Cercando di condurre una vita più forte e più sana? Iscriviti alla nostra newsletter Wellness Wire per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.

Cercando di condurre una vita più forte e più sana?  Iscriviti alla nostra newsletter  Wellness Wire  per tutti i tipi di nutrizione, fitness e benessere.
L'alto costo dell'insulina (più un motivo per i produttori di insulina)

L'alto costo dell'insulina è stato a lungo un punto dolente nella comunità diabetica. E la polvere è stata risvegliata quando i dirigenti di Eli Lilly hanno fatto commenti sui loro profitti crescenti dall'insulina durante un recente sondaggio sugli utili (coperto da questa storia di MarketWatch).

Durante la call di fine gennaio, la leadership di Lilly ha messo in evidenza i guadagni crescenti di Humalog - in crescita del 9% rispetto all'anno precedente e di circa il 20% negli ultimi tre mesi dell'anno. Questa crescita è "guidata dal prezzo e in misura minore", hanno detto.

A un certo punto, in risposta a una domanda sul "pubblico in cattività" per questa vita Sostenitore della droga, il CEO di Lilly, John Lechleiter, ha detto: "Sì, (le droghe) può essere costoso, ma la malattia è molto più costosa."

La compagnia ha fatto recenti aumenti dei prezzi, apparentemente seguendo un periodo dal 2009-2013 quando il prezzo gli aumenti erano estremamente bassi e l'industria "sentiva il dolore. "Sì, l'ha detto davvero.

OUCH!

Parla della tua mancanza di sensibilità e compassione per le MOLTE persone che hanno complicazioni e persino muoiono perché semplicemente non possono permettersi i farmaci necessari per mantenerli vivi e sani.

A titolo di spiegazione, Lechleiter ha aggiunto: "Pharma e Bio hanno messo i prezzi in prospettiva e hanno messo il tipo di informazioni là fuori che i fautori e i responsabili politici hanno bisogno, per assicurarsi che rimanga un equilibrio. Dobbiamo continuare a dimostrare il valore di questi farmaci. "

Difesa dell'industria farmaceutica

Si noti che nulla di tutto ciò sta accadendo in una bolla. Lilly e altri giganti del Pharma Dal mese di ottobre è stato impegnato a difendere l'industria dai prezzi dei farmaci, specialmente di fronte alla rabbia nazionale del cattivo ragazzo di Pharma Martin Shkreli, ex amministratore delegato di Turing Pharmaceuticals che ha testimoniato davanti ad un comitato del Congresso sulle accuse che la sua azienda ha aumentato i prezzi dei farmaci in modo esorbitante. I tre principali produttori di insulina - Lilly, Novo Nordisk e Sanofi - sono stati richiamati per un'escalation dei prezzi negli ultimi dieci anni, ma il problema si sta davvero scaldando ora. Lo scorso fine settimana, il

New York Times ha pubblicato un op / ed scritto da un endocrinologo, con il titolo "Break Up the Insulin Racket", citando alcune statistiche inquietanti: "Ciò che lo rende così preoccupante è che i Big Three hanno simultaneamente aumentato i loro prezzi. Dal 2010 al 2015, il prezzo di Lantus (prodotto da Sanofi) è salito del 168%; il prezzo di Levemir (prodotto da Novo Nordisk) è aumentato del 169%; e il prezzo di Humulin R U-500 (prodotto da Eli Lilly) è salito del 325%."

Santo cielo ... sul serio?" Non c'è alcuna giustificazione per questo, nel nostro libro.

Lechleiter di Lilly ha affermato che i responsabili politici potrebbero sentire dai consumatori la mancanza di accesso e il copays enorme, e non ottenere "la storia completa" "di quello che l'industria sta facendo per tenere sotto controllo i prezzi. Ha detto che Pharma deve trasmettere questo messaggio, così come l'importante idea che aziende come Lilly reinvestiranno parte delle entrate in ricerca e sviluppo per ulteriori ricerche e cure.

Questo lavoro di ricerca e sviluppo può aiutare a rallentare la progressione della malattia oggi, e anche un giorno ridurre le complicazioni tutte insieme, ha detto. "Chiaramente stiamo lavorando su tutto ciò ed è ciò che le persone si aspettano da noi in questo settore basato sulla ricerca. Dobbiamo distinguere l'industria basata sulla ricerca da altri aspetti di questo dibattito sui prezzi. "

Entro pochi giorni dalla Lilly earnings call e dalla storia di MarketWatch, le azioni di Lilly hanno preso una piega diretta risultato di questo problema.

Lilly PR risponde

Abbiamo contattato l'azienda per avere la possibilità di rispondere, ma sfortunatamente tutti abbiamo sentito delle scuse su quanto sia complicato il prezzo dell'insulina, come non sia colpa dei produttori di farmaci che i costi sono così alti e che i commenti fatti durante la chiamata dell'investitore sono stati presi fuori contesto dal giornalista di MarketWatch (che è un Humalog che usa il tipo 1 da solo, btw).

Questa è la risposta completa e inedita della portavoce di Lilly Julie Williams:

"I motivi per cui alcune persone stanno sperimentando costi più alti per le loro medicine sono complessi e vanno oltre la medicina lista dei prezzi. Uno dei motivi principali è l'avvento di nuovi progetti di piani assicurativi, in particolare l'aumento dell'uso di piani sanitari deducibili, che spostano più del costo per l'individuo.

"Negli ultimi anni, molte persone si sono trasferite dai tradizionali piani di assicurazione copay (dove pagavano i prezzi prevedibili per la prescrizione) a piani ad alta deducibilità o coassicurazione, portando a costi più elevati e imprevedibili per i consumatori per lunghi periodi di tempo. Ciò significa che qualcuno che potrebbe aver avuto una polizza fissa per un farmaco su un piano tradizionale potrebbe ora affrontare il pagamento del "prezzo di listino" - che può essere di centinaia di dollari per ricetta - fino a quando non si raggiunge la franchigia del piano. spesso possono essere diverse migliaia di dollari.

"Esiste una discrepanza ampia e crescente tra il prezzo di listino" Lilly "pubblicato e il" prezzo netto "che Lilly riceve effettivamente.

"Il prezzo di listino (noto anche come costo di acquisto all'ingrosso o WAC) è il prezzo che un produttore stabilisce come punto di partenza per negoziare con i governi federali e statali, gli assicuratori privati ​​e i manager delle prestazioni farmaceutiche per ottenere l'accesso al formulario. utilizzare anche il prezzo di listino nelle negoziazioni con i grossisti e gli altri soggetti coinvolti nel processo di distribuzione.

"L'importo che il produttore riceve dopo tutti gli sconti e gli sconti applicati è considerevolmente inferiore al prezzo di listino.Ad esempio, il prezzo netto per Humalog - la nostra insulina più comunemente usata - è aumentato del 4% nel quinquennio 2009-2014, un aumento molto inferiore rispetto a quello che alcuni consumatori hanno riscontrato. "

In risposta a una domanda su cosa sta facendo Lilly per aiutare chi ha bisogno di insulina ma non può permetterselo, Williams ha indicato il suo programma Lilly Cares che ha offerto 530 milioni di dollari a più di 200.000 pazienti che hanno bisogno di medicine. non solo insulina e farmaci per il diabete.La compagnia ha anche spiegato di avere programmi di assistenza in caso di pagamento con carte di risparmio per alcune persone con spese più elevate.

"Soprattutto, siamo attivamente coinvolti su diversi fronti con molti importanti leader la comunità diabetologica trova soluzioni ai problemi che la comunità sta affrontando ", ci dice Williams." Faremo progressi, ma accadrà solo se lavoreremo insieme per scoprire le soluzioni più significative che assicurano a tutti coloro che hanno bisogno di insulina esserlo in modo economico. "

Eli Lilly: Please Step Up

Guarda, nessuno ha bisogno di dirci quanto è costosa l'insulina in questi giorni. Sentiamo che lo shock adesivo ogni volta che dobbiamo comprarlo.

Sappiamo quanto sia complesso e costoso l'intero sistema sanitario americano. E hey, non c'è insulina generica al momento.

Per la cronaca, abbiamo avuto più conversazioni negli ultimi due anni con assicuratori, consulenti per le prestazioni e manager delle prestazioni farmaceutiche sul costo dell'insulina. Otteniamo che siano parte integrante anche di questo problema.

Ma il dito puntato deve fermarsi, e le aziende che fanno i farmaci devono ammettere di avere una mano in questi alti prezzi, specialmente quando si tratta di scadere di brevetti e altri "imperativi commerciali" dalla loro parte. Devono fermare i dirigenti della compagnia come Lechleiter dicendo essenzialmente "

Ehi, i nostri prezzi dei farmaci non sono nulla in confronto a quanto costa vivere con il diabete in generale! " Abbiamo visto l'impianto per la produzione di insulina a Lilly dall'interno e abbiamo discusso approfonditamente il problema dei prezzi con il POV di produzione. Al summit di Lilly Diabetes del 2013, i dirigenti hanno detto al gruppo di pazienti invitati che chiedevano come stavano lavorando su efficienze produttive che migliorerebbero il processo e renderebbero il farmaco più accessibile per i pazienti!

Eppure eccoci qui nel 2016, e il costo di Humalog è ora il più alto di qualsiasi insulina ei prezzi continuano a salire (su tutta la linea, non solo di Lilly).

Inoltre, non aiuta il fatto che quando noi chiediamo a Lilly di nominare la sua "lista e prezzi netti", essi rifiutano di rispondere.

Le cose devono cambiare ... Attraverso la comunità del Diabete, sostenitori vocali - tra cui Kelly Kunik e Leighann Calentine, Stephen Shaul, e la gente al

Insulin Nation - tutti si chiedono: a che punto la pressione dei consumatori inizierà a rovesciare le scale contro Lilly e i suoi contemporanei di Pharma, così saranno costretti a ripensare come fanno affari? Nel caso dell'insulina, Lilly è ovviamente un'istituzione.Sono stati i primi a distribuire questa droga salvavita nel 1922 e, indipendentemente dalla quota di mercato e da qualsiasi altra droga, Lilly è leader nel mondo dell'insulina. Quindi è necessario che aumentino e assumano un ruolo di leadership

a nome dei pazienti per fare la differenza. Con tutta questa negatività al momento, abbiamo pensato che fosse una sfortuna - e una pessima mossa di pubbliche relazioni - che Lilly abbia scelto di non partecipare all'iniziativa Spare a Rose a beneficio della Life for a Child dell'IDF. Sì, l'azienda fa una donazione per quella causa in altri periodi dell'anno. Ma con Spare a Rose è stata un'iniziativa di base, guidata dalla comunità, che avrebbe aiutato persino una donazione di gesti. Un buon fallito si oppa lì, Lilly!

Ciò che ne consegue è che il diabete è un business, dopo tutto. E questo può essere difficile da pensare.

Speriamo solo che Lilly ricordi - insieme a Novo e Sanofi - ricorda che non possiamo permetterci di prendere una posizione boicottando questi farmaci, da cui dipende la nostra vita.

Quindi siamo in balia delle speranze che questi grandi produttori di insulina aumentino e mostrino la compassione e l'integrità di cui sappiamo di essere capaci, invece di aggirare il problema e dare la colpa al resto di il sistema sanitario, senza riconoscere che condividono parte di questa responsabilità nel modo in cui abbiamo raggiunto questo punto.

Disclaimer

: Contenuto creato dal team Diabetes Mine. Per maggiori dettagli clicca qui. Disclaimer

Questo contenuto è stato creato per Diabetes Mine, un blog sulla salute dei consumatori incentrato sulla comunità dei diabetici. Il contenuto non è revisionato da un medico e non aderisce alle linee guida editoriali di Healthline. Per ulteriori informazioni sulla partnership di Healthline con Diabetes Mine, fare clic qui.