopo 4-5 anni, ma ha abbassato i livelli di glucosio nel sangue come promesso.
  • E parlando di farmaci SGLT-2, i risultati di due studi di Fase 3 sono stati svelati sabato (ID ClinicalTrials: NCT01646320 e NCT01619059). Stranamente, questi studi hanno testato la "tripla terapia" del dapagliflozin SGLT-2 con saxagliptin (un inibitore della DPP-4, nome commerciale Onglyza) e metformina. Questo presumibilmente sta portando ad un'altra offerta di farmaci combinati per pazienti di tipo 2, in questo caso una "dose fissa tripla" da parte dei produttori Farxiga Bristol Myers-Squibb.

Progresso artificiale del pancreas

L'AP, una volta considerato un pipedream, ha dominato quest'anno con una miriade di sessioni, poster e simposi. Alcuni studi di rilievo:

  • Uno studio ha esaminato "l'uso normale del pancreas artificiale negli adolescenti" consentendo ai giovani con diabete ben controllato di utilizzare un sistema di AP fuori dalla clinica per sette giorni di corsa in condizioni di vita normali ; si è dimostrato sicuro ed efficace, senza aumentare il rischio di ipoglicemia
  • Un altro studio condotto in un campo estivo per il diabete ha confrontato la regolazione del glucosio usando solo un microinfusore per l'uso di un pancreas bionico "bi-ormonale" (che amministra sia l'insulina e glucagone) nei bambini di età compresa tra 6 e 11 anni. L'opzione del pancreas bionico si è rivelata più sicura e più efficace della sola pompa per insulina per 5 giorni, durante la quale i campeggiatori hanno scelto i propri pasti e hanno preso parte a tutte le attività del campo. Il pancreas bionico riduceva sia il glucosio medio sia la quantità di tempo in cui i campeggiatori erano ipoglicemici.
  • Uno studio a sei centri a lungo termine ha esaminato 30 adulti con diabete di tipo 1 utilizzando un sistema a ciclo chiuso in ambienti reali negli Stati Uniti e in Europa, e alos ha trovato il sistema sia sicuro che efficace; ha ridotto la durata dell'ipoglicemia e aumentato il tempo nell'intervallo di riferimento durante un periodo di utilizzo di quattro settimane.
  • Due ormoni sono meglio di uno, giusto? Un vero pancreas artificiale fornirebbe sia l'insulina, che abbassa i livelli di glucosio nel sangue, sia il glucagone, che aumenta i livelli di glucosio nel sangue. Questi due studi hanno confrontato un sistema di somministrazione a doppio ormone, un singolo pancreas artificiale ormonale e una pompa di insulina convenzionale in regime ambulatoriale, per due e tre notti. L'AP a doppio ormone era più efficace nel migliorare il controllo glicemico nei pazienti di età compresa tra 9 e 70 anni, con episodi di ipoglicemia notevolmente ridotti, rispetto agli altri sistemi.
  • Durante un simposio sulla tecnologia a ciclo chiuso, il dott. Stayce Beck con la FDA ha parlato di quanto sia entusiasta e solidale l'agenzia regolatoria sulla ricerca in AP. E 'stato bello sentirlo, ma ancora più a lungo ha chiamato i produttori di dispositivi per il diabete a un certo punto dicendo che hanno bisogno di fare studi per adulti e ragazzi su questa tecnologia next-gen allo stesso tempo; che non ci sono dati che dimostrino che è più facile ottenere prima l'approvazione degli adulti, e poi studiare il mercato pediatrico in seguito. ( Suggerimento di suggerimento, Medtronic e Animas - entrambi che lavorano su sistemi a circuito chiuso ma non hanno ancora ricevuto la designazione pediatrica per i loro dispositivi combo pompa-CGM esistenti )
  • È interessante notare che il dott. Ed Damiano dice durante la sua presentazione sul Bionic Pancreas che nei prossimi mesi guarderanno al di là della pompa a doppio ormone con glucagone ed esploreranno effettivamente l'efficacia del loro sistema con solo l'insulina. Avvieranno ulteriori studi entro la fine dell'anno e nella prima metà del 2016.

Ricerca su Faustman e Cure

Tra la miriade di abstract ADA c'erano dozzine che approfondivano la ricerca "curativa" - da trapianti di prevenzione, incapsulamento e isolotto e la rigenerazione delle cellule beta.

Dr. Denise Faustman ha presentato e annunciato che la prossima fase della sua ricerca sui vaccini sta ora iniziando. Questo studio di cinque anni si svolgerà presso il Massachusetts General Hospital, dove si esercita, e comprende ben 150 persone di età compresa tra i 18 ei 65 anni. I suoi risultati mostrano la scoperta che i diabetici a lungo termine possono avere un'esistenza persistente di C-peptide (secrezione di insulina dal pancreas) per decenni dopo la diagnosi. Come lei ci ha detto nella nostra intervista all'inizio di quest'anno, questo è il motivo logico di Faust per fare alcuni dei primi test di immuno-intervento nelle persone con T1D da molto tempo, non solo quelli con diabete di nuova insorgenza.

Cose comportamentali e psicosociali

Siamo stati entusiasti di vedere maggiore attenzione alla salute mentale e agli esiti comportamentali alla conferenza ADA, anche se

rimane un problema che richiede ancora maggiore attenzione. Una nuova partnership tra ADA e American Psychology Association si concentrerà sulla formazione degli psicologi per affrontare i problemi legati al diabete, contribuendo a rendere questo aspetto più focalizzato.

Il dott. Dave Marrero, responsabile della sanità e della formazione di ADA (che è un tipo 1 e fa parte della D-Community per adulti di Mike nell'Indiana), ha sottolineato la necessità di concentrarsi maggiormente su questi argomenti. Ha sottolineato che solo il 3% (17 su 571) delle sovvenzioni ADA nel 2015 ha toccato la salute mentale e comportamentale, e meno dell'1% delle sovvenzioni del National Institute of Mental Health (NIMH) ha il diabete nel titolo.Nelle parole di Marrero, "stiamo fallendo terribilmente". Ha invitato i ricercatori a concentrarsi su questa area e ha anche incoraggiato la comunità medica diabetica a includere più voci pazienti nel processo di ricerca (!)

Diabetes History

Dato il tema ADA di quest'anno che segna il 75 ° anno dell'organizzazione, c'erano molti guardano a dove siamo arrivati. L'atrio principale del centro conferenze ha avuto una mostra piuttosto impressionante sulla cura del diabete attraverso i decenni, evidenziando le pietre miliari in ognuno di questi intervalli di 10 anni. Intrecciati durante la maggior parte della conferenza di cinque giorni, è stato possibile trovare riferimenti alla D-history e qualche interessante analisi della ricerca che ha cambiato il gioco - dallo sviluppo di nuovi farmaci e tecnologie dal "diabete dell'età oscura negli anni '70" al nel diciannovesimo secolo, una sessione di due ore alla quale Mike ha partecipato ha esplorato 50 anni di diabete e ha incluso alcuni influenti di lunga data nel mondo del diabete, tra cui il famoso endo Dr. Fred Whitehouse di Detroit, che ha lavorato direttamente con il leggendario Dr. Eliot Joslin alla fine degli anni '40 proprio lì a Boston (all'epoca non era ancora noto come Joslin Diabetes Centre).

Onestamente, essere in una stanza con circa 70 veterani di tipo 1 - uno di loro è stato diagnosticato all'età di 8 anni quasi otto decenni fa! - È stata la parte più emozionante della conferenza per Mike, dice. Un grande gruppo di medagliati di Joslin si è riunito per la sessione prima di recarsi al Centro per il diabete Diabetes per un ricevimento. Bob Ratner dell'ADA ha riassunto molto bene questa frase: "È per questo che facciamo questa ricerca sul diabete".

Trattamento tramite telefoni, Web e video

Sembra che ci siano molti più contenuti quest'anno su come utilizzare la tecnologia con successo per aiutare i pazienti con la loro cura di sé. Alcune di queste sessioni includevano:

Lo studio Alive-PD presso UC Berkeley, uno studio randomizzato controllato che ha verificato se un intervento guidato da un algoritmo completamente automatizzato può abbassare i livelli di BG tra i pre-diabetici nell'arco di sei mesi. La soluzione utilizzata è stata sviluppata da NutritionQuest e includeva e-mail settimanali per gli utenti con informazioni e raccomandazioni personalizzate su cibo, esercizio e "interazione motivazionale". "Gli utenti possono anche accedere a uno strumento Web per ulteriore interazione e monitoraggio, oltre a un'app mobile per il networking e il supporto sociale. Potrebbero anche scegliere di ricevere materiali di stampa e promemoria telefonate se lo si desidera. Con tutto questo supporto, non sorprende che i 340 partecipanti abbiano ottenuto miglioramenti statisticamente significativi nella perdita di peso e nei livelli di glucosio nel sangue. Quindi sì, un programma come questo può essere molto utile!

  • Un altro studio ha dimostrato come Drag n 'Cook, un'app per la pianificazione del pasto da Asian D
  • iabetes Initiative di Joslin, abbia aiutato i partecipanti asiatici americani a rendere le proprie ricette tradizionali più salutari. I partecipanti dovevano cucinare a casa almeno tre volte a settimana, inserire ricette e partecipare a tre focus group. L'app ha quindi fornito suggerimenti per modifiche salutari.I risultati hanno dimostrato che l'utilizzo dell'app ha aiutato i partecipanti a "migliorare notevolmente la loro dieta riducendo lo zucchero, le calorie, il grasso totale, il colesterolo e l'assunzione di sodio. "(Non possiamo fare a meno di chiederci, però, se frequentare quei focus group di persona fossero almeno altrettanto influenti di usare l'app?)

    La depressione può essere trattata con successo usando le telefonate e la terapia basata sul video? Questo è stato il punto focale di questo studio basato su New York su 392 PWD identificati come a rischio di depressione, stress o ansia. Un programma di 8 settimane e 16 sessioni è stato consegnato a distanza tramite telefono o video da un terapeuta addestrato in terapia comportamentale cognitiva e un allenatore di salute comportamentale. I risultati hanno mostrato che maggiore è il dolore, maggiore è il guadagno. In altre parole, coloro che erano più depressi ottennero i maggiori miglioramenti nel ridurre la depressione, l'ansia e lo stress, oltre a migliorare l'autogestione del diabete.
  • ... e naturalmente le sessioni sull'uso del paziente della tecnologia che abbiamo menzionato nella chiusura della nostra copertura di prodotti ieri (scienze comportamentali), in cui un certo numero di persone della DOC (Diabetes Online Community) ha presentato, incluso me stesso. Il feedback che ho avuto sulla mia presentazione, Social Media: parte della prescrizione per il diabete? è stato davvero incredibile

Complimenti ad ADA per averci incluso!

Disclaimer

: Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui. responsabilità

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.