La lista di controllo dei viaggi per la persona con IBS

La lista di controllo dei viaggi per la persona con IBS
IBS: la lista di controllo dei viaggi più recenti

Ho un grave caso di wanderlust e una lista di cose da non perdere per il mio braccio: nell'ultimo anno ho viaggiato in Qatar, Miami, Messico , Repubblica Dominicana, Svizzera, Grecia, Islanda e Spagna e mi sono divertito molto!

Ma ho anche IBS, il che rende le cose un po 'più complicate.

Non solo ho per prepararmi ad ogni eventualità digestiva, ma devo anche assicurarmi di essere in forma e pronto a lavorare, sono un fashion blogger, quindi il mio lavoro significa molto viaggiare, scattare foto e indossare molti vestiti quando sono mi sento piuttosto gonfio.

Allo stesso modo, le differenze di tempo e la pressione dell'aria possono rovinare i tuoi soliti sintomi. Mi piace sempre essere il più pronto possibile se la mia IBS dà il massimo

C'è stato un viaggio in particolare che ha coinvolto presto le chiamate mattutine per i servizi fotografici e la guida per miglia verso luoghi desolati senza servizi igienici a vista. Con questo scenario all'orizzonte, ho iniziato a creare una lista di controllo infallibile per assicurarmi di essere completamente preparato quanto umanamente possibile.

Come chiunque saprà con IBS, una mancanza di controllo può portare allo stress, che può esacerbare i sintomi. Non sappiamo mai quando si verificherà una fiammata e questo è spaventoso. Trovo che pianificare le cose che riesco a controllare nel modo più complicato possibile mi aiuta a rilassarmi ea rilassare la mente.

Nel caso in cui anche tu abbia colto l'insetto del viaggio, ecco la mia lista di controllo definitiva per viaggiare con IBS!

Consigli utili da un viaggiatore esperto di IBS

1. Chiama in anticipo

Squillare il tuo hotel in anticipo per controllare gli arrangiamenti del bagno può essere un ottimo modo per rilassarti, soprattutto se si tratta di un viaggio di lavoro in cui potresti dover condividere una stanza con un collega. Assicurati di sentirti il ​​più a tuo agio possibile nei tuoi prossimi arrangiamenti.

2. Porta una "borsa SOS"

Porta sempre una "borsa SOS" sulla tua persona. Dovrebbe contenere cose come le pillole d'emergenza, le informazioni sugli hotel scritte in una lingua locale (nel caso perdiate), l'assicurazione, una bottiglia di acqua filtrata, salviettine umidificate, disinfettante per le mani e un ricambio di biancheria intima. Avere quella borsa su di te significa che puoi rilassarti. Sai che sei preparato per ogni possibilità!

3. Prendi i probiotici adatti ai viaggi

I probiotici possono essere grandi nel ripristinare l'equilibrio intestinale, che è spesso influenzato dai viaggi (cibo diverso, acqua potabile, pressione dell'aria, abitudini alimentari sporadiche). Io uso Alflorex, che è ottimo per viaggiare. Non ha bisogno di essere conservato in frigorifero e può essere assunto in qualsiasi momento della giornata, con o senza cibo.

4. Porta con te

Assicurati di portare sempre con te uno spuntino amico dell'IBS. Cibo aereo e ristoranti locali non sono sempre grandi per soddisfare richieste speciali. Puoi prenotare un pasto speciale sul tuo volo, ma assicurati di farlo con almeno 48 ore di anticipo.Potresti correre il rischio che non siano in grado di prepararti per te.

5. Over-pacchetto!

Metti in valigia una varietà di opzioni di abbigliamento in cui sai che ti sentirai a tuo agio, indipendentemente dal fatto che il tuo stomaco stia agendo o meno. Faccio sempre i bagagli. Preferirei avere qualcosa in più che essere catturato. Impacco per aspetto, tempo e comfort!

6. Porta lassativi

A seconda che tu sia IBS-C, IBS-D o una combinazione, porta lassativi o compresse di imodio per rassicurazioni. Spesso trovo che cibi e abitudini alimentari diversi possono causare orribile costipazione. Mi preparo per questo prendendo qualcosa per aiutare a mantenere la mia digestione regolare anche in ambienti non familiari.

7. Attenersi a una normale routine

Cerca di mantenere il più possibile una routine normale mentre sei lontano. Ciò contribuirà a tenere sotto controllo l'IBS. Se, dopo i pasti, hai normalmente del tè alla menta piperita per facilitare la digestione, assicurati di portare con te bustine di tè sufficienti per il tuo viaggio.

8. Conoscere le parole giuste da usare

Impara come dire quali sono le tue intolleranze nella lingua locale. Arriva preparato con frasi che ti aiuteranno a esprimere quali cibi dovresti evitare quando stai mangiando.

9. Pianifica le pause per il tuo bagno

Se stai pianificando l'itinerario, assicurati di avere abbastanza tempo per le pause e il relax! Cercare di coprire tutte le principali attrazioni in un breve lasso di tempo può essere piuttosto stressante. Scegli alcune cose da esplorare e concediti del tempo tra ciascuna per goderti i panorami e recuperare.

Ma soprattutto, ricorda che sei lì per divertirti ed esplorare. Il viaggio è un ottimo modo per rilassare la mente. Il tuo IBS non deve interferire con esso - e non lo farà con la giusta preparazione!


Scarlett Dixon è un giornalista basato su U. K., lifestyle blogger, e YouTuber che gestisce eventi di networking a Londra per blogger ed esperti di social media. Ha un vivo interesse nel parlare di tutto ciò che potrebbe essere considerato tabù e una lunga lista di cose da fare. È anche una viaggiatrice appassionata e appassionata di condividere il messaggio che IBS non deve trattenerti nella vita! Visita il suo sito Web e twittala @Scarlett_London .