Comprendere la terapia di mantenimento per la malattia di Crohn

Comprendere la terapia di mantenimento per la malattia di Crohn
Terapia di mantenimento per aiutare a gestire la malattia di Crohn

Panoramica

Se hai il morbo di Crohn e vai in remissione, potresti sperimentare mesi o anni con pochi o nessun sintomo. I cambiamenti dello stile di vita e i farmaci possono aiutarti a evitare una ricaduta o "riacutizzazione". Un riacutizzazione si verifica quando i sintomi tornano.

La paura di un'infiammazione può influire negativamente sul tuo benessere Per alcune persone, la mancanza di cure adeguate provoca il ritorno dei sintomi È importante comprendere le terapie di mantenimento disponibili per aiutarvi a gestire i vostri Crohn a lungo termine.

Nel I primi giorni dopo la diagnosi di Crohn, ti verranno prescritte terapie più intense per tenere sotto controllo la tua malattia. ehm. Una volta raggiunta la remissione, l'obiettivo è prevenire l'infezione e ridurre l'infiammazione.

Sono disponibili diverse terapie di mantenimento popolari, inclusi farmaci e cambiamenti dello stile di vita.

FarmaciMedicazioni per la gestione del morbo di Crohn

Agenti 5-ASA

Gli agenti 5-ASA aiutano a ridurre l'infiammazione. Sono simili nel trucco chimico all'aspirina. Di solito vengono consegnati per via orale, come capsule o compresse. Sono progettati per raggiungere il colon, senza essere prima assorbiti nello stomaco o nell'intestino superiore. Possono anche essere consegnati in forma clistere. Tuttavia, il clistere non raggiunge il colon superiore, quindi è spesso preferibile la somministrazione orale.

Antibiotici

Gli antibiotici sono usati per trattare una varietà di malattie, incluse molte che comportano l'infezione. Se hai sviluppato una fistola o un ascesso anale, gli antibiotici possono aiutarti a trattarlo. Ad esempio, rifaximin aiuta a combattere i batteri che si accumulano nel muco intestinale delle persone con Crohn.

Durante la remissione è possibile rimanere in terapia antibiotica se il farmaco sembra funzionare. Gli antibiotici sono associati solo a pochi effetti collaterali minori. L'effetto collaterale più grave è il formicolio alle mani e ai piedi. Potresti continuare a sentirlo anche dopo aver smesso di prendere gli antibiotici. Mentre stai assumendo antibiotici, il medico potrebbe incoraggiarti ad evitare l'esposizione eccessiva alla luce solare e ad astenersi dal bere.

Corticosteroidi

I corticosteroidi sono talvolta usati per trattare casi di Crohn, specialmente quando gli agenti 5-ASA sono inefficaci. I corticosteroidi sono anti-infiammatori. Possono ridurre l'infiammazione a livello intestinale. Tuttavia, hanno diversi effetti collaterali ad alto rischio. Quindi dovrebbero essere prescritti solo se necessario.

Cambia stile di vita Cambiamenti di stile di vita per gestire il morbo di Crohn

Alcuni cambiamenti dello stile di vita possono anche aiutarti a rimanere senza sintomi. Mentre questi cambiamenti non sono garantiti per tenere lontano i sintomi, uno stile di vita sano può migliorare il tuo benessere generale in molti modi. Combinare i farmaci prescritti con uno stile di vita sano è una strategia intelligente.

Limite del caseificio

Per molte persone affette dal morbo di Crohn, i viaggi eccessivi in ​​bagno interferiscono con il vivere una vita normale. L'intolleranza al lattosio non è un problema raro. Può esacerbare i sintomi di Crohn. Limitando i latticini nella dieta, potresti essere in grado di prevenire i sintomi gastrointestinali, come la diarrea e il dolore addominale. L'assunzione di un integratore di lattasi, come la Lactaid, quando si mangia latticini può anche aiutare se si soffre di intolleranza al lattosio.

Limitare il grasso

Se hai il morbo di Crohn, il tuo corpo potrebbe avere difficoltà a digerire il grasso. Quando il tuo corpo non digerisce e non lo assorbe correttamente, il grasso può passare attraverso l'intestino non digerito. Questo può peggiorare i sintomi del tuo Crohn, specialmente la diarrea. Cerca di limitare il grasso nella tua dieta. Evitare soprattutto burro e cibi fritti.

Limita fibra

In molte persone, una dieta ricca di fibre può rendere più regolari i movimenti intestinali irregolari. Nelle persone con Crohn, tuttavia, troppa fibra può portare a dolori addominali e diarrea. Chiedi al tuo medico se dovresti limitare la fibra nella tua dieta per alleviare i sintomi.

Smetti di fumare

Se fumi quando ti viene diagnosticato il Crohn, devi fermarti immediatamente. Il fumo è associato a un rischio più elevato di sviluppare il Crohn. Una volta che hai la malattia, può anche bloccare la remissione e aumentare le probabilità di una ricaduta. Non fumando, migliorerai le condizioni del tuo tratto digestivo e la tua salute generale.

Evitare caffeina e alcol

Una tazza di caffè al mattino potrebbe aiutare a far ripartire la giornata, ma può anche peggiorare i sintomi di Crohn. La caffeina stimola l'intestino, che può peggiorare sintomi come la diarrea. L'alcol può anche interferire con le funzioni gastrointestinali.

Invece di raggiungere bevande contenenti caffeina o alcolici, bere molta acqua. Questo ti aiuterà a evitare la disidratazione, che può essere un problema per le persone con diarrea.

Esercitare regolarmente

Se non si dispone già di un regime di allenamento, ora è un ottimo momento per iniziare. L'esercizio fisico può aiutare a stabilizzare la funzione intestinale del tuo corpo. Può anche aiutare a ridurre lo stress. Se lasciato deselezionato, lo stress può rendere peggiore la situazione di Crohn.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie incoraggiano gli adulti a ottenere almeno 150 minuti di attività aerobica moderata a settimana. L'organizzazione raccomanda anche almeno due sessioni di attività di potenziamento muscolare a settimana. Parla con il tuo medico prima di iniziare una nuova routine di allenamento.

Cosa puoi fareCosa puoi fare ora

Una volta che sei andato in remissione, prendere i farmaci prescritti può aiutarti a rimanere senza sintomi. Adottare alcune modifiche allo stile di vita può anche ridurre le possibilità di una ricaduta del Crohn. Questi cambiamenti nello stile di vita includono:

  • limitazione di latte, grassi e fibre nella dieta
  • smettere di fumare
  • evitare caffeina e alcool
  • esercitare regolarmente

Mangiare una dieta ben bilanciata e fare regolarmente esercizio fisico può anche aiuta a godere di una buona salute generale e di un miglior senso di benessere.